Overland Italia Australia: navigazione e arrivo!

Una settimana su una nave cargo porta container e, dalla Malesia, l'arrivo in Australia. Ce l'ho fatta!
 
Partenza il: 27/12/2019
Ritorno il: 05/01/2020
Viaggiatori: 1
Spesa: 4000 €

Buon anno! Sono arrivato in Australia, ci sono riuscito! Ecco l’ultimo aggiornamento del viaggio partendo da dove ci eravamo lasciati. Ero impaziente d’imbarcarmi, ne avevo abbastanza di aspettare a Kuala Lumpur. Ormai giravo per Chinatown conoscendo le viuzze come un locale, perfino gli ambulanti non cercavano più di propormi la loro merce. Il cargo, la MV Loire, doveva arrivare a Port Kenang il 27 dicembre e l’imbarco era previsto per mezzogiorno. Pensavo di partire in mattinata e in un’oretta raggiungere Port Kenang per le pratiche di dogana ed emigrazione. Il giorno prima ho passeggiato per l’oasi di eco-foresta lasciata integra nel centro città e dotata di camminamento sopraelevato per osservarla meglio. Poi una delusione, l’agente di navigazione mi ha comunicato un ritardo nell’imbarco. Infine la mattina del 28, espletate tutte le formalità, finalmente sono salito sulla portacontainers. Trecento metri di lunghezza e novantatremila di stazza. Il capitano mi ha accolto con cordialità e lo chief officer mi ha mostrato la cabina. Di fianco c’era una saletta per i passeggeri e dato che ero l’unico, sarebbe stata tutta per me. L’equipaggio era in maggioranza croato e ucraino. Un buon pasto con cibo sostanzioso e robusto e il terzo ufficiale mi ha mostrato le dotazioni di sicurezza. Verso le sette abbiamo lasciato la Malesia, la navigazione cominciava.

I giorni successivi dopo colazione salivo sul bridge – Il ponte comando – e curiosavo tra le procedure di navigazione e gli strumenti, con gli ufficiali che mi spiegavano i principali rudimenti. La routine di bordo era organizzata tipo caserma, con ruoli e ritmi ben precisi. La rotta prevedeva la discesa a sud ripassando per Singapore, poi lo stretto della Sonda e ci siamo diretti verso l’oceano aperto e la Western Australia. Naturalmente il punto più trafficato è stato lo stretto di Singapore dove le navi si affiancavano e si sorpassavano come auto in autostrada. Nella notte del 30 dirigendoci verso Giava e con Sumatra sulla dritta, abbiamo passato l’equatore e il capitano ha rispettato una simpatica procedura marinara consegnandomi un attestato. Nello stretto della Sonda il traffico navale si è di nuovo intensificato e riflettevo che qui tra Giava e Sumatra, doveva trovarsi l’isola di Krakatoa, dove nel 1883 era avvenuta la più grande esplosione vulcanica mai registrata con una tsunami di 40 metri. La mattina dell’ultimo dell’anno siamo passati vicino a Christmas island, l’isola australiana più vicina all’Indonesia; il paese di Oz si avvicinava! A mezzanotte sono andato sul bridge e ho festeggiato l’anno nuovo con gli ufficiali di guardia. Negli auguri di questi in fondo sconosciuti, vi era una sincerità forse dovuta alla particolarità geografica: eravamo isolati nell’oceano con la nave più vicina a centosette miglia. Il cielo senza nuvole mostrava la Croce del Sud, e con serenità ero grato al destino per questa esperienza. Passaggio navale costoso, ma confortevole in confronto ai viaggi del passato. Ho capito meglio che sulla terraferma cosa vuol dire seguire la rotta australiana. Viaggiare nel passato per mesi abbandonando le sicurezze di casa per raggiungere il continente nuovo con implicazioni di clima, rischi per le condizioni del mare, malattie; un tagliarsi i ponti alle spalle!

Guarda la gallery
mongolia-zzgnw

la portacontainer

mongolia-cutue

tramonto stretto della Sonda

mongolia-gzx4m

partenza dalla Malesia

mongolia-rtqeq

il ponte comando

mongolia-fg7s2

l arrivo



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Australia
    Diari di viaggio
    luna di miele tra australia e polinesia francese!

    Luna di Miele tra Australia e Polinesia Francese!

    Il 2019 è stato l’anno che ci ha visto convolare a nozze e come meta della nostra luna di miele abbiamo scelto un mondo lontano dove...

    Diari di viaggio
    e all'improvviso... australia

    E all’improvviso… Australia

    E all'improvviso… Australia, una meta che non mi aspettavo, nemmeno presa in considerazione, prezzi e lunghezza del volo… e la mia...

    Diari di viaggio
    overland italia australia: navigazione e arrivo!

    Overland Italia Australia: navigazione e arrivo!

    Buon anno! Sono arrivato in Australia, ci sono riuscito! Ecco l'ultimo aggiornamento del viaggio partendo da dove ci eravamo lasciati. Ero...

    Diari di viaggio
    cartoline dal down under

    Cartoline dal Down Under

    L’Australia è famosa nel mondo per le sue meraviglie naturali: barriera corallina, foreste pluviali lussureggianti, i deserti...

    Diari di viaggio
    australia 2019

    Australia 2019

    Ancora Australia, e per noi questa è la sesta volta… Si parte il 09 Agosto con Emirates, scalo a Dubai, cambio di aeromobile e poi altre...

    Diari di viaggio
    overland italia australia: sulle sponde del baikal

    Overland Italia Australia: sulle sponde del Baikal

    russa UAZ. Siamo andati alla foce del fiume Buguldeika e in una località dove vi erano resti di vecchie yurte abbandonate... interessante...

    Diari di viaggio
    overland italia australia: verso vladivostock

    Overland Italia Australia: verso Vladivostock

    Passato il Km 2102 della Transiberiana, sono entrato geograficamente in Siberia. Nei due giorni di stop a Novosibirsk, oltre a visitare la...

    Diari di viaggio
    overland italia australia: l'arrivo a mosca!

    Overland Italia Australia: l’arrivo a Mosca!

    Ci sono riuscito, cinquantuno ore e sei treni dopo la partenza da Sesto Calende, ho raggiunto Mosca. Ho lasciato il mondo latino, quello...

    Diari di viaggio
    western australia: in trailfinder camper da perth a darwin via gibb river road

    Western Australia: in trailfinder camper da Perth a Darwin via Gibb River Road

    di Marina e Andrea Siamo una coppia di Milano a cui piace viaggiare alla scoperta, dove possibile, di Paesi o zone poco turistiche. A volte...

    Diari di viaggio
    viaggio nella ventosa australia

    Viaggio nella ventosa Australia

    Quest’anno mio marito aveva le idee ben chiare su dove andare in vacanza. Nonostante avessimo solo 16 giorni a fine agosto non c’è...