Natale tra New York, Florida e Lousiana

Date e tappe: 18.12.04: da Venezia a New York 19-20.12.04: New York 21.12.04 da New-york a Miami 22.12.04: attraverso Miami – Everglades Natl. Park (da Nord a Sud) 23.12.04: da Miami a Key west 24.12.04 da Key West a Fort ...

  • di gingroni
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
 

Date e tappe: 18.12.04: da Venezia a New York 19-20.12.04: New York 21.12.04 da New-york a Miami 22.12.04: attraverso Miami – Everglades Natl. Park (da Nord a Sud) 23.12.04: da Miami a Key west 24.12.04 da Key West a Fort Lauderdale 25.12.04 Everglades Natl. Park (da Est verso Ovest) – Naples 26.12.04: Naples – Marco Island – Sanibel 27.12.04: da Naples – Sarasota – Tampa 28.12.04: Tampa – Lakeland – Crystal River 29.12.04: verso la Louisiana: trasferimento da Crystal River a Ponchatoula 30.12.04: Arrivo a New Orleans 31.12.04 New Orleans 1.01.05: New Orleans 2.01.05: New Orleans 3.01.05: Le plantations – New Orleans Abbiamo percorso 2500 miglia. La benzina costava mediamente 1,800 $ al gallone, i prezzi erano più alti nelle grandi città che nei paesini. Il prezzo comunque varia di giorno in giorno.

Abbiamo speso circa 5700€ in due tutto incluso Venezia, 18 dicembre 2004: ci siamo, un’altra volta a Venezia, un’altra volta in partenza per gli States. E’ passato poco piú di un anno dal nostro ultimo viaggio negli Stati Uniti, ed é la terza volta che ci andiamo: ormai dovremmo essere dei veterani dei viaggi “on the road“, ma l’emozione della partenza c’é ancora.

Lasciamo l’auto al parcheggio Brusutti, (molto più economico di quello dell’aereoporto), e saliamo sul pullmino che ci porterà in qualche minuto al terminal di imbarco. Sbrighiamo le formalità doganali e di sicurezza e alle 11.00 saliamo sull’aereo. Partiamo con un po’ di ritardo ma viaggio fino a New York passa veloce, e alle 16.00 ora locale atterriamo a JFK. Siamo nella Grande Mela! Grossa sorpresa al controllo immigrazione, non ci mettono più di dieci minuti per farci passare, ma in compenso aspettiamo un'ora per ritirare i bagagli! Per entrare immediatamente nell’atmosfera newyorkese vorremmo spostarci dal JFK a Manhattan con l’autobus, ma dopo un paio di giri a vuoto alla ricerca della fermata giusta e dopo aver visto le espressioni fra il sorpreso e l’allarmato dei ragazzi al banco dove abbiamo chiesto delle informazioni in merito, decidiamo di prendere la Metro. Dal terminal 4 arriviamo a Jamaica Station con l’ Air Train (5 dollari), e da lí proseguiamo con la linea E della metropolitana (3 dollari) fino a Times Square. Usciamo dalla stazione del metró, e scopriamo che il nostro albergo – il Milford Plaza - si trova a pochi metri di distanza, e a due passi da Times Square.

Lasciamo le valige in camera, e qui abbiamo la prima sorpresa della vacanza: la stanza é veramente piccola e squallida, siamo esattamente sul lato strada e il letto é un „double“, cioè poco più grande di una piazza e mezza. Siamo impazienti di scendere per le strade, ma ci riserviamo di protestare...

Una volta fuori, veniamo avvolti dal turbine di suoni, odori e colori di Times Square: le insegne luminose, i maxischermi sui quali scorrono continuamente immagini, i tombini fumanti, i taxi rigorosamente gialli, i venditori di hot dog e nocciole caramellate... E soprattutto tanta gente, in continuo movimento. La temperatura é quasi gradevole e noi, che eravamo stati qui nel 2000 sempre in dicembre e avevamo trovato temperature polari, siamo quasi increduli di poter uscire senza berretto... Gironzoliamo un po’, ma il fuso orario e la stanchezza del viaggio iniziano a farsi sentire: cena indiana al Jewel of India, (buono e speziato, ma non troppo piccante) e rientriamo.

19.12.04: New York Ci svegliamo presto, e alle 8.00 siamo già fuori: scendiamo alla fermata del metró e facciamo la Metrocard unlimited: costa 7 $ e permette di viaggiare in autobus e metropolitana senza limitazioni per tutta la giornata – é indispensabile se si vogliono vedere diverse zone di Manhattan senza sottoporsi a marce forzate

  • 8481 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social