200 metri di bellezza tutta naturale: ecco la cascata più alta d’Italia

Un salto vertiginoso! Ecco perché e come visitare le Cascate del Rio Verde
Claudia Giammatteo, 28 Lug 2023
200 metri di bellezza tutta naturale: ecco la cascata più alta d'italia

Interrompono il corso dell’omonimo torrente sospeso a oltre 300 metri d’altezza su rocce calcaree e marne che poggiano su argille: le Cascate del Rio Verde, note anche come Cascate del Verde, si trovano in Abruzzo nei pressi del comune di Borrello (in provincia di Chieti), a breve distanza dal confine con il Molise e sono le cascate più alte dell’Appennino.

La magia delle Cascate del Rio Verde, immerse in un ambiente naturale unico

Il Rio Verde  è un torrente che attraversa la zona e forma una serie di cascate e pozze naturali nel corso del suo percorso attraverso una gola rocciosa all’interno della Riserva Naturale Regionale “Cascate del Verde” di Borrello, nonché Oasi del WWF. Le cascate sono sicuramente l’attrazione più famosa e offrono un’esperienza rinfrescante immersa nella natura.

Si tratta delle cascate più alte dell’Appennino perché le acque, circondate da pareti di roccia a strapiombo, attraverso tre salti, rispettivamente di 40, 90 e 30 metri, precipitano per oltre 200 metri d’altezza prima di confluire nel sottostante fiume Sangro.

Tutto il Parco che circonda le cascate merita di essere visitato, soprattutto durante la bella stagione, quando i colori esplodono, domina il verde ed è possibile godere di aria pulita e fresca.

La località “Lame rosse” è caratterizzata da affioramento di argille con la tipica colorazione variopinta e dalla presenza di calanchi,  sono molti i nuclei caratterizzati dalla presenza di abeti bianchi, ma ciò che rende davvero unica questa zona è la convivenza del leccio con l’abete bianco. Infatti, il clima locale consente lo sviluppo e la coesistenza di specie montane con quelle tipiche della macchia mediterranea: ecco allora che è possibile ammirare salici, ginestre, ginepri, prugnoli e diverse specie di orchidee.

Per quanto riguarda la fauna invece? Il torrente Verde è uno dei più integri del bacino del Sangro e l’elevata qualità biologica delle sue acque permette la presenza di diversi animali come il gambero e il granchio di fiume, la trota fario e, tra gli uccelli il merlo acquaiolo e la ballerina gialla. Nel territorio poi nidificano il gufo, il falco pellegrino, la poiana, lo sparviene e, tra i mammiferi troviamo la puzzola e il gatto selvatico.

I percorsi della Riserva Naturale “Cascate del Verde”

All’interno della Riserva è possibile scegliere tra diversi e principali percorsi:

  • Percorso Natura. Dura circa 20 minuti e conduce al punto ristoro (con tavoli, sedie, panche al coperto) e alla terrazza panoramica (osservatorio), dove lasciarsi stupire dalla meraviglia della valle sottostante.
  • Percorso Vecchio Mulino. Dura circa 10 minuti e seguendolo si può scendere verso il fiume per vedere il corso d’acqua in uno dei suoi tratti più suggestivi e giungere presso i ruderi del vecchio mulino.
  • Percorso Cascate del Verde. Dura circa 30 minuti e conduce alle Cascate del Verde. In parte su sterrato, lastricato e in parte a scale, conduce ad un primo punto di osservazione, ma il migliore è quello che viene dopo aver imboccato il breve, ma ripido sentiero a scale ben segnalato. Attenzione perché è in discesa, ma una volta scesi i 200 gradini si giunge al secondo e terzo punto di osservazione delle cascate. Quest’ultimo è il migliore per ammirarle in tutta la loro bellezza! Il triplice salto d’acqua è un vero e proprio dono della natura.

La maggior parte dei percorsi, grazie al dislivello non eccessivo sono di facile percorrenza. Alcuni sentieri possono essere percorsi anche a cavallo o in mountain bike, mentre altri sono adatti ai trekker più allenati, perché lunghi e impegnativi.

Cascate del Verde: info utili

L’oasi è aperta tutto l’anno e il biglietto d’ingresso ha un costo di 2 euro per gli adulti, 1,50 per i ragazzi tra i 10 e i 17 anni, ed è gratuito per i bambini con meno di 10 anni.

La riserva e le Cascate del Rio Verde sono facilmente raggiungibile dal paese di Borrello in treno e autobus. Se arrivi in macchina puoi usufruire del parcheggio gratuito situato vicino al chiosco, all’ingresso della riserva, dove si trova anche un’area gioco per bambini e una zona pic-nic attrezzata cin tavoli e barbecue.



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi anche