Da Barcellona a Girona passando per la Costa Brava

Ciao a tutti, questo non vuole essere l'ennesimo resoconto su Barcellona, ce ne sono già molti su questo sito che elogiano la città e tutte le sue bellezze e dove si possono trovare informazioni di ogni tipo. Desidero invece dare ...

  • di FedeFerra
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Fino a 500 euro
 

Ciao a tutti, questo non vuole essere l'ennesimo resoconto su Barcellona, ce ne sono già molti su questo sito che elogiano la città e tutte le sue bellezze e dove si possono trovare informazioni di ogni tipo.

Desidero invece dare alcuni "suggerimenti" basati sulla recente vacanza passata insieme alla mia ragazza Sabrina (anche lei infaticabile viaggiatrice) in terra catalana.

Barcellona è una città bellissima e piena di vita ma è importante non fermarsi solo alle Ramblas o a Passeig de Gracia o al Barri Gotic.

Se arrivate dalla zona della cattedrale, superate appena la Rambla e immergetevi nel quartiere El-Raval, percorretene le strade strette e affollate, riposatevi in Plaza Martorell magari gustandovi pane o dolci comprati in uno dei panifici della zona o in una tipica "latteria" (non ricordo il nome ora, la trovate indicata nella Guida Routard di Barcellona) ove potete gustare formaggio fresco col miele, latte "mallorquino" con limone e cannella (molto dissetante) e la vera crema catalana.

Girate poi nella zona dell'università e poi scendete verso Avinguda del Paral-lel passando per il Mercado de Sant-Antoni (non esiste solo la Boqueria a Barcellona!) e per la Rambla del Raval, ove potete fare acquisti nel mercatino etnico. In questa zona poi si concentrano molti abitanti provenienti dai paesi musulmani per cui si trovano facilmente macellerie arabe e bar/pasticcerie ove poter gustare un the alla menta accompagnato da un dolce arabo tipo baklava.

Da Paral-lel dirigetevi alla funicolare del Montjuic e salite sul colle che domina la città. Improvvisamente, dalla baraonda di gente del centro cittadino, vi ritroverete immersi nella pace e nella tranquillità, potrete sedervi su una panchina all'ombra di un albero e osservare come Barcellona si protende verso l'interno e verso la costa. Dalla fortezza poi si ha una splendida vista sul grande porto e si può osservare il movimento di carico e scarico delle gigantesche navi portacontainers e magari l'arrivo di qualche traghetto.

Se poi volete vedere la città da un altro punto di vista, andate sul colle del Tibidabo prendendo l'antico e storico "Tram Blau" (parte dal capolinea della L7 della metropolitana che origina in Placa de Catalunia), ultimo testimone della vecchia rete tranviaria cittadina. Dal capolinea superiore parte la funicolare che porta sopra il colle, ove vi è un famoso parco giochi e da cui si può ammirare la città e, se è molto terso, lo sguardo arriva sino alle Baleari.

Se poi avete qualche giorno prendete l'auto e dirigetevi lungo la Costa Brava (magari fuori stagione per evitare code e folla, fino a giugno è ottimo).

Saltate a piè pari tutte le città fino a Lloret (a meno che non amiate la vita notturna estrema) e fermatevi a Tossa de Mar.

La cittadina è riuscita a superare quasi indenne la cementificazione selvaggia della costa e ha mantenuto molte caratteristiche del paese costiero catalano, con le case biance e i vicoli stretti.Il castello con la città vecchia rimane molto affascinante, specie la mattina presto quando il paese ancora sonnecchia e i ristoranti che riempiono la zona sono chiusi. Nelle prime ore del giorno, col sole che comincia a scaldare l'aria, è possibile passeggiare in quasi completa solitudine in mezzo alle case e lungo le mura raggiungendo il faro posto sulla cima fra i gabbiani starnazzanti che vi osservano dall'alto.

Alcuni consigli su mangiare e dormire: l'hotel "Diana" è una costruzione bianca in stile modernista che si affaccia sul mare e, dall'altra parte, sulla piazzetta principale del paese. Nonostante sia l'hotel di "charme" della città ha prezzi molto onesti fuori stagione. Per mangiare consiglio il "Cafè Berlin" ove è possibile mangiare un menù a prezzo fisso buono e abbondante mentre la padrona vi intrattiene con chiacchere varie

  • 5036 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social