Sydney ....in carrozzina..

Quando parto per un posto lontano, mi sembra di essere di essere sospeso in un mondo parallelo, non ho la consapevolezza che con un semplice volo, si attraversino Stati e terre che un tempo ci sarebbero voluti settimane e giorni ...

  • di ROTEX
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: da solo
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Quando parto per un posto lontano, mi sembra di essere di essere sospeso in un mondo parallelo, non ho la consapevolezza che con un semplice volo, si attraversino Stati e terre che un tempo ci sarebbero voluti settimane e giorni per percorrerle.

In questo caso ho la consapevolezza che andrò in un dei posti più lontani dall’Italia, ma mi resta comunque difficile pensare che in 22 ore attraverserò ¾ del pianeta Terra.

Perché anche se hai visto centinaia di mappamondi, di cartine geografiche e di atlanti, il tuo viaggio lo avverti all’interno di un grosso aereo con 200/300 persone.

Ma nemmeno la grandezza dell’aereo viene percepita, in quanto non riesci nemmeno a vederlo, ti fanno salire attraverso un tunnel e in un batter d’occhio ti ritrovi, dalla sala d’attesa dell’imbarco al tuo sedile.

Così non capisci quanto è grande l’aereo, quante persone vi sono a bordo. Il tuo mondo finisce li, nel tuo sedile stretto, con il tuo vicino e con l’eventuale panoramica di altri 10/15 passeggeri. Poi vedi 2 o 3 assistenti di volo, il bagno, la cartina del volo e qualche film. Il clima è sempre freddo, visto che l’aria condizionata la fa sempre da padrona.

Quindi non si ha alcuna percezione fisica che si sta attraversando il mondo, il tuo cervello ne è consapevole ma il tuo fisico per nulla.

Sai che stai andando “lontano”, lo si capisce un po’ dalle persone di tutte le etnie che vi sono sul volo, ma è anche vero che è la stessa sensazione che si ha, su un qualsiasi autobus, di una grande città.

Così mentre attendevo l’imbarco, mandando gli ultimi sms e facendo le ultime telefonate, non mi rendevo conto che nel giro di una giornata sarei atterrato in AUSTRALIA !!.

Altro fuso orario, altro clima, altra stagione, altro mondo?? Faccio scalo a Abu Dhabi per poi prendere il volo per Sydney.

Volo con Etihad una compagnia degli Emirati Arabi, è la prima volta che effettuo un volo con una compagnia araba. E devo dire che mi sento trattare come un piccolo sceicco.

Mi rendo conto che tale trattamento è dovuto prioritariamente alla mia “condizione”, ovvero che sono in carrozzina, a tal punto che non ero ancora arrivato al check in, che già mi sentivo chiamare per cognome e mi sorridevano,inebetiti, in tre... Le classi sono divise in diamond, pearl and corall. Io sto nella corall (ovvero l’economic). Mentre venivo imbarcato, sono passato per la “Diamond”, che dire, vi sono dei letti a forma di conchiglia oltre ad una spazio esagerato, con tanto di mega televisore.

Va beh, era solo una sbirciatina, vengo riposto nel mio “corallo”.

Nel giro di dieci minuti ho due enormi delusioni, la prima è che il mio ipod è scarico (credo di averlo lasciato acceso tutta la notte, un genio), la seconda è che non funziona la comunicazione interna, pertanto no films, no music, no games, no video e nemmeno si abbassa il sedile... Quindi si legge e si scrive e stop !!! Così mi tocca sentire gli strilli e i pianti dei bambini, che ovviamente sono vicino a me, capita quasi sempre che disabili e bambini vengano messi vicino.

Sarà che entrambi si muovano con le rotelle, però che strazio !! Inoltre vi è una lunga e accesa discussione tra una coppia araba, che sono alle mie spalle, urlano talmente tanto che la hostess deve intervenire due volte per evitare che si prendano per i capelli. Il fatto più deludente è che non capisco nulla di quello che dicono, se erano italiani mi sarei divertito ad ascoltarli.

Altro fattore che mi ha reso particolarmente “felice” in questo volo, è che vi è un bel mix di odori di ascella pezzata, cibo speziato (servito dalle hostess), con l’aggiunta di un forte ed intenso odore di “pupu”. I bambini saranno anche carini e simpatici, ma mollano di quegli odorini..

  • 1256 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
, , ,
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social