Berlino, lavori in corso

Viaggio breve e intenso, alla ricerca dei tesori della nuova capitale tedesca. Architettura e cultura, musei e strade, storia e memoria: questo è quello che Berlino può regalare in appena quattro giorni. Buona ricerca a tutti

  • di Ernesta T
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Fino a 500 euro
 

Se vi state interrogando sulla prossima città da visitare e tra le tante domande vi state chiedendo com’è Berlino, allora siete nel posto giusto, ed io mi sento di rispondere così: un cantiere a cielo aperto!

A qualcuno sembrerà irriverente e poco affettuoso un tale giudizio verso la città che ti ha da poco ospitato, ma in realtà, parlare di una città come di un cantiere dovrebbe far venire subito in mente la trasformazione, il divenire, il movimento, e Berlino è certamente tutto questo.

Ma andiamo con ordine. Parte da Roma l’avventura alla volta della capitale tedesca.

Ore 6.00. Io e la mia compagna di viaggio (l’unica che è disposta ad accompagnarmi in posti anche con -15 gradi), arriviamo in aeroporto dove noleggiamo un servizio auto a 22 euro per quattro giorni, quelli in cui saremo a Berlino. E’ la prima volta che sperimentiamo una società di parcheggio che, a conti fatti, risulta economicamente pari al treno Roma-Fiumicino a/r ma estremamente più comoda. Infatti, arrivati al terminal di partenza, ci viene incontro un dipendente dell’agenzia a ritirare l’auto. In soli 10 minuti sbrighiamo le pratiche e raggiungiamo il gate. Avendo fatto il check-in on line risparmiamo tempo e in perfetto orario arriviamo all’imbarco per la partenza con easyjet. Il volo lo abbiamo prenotato circa un mese prima e approfittando delle offerte scegliamo la combinazione easyjet per l’andata e airberlin per il ritorno. Nonostante siamo nell’ultimo week-end di Novembre il volo è splendido e il sole ci accompagna fino all’aeroporto di Schönefeld.

Atterrati alle 9.10 ci informiamo nel punto dedicato, su quale mezzo prendere per arrivare in albergo nel quartiere di Charlottenburg. Anche in questo caso la prenotazione è stata effettuata on line tramite booking che è, per nostra esperienza, tra le migliori offerte qualità-prezzo. Tre notti a 70 euro a persona in camera doppia, inclusa la prima colazione.

Pur essendo a conoscenza della Berlin Welcome Card decidiamo di non acquistarla subito ma di obliterare un semplice biglietto da 2.40 euro che ci permette di prendere un treno di superficie ed arrivare a 100 mt dalla nostra destinazione. Non aspettiamo molto alla fermata ma di contro il treno è alquanto lento, anche se ci permette di passare all’interno della città e di riceverne un primo assaggio.

Arriviamo finalmente in albergo e troviamo ad accoglierci una simpatica signora che ci permette di fare il check-in nonostante sulla prenotazione siano indicate le 14.00 come orario di ingresso. Ci rilassiamo giusto il tempo per attrezzarci con scarpe ed indumenti più caldi visti i 5/7 gradi in meno rispetto a Roma e siamo pronte per la prima esplorazione della città.

Purtroppo il tempo non ci è favorevole e per l’intero giorno saremo accompagnate da una pioggerellina di benvenuto! Programma alla mano, dove abbiamo riportato le tappe obbligate di questo nostro viaggio, partiamo alla volta di Potsdamer Platz che raggiungiamo in circa 15 minuti con un cambio di metropolitana. Anche in questa scelta la signora dell’hotel ci è stata di aiuto, indicandoci una piccola stazione di scambio e quindi decisamente alla portata di chi non conosce la città!

Notiamo in questo caso che i tempi di attesa non sono così brevi come ce li aspettavamo, ma complessivamente possiamo dire che Berlino offre una rete di trasporti soddisfacente per qualità e soprattutto capillarità.

Potsdamer ci accoglie con cielo grigio e minaccioso anche se le luci del Natale creano una strana atmosfera familiare

  • 10703 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social