Roatan, Las Sirenas

E’ arrivato anche il 30-07-07 ed è ora di partire. Yuppy!!!!!!!!!!! Thiene (VI) – Milano Mxp di tutta fretta per la paura di perdere il volo. Arrivati, imbarcati e partiti!!! la nostra destinazione Roatan presso il villaggio/hotel Las Sirenas è ...

  • di roby.pego
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

E’ arrivato anche il 30-07-07 ed è ora di partire. Yuppy!!!!!!!!!!! Thiene (VI) – Milano Mxp di tutta fretta per la paura di perdere il volo.

Arrivati, imbarcati e partiti!!! la nostra destinazione Roatan presso il villaggio/hotel Las Sirenas è a 13 ore da noi con scalo a Cuba, tante!! ma siamo o no in ferie??? Iniziamo dalla compagnia aerea: Blu Panorama. A mio parere non ci si può lamentare almeno per quanto riguarda il volo di andata (aereo nuovo, puntuale e serviti ottimamente), per il ritorno diciamo che si poteva far qualcosa meglio. Ritardo di 6 ore causa rottura dell’aereomobile e sostituzione da Roatan a Cuba con un aereo della Cubana Aviation da mettersi le mani nei capelli, a Cuba siamo stati imbarcati sul volo Blu Panorama e riportati a Milano Mxp.

Il villaggio: Non ascoltate chi ne parla male, o sbaglia villaggio o ha bevuto troppi drink. Bello, piccolo e coccolati come pochi. Ha una ventina di camere pulite, piscina centrale e un piccolo ristorante dove si fa colazione e pranzo/cena. Il buffet non è ricco come nei grandi villaggi ma le cose che ci sono, sono molto buone. La spiaggia è attrezzata con lettini e non affollata come all’Henry Morgan. La posizione poi è ottimale, fronte mare, a 70 metri dall’Henry e vicinissima alla barriera corallina.

In breve: ricordate Melrose Place, ci siamo vicini!! Un saluto ai referenti dell’hotel che ti coccolano tutto il giorno con bevande, pizzette e frutta direttamente in spiaggia.

Mare: Che dire? Spettacolare, limpido come una piscina, con colori bellissimi e una barriera corallina intatta come pochi posti al mondo e cosa da non sottovalutare, facilissima da raggiungere. Coralli e pesci di barriera ce ne sono a volontà (soprattutto verso sinistra uscendo dalla Las Sirenas), l’unica pecca, se proprio mi metto di impegno è che non ci sono i pescioni delle Maldive se non qualche razza e tartaruga. Entroterra: L’unico giorno nuvoloso abbiamo noleggiato l’auto e fatto il giro dell’isola, merita se non altro per vedere la rigogliosa vegetazione di quest’isola di 60km per 15 di larghezza. Restando il fatto che la miglior spiaggia è quella dove c’è il villaggio (West bay) è divertente visitare in piena libertà tutti i posti che si trovano lungo la strada, piccoli villaggi di pescatori, la capitale, west end (paese a 5 min. Di taxi boot dal villaggio), la fattoria delle iguane, Fantasy Island (hanno fatto il film Fantasy) e vari posti panoramici. Non preoccupatevi, uscite dal villaggio i pericoli sono zero.

Il meteo a Luglio: è inverno caraibico, ma che inverno d’egitto!!!, la temperatura è di circa 30°- 32° con umidità a giorni si e giorni no e la sera 24°-25°, per me si sta da Dio.

In conclusione è un posto che merita di essere visitato e che nella mia personale classifica lo posizionerei al secondo posto assieme con il Kenya (per altre ragioni vedi safari) e dietro solo alle Maldive. Sicuramente paragonabile alle Maldive per il mare (se non addirittura meglio per coralli) ma un po’ rovinato dalla presenza di turisti. (andateci in fretta perché stanno costruendo l’impossibile e tra qualche anno alla fine rovineranno il bellissimo clima che si respira in tutte le isole caraibiche).

A disposizione per chi volesse info: roby.Pego@libero.It

  • 3298 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social