Maggio 2007: Honeymoon Australiana

Era la prima volta che affrontavamo un viaggio cosi’ lungo, era la prima volta che andavamo in australia, era la prima volta di una luna di miele, era la prima volta per un sacco di cose... E come ogni prima ...

  • di Ram
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
 

Era la prima volta che affrontavamo un viaggio cosi’ lungo, era la prima volta che andavamo in australia, era la prima volta di una luna di miele, era la prima volta per un sacco di cose... E come ogni prima volta, c’e’ sempre la preoccupazione per quello che potrai incontrare.

Siamo tornati ormai da un po’, e dopo aver riordinato le migliaia di foto scattate, scriviamo due righe per ricordare a noi quanto bello e’ stato questo viaggio, e per dare una mano e qualche info a chi si appresta a organizzarlo.

Premettiamo subito che ci siamo appoggiati in agenzia unicamente per voli e assicurazione, per fare la lista nozze; la differenza tra il costo in agenzia e l’acquisto fai da te dei biglietti era minima.

Partiamo con le notizie tecniche: VOLI: Bologna - Francoforte –- Lufthansa Francoforte – Sydney -– Quantas ( Con scalo di 1 ora a Singapore ) Sydney – Ayers Rock –- Quantas Ayers Rock – Cairns -– Quantas Cairns – Darwin –- Quantas Darwin – Francoforte –- Quantas ( Con scalo di 4 ore a Singapore ) Francoforte – Bologna –- Lufthansa In pratica abbiamo fatto tutti i voli, sia interni che intercontinentali con Quantas, risparmiando un bel po’ di soldini ( a testa i voli sono costati poco meno di 1800 euro tasse incluse ). Voli presi circa 5 mesi prima.

AUTO: Abbiamo noleggiato le auto ad Ayers Rock, Cairns e Darwin, vista la nostra vacanza totalmente fai da te. Tutte prenotate via internet dall’italia.

Le migliori che abbiamo trovato: Thrifty ad Ayers Rock ( 150 km free al giorno ) e Cairns ( km illimitati ), Europcar a Darwin ( 800 km free, abbiamo sforato di circa 300 km ).

Noleggiare un auto in queste tre zone e’ indispensabile, a meno che uno non voglia unirsi a gruppi organizzati, ma a quel punto si perde la liberta’ di potersi fermare dove e quando si vuole...

HOTELS: Anche qui tutto prenotato via internet dall’italia.

Sydney: Central Park Hotel: buona posizione a 15 minuti a piedi da Circular Quay e 10 da Darling Harbour, camera ampia e pulita con cucina e frigorifero. Niente di lussuoso, ma un 3 stelle dignitoso. Bagno bello, grande con vasca idromassaggio. Niente colazione. Hotel contattato direttamente via email.

Ayers Rock: Lost Camel, prezzo altissimo per la camera proposta, di gran lunga inferiore a quella di Sydney, aria condizionata, bagno piccolo ma in camera. Posizionato nella ring road dove si trovano anche tutti gli altri resort, proprio dietro al centro commerciale.

Port Douglas: Central Plaza, a 5 minuti a piedi dalla via principale con negozi e ristoranti, avevamo prenotato un appartamento piu’ piccolo, ci hanno fatto l’upgrade gratuito alla suite, con Salotto con home theatre, cucina grandissima, veranda privata, bagno con vasca idromassaggio, ripostigli, pulitissimo e ampissimo. Pagato 100 euro a notte, consigliatissimo. Proprietari gentili e cordiali. Parcheggio privato.

Darwin: Darwin Airport Resort, 1 notte perche’ il volo da Cairns arrivava alle 20:30. Se dovete alloggiare nei pressi dell’aereoporto questo Resort lo straconsigliamo, ci hanno fatto l’upgrade gratuito dalla suite standard al bungalow indipendente con parcheggio privato, appartamento nuovo e pulito.

Kakadu: Gagudju Crocodile Holiday Inn: questo è abbastanza conosciuto, comodo perche’ a Jabiru, nel cuore del Kakadu Nat. Park. Abbiamo approfittato di una promozione via internet prepagando tutte le notti in camera matrimoniale 4 mesi prima, risparmiando parecchio. Ovviamente se poi non saremmo partiti, i soldi andavano persi tutti. La colazione era compresa nella tariffa: a buffet, molto abbondante, ma acquistata a parte credo costasse circa 30 $ AU a testa, troppi per quello che noi mangiamo di solito a colazione, quindi se non fosse stata inclusa non l’avremmo pagata a parte. Comunque c’e’ di tutto, dalle brioches, alla frutta, al salato di ogni tipo sia caldo che freddo, tisane, the, caffe’ e latte in abbondanza . Alla reception al nostro arrivo ( verso le 19:00 ) abbiamo prenotato la crociera alle Yellow Waters per l’alba del giorno dopo, che ci hanno poi addebitato sul conto della nostra camera. Abbiamo sempre cenato in hotel, i tavoli si possono prenotare la mattina per la sera stessa ( consigliabile ), e si puo’ scegliere se mangiare a la carte, oppure a buffet ( ovviamente in questo caso il costo è piu’ alto ). I prezzi nel caso della cena a la carte, con acqua vino e una portata principale sono intorno ai 40/50 $ AU a testa, ma la qualita’ del cibo ci e’ parsa piuttosto buona. Le cene le abbiamo sempre pagate al momento

  • 1029 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social