Parma: la strada del prosciutto e del salame di Felino.

Un piccolo viaggio tra tartufi, prosciutti crudi, salami, funghi, pievi romaniche e castelli medioevali.

  • di -Frenk96-
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Fino a 500 euro
 

Dopo la calda ed afosa estate, io e mio padre, partiamo per un piccolo week-end, non troppo lontano ne troppo vicino, ma tutto all'insegna della cultura ed e della gastronomia. Decidiamo di regalarci questo "mini-viaggio" per visitare questi luoghi per più di un motivo: La magica città di Parma, i magnifici manieri del Ducato di Parma e Piacenza, ma sopratutto i deliziosi prodotti tipici di questo luogo, come il prosciutto crudo, il salame, il Parmigiano-Reggiano, tortelli, cappelletti e sopratutto per la torta fritta, più conosciuta come "gnocco fritto".

1°giorno:

Partiamo da Milano alle 8.30 e dopo un ora e mezza di macchina, arriviamo alle 10 a Parma, città magnifica, fantastica e suggestiva. Lasciamo la macchina in un parcheggio sotterraneo (1, 60 euro all'ora), a due passi dal Palazzo della Pilotta, grande edifico che contiene la galleria nazionale(aperto dal martedi alla domenica, 6.00 euro, gratis i minorenni e over 60), ovvero il museo di Parma, contenente quadri e statue di diversi artisti rinascimentali, medioevali, e di età moderna; ma quelli di particolare interesse sono i quadri del Correggio e del Parmigianino. All'interno della Galleria vi è anche il Teatro Farnese. Usciti da li ci dirigiamo verso i simboli della città, ovvero il Duomo ed il Battistero(4 euro), due imponenti e meravigliose costruzioni romaniche; dopo ci fermiamo in un bar a degustarci un ottimo panino con prosciutto crudo, poi passiamo per il teatro Regio, la chiesa della Steccata e piazza Garibaldi. Verso le 15 usciamo da parma e ci dirigiamo verso la famosa città di Felino, ci dirigiamo verso l'ononimo castello, contenete nei sotterranei il museo del salame (5 euro); dopo averli visitati ci addentriamo nel paesino, ove ci fermiamo nella gastronomia "i Sapori del tempo" ove compriamo il famoso salame. Partiamo subito per Calestano (città famosa per il tartufo nero), dove ci fermiamo a comprarlo; e senza aspettare ci dirigiamo a Berceto. Nella strada ci imbattiamo nella città di Ravarano, con l'ononimo castello (non visitabile), e subito dopo nei Salti del Diavolo, enormi sassi creati da curiose formazioni geologiche. Sono le 17.30 e stiamo entrando a Berceto (famosa cittadella della Via Francigena), dove ci dirigiamo verso il b&b, dove passeremo la notte; prima di andare a mangiare ci dirigiamo nel Duomo ( famosa architettura di epoca romanica), dopo ci dirigiamo in un ristorante consigliato dell'ufficio turistico della città, il ristorante si chiama da "Rino", dove assaggiamo un ottimo risotto ai funghi tipici del vicino paese di Borgo Val di Taro, e dei ottimi funghi fritti.

2°giorno:

Lasciamo il b&b, e ci dirigiamo verso Corniglio, per poi deviare per Lagdei. Arriviamo a Lagdei per le 9, e prendiamo la seggiovia per il Lago Santo, un lago naturale che si trova a 1500m circa, e si trova nel Parco Regionale di Cento Laghi. Per le 11, partiamo per la cittadina di Corniglio, arriviamo e ci dirigiamo a vedere il castello, molto deludente, perchè all'interno non è visitabile per la presenza del comune e di un ostello, questa città è famosa per un dolce: la Sponagata, una torta con una base di marmellata di mele e pere, frutta candita, pinoli e mandorle, la andiamo a comprare in una pasticceria (da Guidi) non lontana dal centro. Per il pranzo ci dirigiamo in una trattoria (da Vigion), a Ghiare di Corniglio , dove proviamo degli ottimi tortelli ai funghi, spinaci e di zucca, e una portata di salumi della zona. Durante il viaggio ci fermiamo nella località del Giarretto dove compriamo il Parmigiano-Reggiano di montagna

  • 7250 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social