Andalucia 2005: una paella di emozioni

Cosa dire di un viaggio che oltre ad averci emozionato per le cose che abbiamo visto ha creato un legame speciale tra dieci amici in cerca di avventura e divertimento....semplicemente perfetto! 10/08/2005 Partenza da Ciampino alla volta di Valencia con ...

  • di Riccardo Vitale
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in gruppo
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Cosa dire di un viaggio che oltre ad averci emozionato per le cose che abbiamo visto ha creato un legame speciale tra dieci amici in cerca di avventura e divertimento...Semplicemente perfetto! 10/08/2005 Partenza da Ciampino alla volta di Valencia con mitico volo Ryanair...Tanto per rendere la cosa più interessante siamo partiti in nove(su dieci) perche Marco-Bogdy pensava che con una valigia ed un documento(scaduto) si può girare il mondo: è stato recuperato il giorno dopo mentre mendicava alla stazione di Valencia dopo un viaggio di un giorno puzzolente come un gorgonzola andato a male...Ma questa è un'altra storia! Cordoba: probabilmente la cittadina più bella di tutto il nostro viaggio con la sua lunga serie di cortiletti fioriti e viuzze arabeggianti ; la Mezquita è semplicemente splendida e merita una visita accurata.(attenti agli zingari...A tratti veramente insistenti) Nel complesso, a Cordoba, non più di due giorni nel bellissimo hotel Maimonides...Comodo, elegante ed economico. Siviglia: pareri discordanti su quella che forse per alcuni è stata un pò al di sotto delle aspettative; sicuramente meritava più dei due giorni e mezzo che gli abbiamo dedicato. La cattedrale e l'Alcazar sono bellissime ed imponenti, ma la città è forse un pò più deludente. Abbiamo faticato tantissimo per trovare dei localini dove mangiare senza essere trattati da turisti e alla fin fine il rimpianto più grande è quello di non essere riusciti a "vivere" nel modo giusto i tipici bar de tapas...Sempre affollatissimi.

L'hotel Cervantes è al di sotto della sufficienza...Sempre che si riesca a trovarlo nel dedalo di stradine che lo circondano.

Malaga: viva la FERIA. Che spettacolo! capitare ad Agosto a MAlaga è un'esperienza indimenticabile...Gente che balla, ride, mangia e canta davanti ai locali della città e ti coinvolge in un turbinio di emozioni forti...E la notte la festa continua fuori dalla città in un surreale e sterminato luna park allestito ad hoc! (Marco, Bogdy, Ari e Marina hanno messo a dura prova la tenuta dei loro stomaci provando una di quelle giostre che ti fanno girare la testa solo a guardarle...Meglio dal basso) Un grazie speciale alla nostra audioguida-umana Arianna che ci ha tenuti un'ora e mezza nel museo di Picasso...E ci ha illuminati sulla via da seguire: senza di lei la visita non durava neanche un quarto d'ora! Hotel Posada De Esapana al PARCO TECNOLOGICO...Una garanzia...Ti danno pure le mele fresche gratis alla reception: bravo Marco! Per mangiare: Posada di Antonio(centralissimo)..La migliore carne e sangria di tutto il viaggio.

Consigliatissima una gita a Ronda: un gioiellino con il suo ponte sospeso sulla valle e la antichissima plaza de toros.

Sconsigliata una gita a Gibilterra..A meno di una passione smodata per le scimmie.

Nerja: tre giorni di mare intenso fuori dal caos della costa del Sol più frequentata. Mare splendido e hotel all'altezza (PERLA MARINA...Da veri signori): attenti solo agli estranei in camera...Ciao Pam! Il paese è molto carino e vivace e se volete una paella superlativa la trovate al ristorante Puerta del Mar..Costa un pò ma è un'esperienza trascendentale.

Nerja è molto vicina alla Sierra Nevada e per chi è appassionato di trekking e passeggiate..Val ben la pena di una bella escursione...Ma non fidatevi troppo della frutta che trovate sugli alberi dei sentieri..Potrebbe riservare sorprese spiacevoli: ne so qualcosa! Consigliate, ovviamente, scarpe ad hoc da trekking..Capito Alberto? Granada: per finire alla grande il nostro viaggio ci siamo lasciati, forse il meglio, alla fine L'Alahmbra è come un gigantesco sogno che va vissuto una giornata intera e con l'aiuto delle audio-guide. Comprate i biglietti su internet in anticipo...Vi evitate belle file.

Anche Granada col suo quartiere arabo è davvero affascinante e merita una bella escursione(cattedrale esclusa...Veramente deludente).

Una sera bisogna assolutamente concedersi una cena al ristorante "el Agua" con insuperabile vista notturna sull'Alahmbra e tripudio di fondute di carne, formaggio e...Cioccolata a gagganella!! Il nostro viaggio si è concluso con ritorno a Valencia e volo Ryanair su Ciampino...Tanta stanchezza, gran soddisfazione, ma soprattutto la consapevolezza di aver trovato le persone giuste con cui condividere una bella vacanza...Speriamo la prima di una lunga serie! W l'Andalusia ..Olè

  • 342 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social