Berlino in quattro salti

27 giugno All'alba delle 4 di mattina ci svegliamo e dirigiamo da Caselle a Milano Malpensa, poiché da Torino non ci sono voli diretti per Berlino. Prenotando tre-quattro mesi prima, spendiamo 140 euro il biglietto a/r per due persone, Malpensa-Schonefeld. ...

  • di gp.elena
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

27 giugno All'alba delle 4 di mattina ci svegliamo e dirigiamo da Caselle a Milano Malpensa, poiché da Torino non ci sono voli diretti per Berlino. Prenotando tre-quattro mesi prima, spendiamo 140 euro il biglietto a/r per due persone, Malpensa-Schonefeld.

Alle ore 6,30 siamo al Planet Parking di Lonate Pozzolo, ove lasciamo l'auto in custodia, e dopo 5 minuti arriviamo al terminal 2 di Malpensa. Check-in Easy Jet senza problemi, ed in perfetto orario decolliamo per Berlin Schonefeld. Di qui facciamo il primo dei biglietti giornalieri per i mezzi pubblici (per le zone A, B e C il costo è di 6,50 euro, invece 6,10 euro per le sole zone A e B) e con la linea S9 in venti minuti siamo in città. Un avventuroso percorso in bus assieme ad una comitiva di scatenatissimi ragazzini turco/tedeschi, ancora tre fermate di metrò ed arriviamo al nostro albero (Delta Hotel, in Pohlstrasse, nella zona di Tiergarten), trovato e prenotato su internet. Pur essendo in una zona definita “a luci rosse”, l'hotel è situato in una via laterale tranquillissima. Per tutta la nostra permanenza non avremo alcun problema con vicini e vicine...

Pranzo in Potsdammerstrasse alla Berliner Bratwurstel, a base di cotoletta e patatine; breve relax in hotel e poi dirigiamo verso il cuore di Berlino: l'Unter der Linden.

Ci concediamo un giro ad anello: passiamo di fronte all'Università Humboldt e troviamo riparo da un violento acquazzone all'interno della Neue Wache, costruzione neoclassica che ricorda i caduti delle guerre e delle dittature. Nella sua semplicità interna è disarmante e suggestiva. Da qui traversiamo verso Bebelplatz. Il luogo in cui avvenne il rogo dei libri si trova con un po' di pazienza, guardando a terra o osservando gli altri turisti che cercano la stessa cosa. Ciò che troverete è un semplice oblò di vetro, dal quale si vede una stanza di scaffali bianchi e vuoti: riecheggiano allora le parole di Heine: “Quando si bruciano i libri, alla fine si bruceranno anche le persone”.

Nei dintorni : Friedrichswerdersche kirche, bella chiesa in mattoni rossi del 1830, all'interno della quale si trova una serie di scultore dell'architetto Karl Friederich Schinkel, autore di molti monumenti e costruzioni della Berlino dell'800.

Sempre nei pressi, gettiamo l'occhio sulle chiese gemelle del Deutsche Dom e del Franzosische Dom, affacciate su Gendarmenmarkt, una delle piazze più belle di Berlino. Ritorniamo sull'Unter der Linden e lo percorriamo tutto, fino alla porta di Brandeburgo, simbolo della città. Per l'occasione è contornata dal palco di una qualche manifestazione, e perde un po' della sua solennità. Il colpo d'occhio su tutto il viale percorso è comunque fenomenale. Contorniamo la Porta e dirigiamo verso il Reichstag: splendido il colpo d'occhio dai prati circostanti, con la cupola di Norman Foster che scintilla alla luce del tramonto. Con il metrò dirigiamo a Potsdammer Platz, per cogliere le ultime luci del giorno sulle strutture in vetro e acciaio, modernissime, del Sony Center e degli edifici circostanti. A terra, una striscia di mattoni ricorda la presenza del Muro.

Ceniamo vicino all'albergo, in Potsdammer Strasse, alla Trattoria Roma, accuditi da un simpaticissimo ristoratore italiano.

28 giugno 2008 Dopo una abbondante colazione, dirigiamo con il metro alla Alexanderplatz. La piazza è dominata dalla torre della Televisione (Fernsehturm). Al centro sta la Marienkirche, chiesetta in mattoni rossi di cui visitiamo l'interno: splendido il coro ed il fonte battesimale. Un'occhiata al Rothe Rathaus, municipio di Berlino, ed una passeggiata al Marx-Engels Forum, dove le statue dei due padri del comunismo osservano perplesse il trionfo del capitalismo

  • 605 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social