Quaranta giorni in Nuova Zelanda

Viaggio indimenticabile nelle due isole (nord e sud) diverse e inscindibili

  • di Gabry Pasionaria
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 2000 a 3000 euro
 

Viaggio indimenticabile nelle due isole nord e sud assolutamente diverse e inscindibili. La nord per capire di più la cultura e il popolo neozelandese, la sud per immergersi in una natura assoluta con animali e uccelli mai visti. Disintossicazione da genti, traffico e… in generale dalla cultura occidentale. Da evitare altrimenti!! Il mio cerchera’ di essere un diario pratico con un consiglio. Andare assolutamente a visitare i Catlins, sud del sud, poco turistico ed essenza assoluta della nazione. Per la colazione altrimenti carissima consiglio di usare il bollitore con caffe’, the, cioccolato, tostapane e a volte anche il microonde che si trovano in tutte le sistemazioni (con toast burro, marmellata e qualche formaggino da comprare ecco fatta la colazione economica). Viaggiato con Emirates. Scelta ottima anche perche’ il prezzo del volo includeva praticamente anche l’Australia del sud fatta al ritorno. Trascrivo il mio conciso diario scritto durante il viaggio.

1 Bianco off Quenn - Ottima sistemazione per Auckand centrale, silenzioso, pulito e molto funzionale (c’è anche la lavastoviglie). Auckland città da vivere: bellissimo il museo Art gallery, Sky tower, case storiche. Ordinata e pulita colpisce l’età giovanile media dei suoi abitanti come di tutta la New Zealand: una nazione davvero giovane.

2 Bay of Islands: Bali Hai Motel- Paihia – Buona posizione. 1-2 km. dal centro. Gradevole sistemazione ma un po’ sopravvalutata. Il titolare è poco preciso: chiarire bene tipo e prezzo della sistemazione. Bella escursione a Russell, pittoresca e vecchia capitale anche del vizio. Bella natura nei dintorni di Waitangi. Escursione alla spettacolare alla Kauri Forest.

3 Wangarei carina e ottima cena al pub locale. Punga Lodge B&B - Delizioso, pulito, a 10 minuti a piedi da centro. Padroni di casa gentilissimi.Ottimo rapporto qualità-prezzo. Per la via di Coromandel sosta a Miranda Shore Bird Centre: ma la New Zealand si rivelerà un continuo, naturale Bird Watching.

4 Tui Lodge – Coromandel Forse ok per sistemazioni molto spartane. Ma l’ensuite room è cara rispetto alla situazione. Non c’è nemmeno un armadietto! Comprate e mangiate le eccellenti cozze affumicate specialità locale.

5 Hahei: deliziosa località vicino l’Hot Water Beach con stupenda passeggiata alla Cathedral Cove. Il Camping Hahei Beach Resort sulla spiaggia bocciato in pieno.

6 Ann’s Volcanic a Rotorua. Sistemazione più che buona. Chiedere sistemazioni interne così da evitare i rumori della strada e , se si è in due, chiedere meno letti possibili interno stanza. Attenzione Rotorua è molto commerciale, posti buoni come qualità/prezzo: Ohinemutu, villaggio maori; Kuirau Park; Wai-o-tapu thermal. Andare al Whakarewarewa thermal village per vedere un villaggio maori in mezzo alle terme vulcaniche e non al Te Puia che è finto e pure caro. Per mangiare assolutamente consigliato: Urbano Bistro( vedi lonely planet).

7 Giro per East Cape. Prima sosta Te Kaha. Ottima sistemazione al Te Kaha Beach Resort, vista mare, nuova gestione maori:anche la cucina si rivela raffinata. Scenari meravigliosi: la parte ovest più emozionante, la parte est con spiagge e baie profonde. Seconda notte al Tolaga bay Motel: contrattato con anziana maori. Sistemazione accanto al fiume ok. Di fronte, vicino al benzinaio il miglior fish & chips dell’isola del nord.

8 Gisborne (detta Gizzi). Città di atmosfera con un eccellente caffè letterario(Book shop cafè)

  • 3932 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social