Un'allegra famiglia sulla Romantische Strasse

L’idea di questo bellissimo viaggio in Germania è nata molto tempo fa, durante la realizzazione di alcuni puzzles sul castello delle favole. Il paesaggio incantato che lo contornava, l’ardita elevazione delle torri, il candore della costruzione, mi avevano spinta a ...

  • di Frenchy
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: fino a 6
 

L’idea di questo bellissimo viaggio in Germania è nata molto tempo fa, durante la realizzazione di alcuni puzzles sul castello delle favole. Il paesaggio incantato che lo contornava, l’ardita elevazione delle torri, il candore della costruzione, mi avevano spinta a fare delle ricerche e avevo scoperto che questo splendido castello era in Baviera all’interno di un percorso chiamato Romantische Strasse. Passano anche più di vent’anni e con i ragazzi ormai grandi, decidiamo di realizzare il nostro sogno, dopo l’ennesima realizzazione di un puzzle, stavolta di 4000 pezzi. Comincio a fare ricerche su Internet e scopro che la Romantische Strasse è un percorso di circa 350 km. Cosparso di castelli e di paesini medievali che comincia a Füssen e finisce a Wurzburg; scopro anche che in quella zona c’è un bellissima abitudine: affittare degli appartamenti (ferienwohnungen) a prezzi che qui in Italia farebbero sorridere anche per periodi inferiori a una settimana. Infatti dovendo fare un lungo tragitto, ci ha fatto comodo affittare le case per 3 o 4 giorni e poi spostarci più in su. Le nostre tappe sono state Füssen, Landsberg am Lech e Rothenburg ob der Tauber sulla Romantische e Triberg in Foresta Nera. Decidere le tappe ed effettuare le prenotazioni con circa due mesi di anticipo, è stato possibile grazie anche ai numerosi dépliants richiesti ai vari indirizzi internet e arrivati gratuitamente in poco tempo. In particolare mandando una mail a www.Romantischestrasse.De vi mandano diverso materiale fra cui una bella mappa della strada romantica dove sono segnalati i circa trenta paesini che ne fanno parte.

Partiamo il 6 agosto che, fra l’altro, è anche il giorno del mio compleanno. Quale migliore festeggiamento che coronare un sogno lungo 20 anni? Partiamo con EasyJet (PA-MI) e lì noleggiamo una macchina essendoci resi conto che è la soluzione più conveniente. Ci danno una Nissan Note che rivela avere un bagagliaio sorprendentemente capiente (pensate al bagaglio per 5 persone per 16 giorni!). Prima di arrivare a destinazione passiamo diverse frontiere: a quella svizzera dobbiamo acquistare la vignetta, che è un bollino valevole per l’anno solare che permette di circolare sulle autostrade , che attaccano sul vetro per la modica cifra di 26,50 € . Prendono gli euro ma danno il resto solo in franchi svizzeri. Passiamo sotto il traforo del San Bernardino (7 km.) e anche in Austria è obbligatorio comprare un bollino del costo di 7,70 € per 10 giorni. Attraversiamo anche il Liechtenstein e i paesaggi che vediamo sono deliziosi: chiesette, prati, cascate, laghi a perdita d’occhio...E fiori, fiori, tanti fiori. Dopo circa sei ore arriviamo a Peiting, che si trova a 11 km. Dai castelli, al nostro primo appartamento prenotato, dal prezzo così basso che siamo convinti di trovare qualcosa di molto modesto, invece... Non crediamo ai nostri occhi: un prato con bellissime azalee, un appartamento su due piani con due bagni rifinitissimi, bella cucina... insomma, una fantastica sorpresa e il tutto per 45 € a notte cioè per noi che siamo cinque solo 9 € a persona!!! Il gentilissimo proprietario ci parla in tedesco, ma quando si accorge che non ce la caviamo tanto bene, sfodera un perfetto inglese, dandoci tutte le informazioni necessarie, soprattutto sui posteggi. Non dimenticate di portare con voi il disco orario perché in tutta la Germania si posteggia solo a pagamento o gratis ma con il disco orario.

Arriviamo a Füssen che sono quasi le 5 del pomeriggio e prima di arrivare in paese abbiamo l’emozione di vedere da lontano il “nostro” castello: che bello! Ma lo visiteremo domani. Per il pomeriggio ci “accontentiamo” di una prima visita a Füssen, un delizioso paesino contornato dalle Alpi con caratteristiche viuzze, tutte pedonali, rigorosamente pulite e accoglienti. Cerchiamo il posteggio consigliatoci da Herr Steinle, il più vicino al centro storico al prezzo di 75 c./h. Facciamo un piccolo giro, vediamo la via romana Claudia Augusta, ma siamo stanchi del viaggio, quindi facciamo un po’ di spesa da Rewe, una catena di supermercati molto convenienti, e andiamo a goderci il meritato riposo, non prima di aver bevuto la prima delle innumerevoli birre, una buonissima Franziskaner, weisse bier.

2° giorno Castelli – Wieskirche – Füssen

  • 32640 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social