Creta coast to coast

Alla ricerca della spiaggia ideale

Diario letto 11517 volte

  • di LucaBene
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro

Partenza da Bologna con volo Ryanair per Chania, all’arrivo noleggiamo un auto e ci dirigiamo verso l’hotel che abbiamo prenotato poco distante dall’aeroporto dato che siamo arrivati di sera e non volevamo avventurarci in inutili ricerche al buio. Pernottiamo all’Hotel Monte Vardia dove veniamo svegliati da un concerto di Cicale, ottima colazione. Raggiungiamo la National road che percorre la costa nord dell’isola per raggiungere Iraklio dopo 160 Km, a pochi Km dalla città si trova il sito archeologico di Knossos antica capitale del regno Minoico che visitiamo sotto ad un sole cocente, sconsiglio la visita pomeridiana per via del calore, ben cotti a puntino decidiamo di raggiungere l’hotel Dimitra a Kokkini Kani 10 km da Iraklio, hotel scarsino e spiagge che non meritano una tappa anche se abbiamo trovato diverse persone molto gentili : 2 lettini 1 ombrellone 4 euro e 1 bottiglia di acqua da 2 lt. in omaggio, e inoltre abbiamo cenato molto bene,come del resto ci è capitato per tutta la vacanza.

2° Giorno

Raggiungiamo Iraklio seguendo la costa, è la città più grande dell’isola, diciamo una tipica città Greca, dal porto parte una lunga strada pedonale che culmina nel bel mercato riparato da grandi tendoni, a Creta fa molto caldo! Visitiamo la bella cattedrale greco ortodossa, vari palazzi con influenze architettoniche derivanti dal dominio Veneziano e facciamo un minimo indispensabile di shopping prima di riprendere la marcia lungo la costa nord che ci porta a fare una sosta nella città di Agios Nikolaus, un bel paesino pieno di locali e di giovani, l’ideale per chi ama la vita notturna, noi dopo un insalata di mare ripartiamo per la nostra destinazione finale di giornata, Sitia, 75 Km da Agios Nikolaus, lungo il percorso il paesaggio ci accompagna tra tornanti,ricca vegetazione e scorci di mare, fino a giungere al Petras Beach,un alberghetto carino a conduzione familiare direttamente sulla spiaggia e con una colazione mitica. Trascorriamo in spiaggia il resto della giornata, il mare è bello ma niente di particolare e la spiaggia è di sassi, il centro di Sitia è invece molto carino, lungo la baia ci sono molti locali, noi ceniamo da Zorba con una grigliata mista di pesce.

3° Giorno

Dopo un ottima colazione, ci dirigiamo verso la costa orientale dell’isola, lungo il percorso visitiamo il monastero Toplu risalente al XIV sec. per poi arrivare alla spiaggia di Vai, un posto molto bello contornato da una foresta di palme , l’acqua ha un colore verde smeraldo , sicuramente una delle spiagge più famose di Creta tanto che per via delle dimensioni non molto grandi e del mese di Agosto ci vuole poco per riempirsi. La spiaggia è attrezzata con lettini e ombrelloni ,10 euro 2 lettini e 1 ombellone, ci sono un paio di bar e venditori di frutta e verdura. Per chi cerca posti meno caotici a pochi Km c’è la spiaggia di Itanos, non bella come Vai beach ma comunque di alto livello. Ritorno a Sitia e cena a base di Tatziki, Tamaras,Moussaki e insalata Greca.

4° Giorno

Da Sitia ci dirigiamo verso sud-est, decidiamo di tagliare per i monti passando da Honos e Karidi dove incontriamo lunghi tratti di strada sterrata e sassosa, scendiamo fino a Zakros e arriviamo nella zona di Xerocambos , qui le spiagge sono meno belle e affollate di Vai ma il mare è di un azzurro spettacolare e con la maschera si possono anche incontrare diversi pesci colorati. Ripartiamo tra valli di Ulivi e l’azzurro del mare sullo sfondo per arrivare alla nostra destinazione di Ierapetra, la città non è niente di speciale , ma ha un lungomare molto bello e pieno di locali, noi alloggiamo all’hotel El Greco , direttamente sul mare con una bella vista dalla nostra camera e una buona colazione sul lungomare

  • 11517 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social