Il Paese delle MILLE M

Io vengo da una città che viene chiamata la città delle 5 M, ovvero Mare – Monti – Mobili –Maioliche – Musiche, qualcuno ottimisticamente ci metteva anche i motori, ma insomma va bè non esageriamo per due aziende di motorini ...

  • di 63xpot
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: fino a 6
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Io vengo da una città che viene chiamata la città delle 5 M, ovvero Mare – Monti – Mobili –Maioliche – Musiche, qualcuno ottimisticamente ci metteva anche i motori, ma insomma va bè non esageriamo per due aziende di motorini (indovinata la città ??? Si !! Bravi !!! ... No ?? Pazienza), e l’Olanda mi ha fatto venire in mente questa analogia. Ok seguitemi in viaggio nel paese delle M.

MULINI Ovviamente l’icona per antonomasia del paese, non ne sono rimasti tantissimi in giro, ma i due siti che li mantengono perfettamente conservati, e ancora in uso anche se solo per scopo turistico, sono davvero spettacolari. I siti si chiamano Zaanse Schans e Kinderdijk , il primo è vicino ad Amsterdam, il secondo a sud dalle parti di Rotterdam. Certo visitati in periodi festivi, sembrano una classica trappola per turisti, al di fuori di questi, però mantengono intatto tutto il loro fascino.

MUSEI In quantità e di qualità. Ad Amsterdam Van Gogh Museum con tanto Van Gogh (ma và ? “ I mangiatori di patate, la Stanza di Arles...)., Il Rijksmuseum, con la Ronda di Notte di Rembrandt oppure il Museum Bojimans Van Beuningen a Rotterdam con Bosch, Veermer, Chagall, Dalì,Magritte, Tintoretto. Lasciando perdere amenità tipo il Museo delle Cere di Madame Tussuds, il Museo delle ceramiche di Delft, il Museo della Navigazione............

MERCATINI Sono un corredo continuo e immutabile dei canali, ovunque, sia, che siate ad Amsterdam che a Delft o ad Harleem piuttosto che ad Alkmaar, oltre ovviamente quelli più grandi e famosi tipo il Market Albert Cuyp.

MERETERICI Ohh finalmente arriviamo ad argomenti socialmente seri e rilevanti. Stiamo parlando del cosiddetto “mestiere più antico del mondo”, definizione che io contesto, semplicemente perché se storicamente si paga la meretrice, ci deve essere un mestiere antecedente...Va bè, secondo voi è meglio un quartierino ad hoc, con tanto di “MERCE” in vetrina o l’invasione delle nostre statali, provinciali, consolari, quartieri, condomini, con tanto di divisione territoriale per etnia ???? Leggende metropolitane nordiche, dicono che addirittura le Meretrici olandesi pagano regolarmente pure le tasse ( pur non avendo nel governo un Van Visco), adesso non vorrei arrivare a queste impossibili utopie...Quando da noi sembra non le paghi neanche il Valentinorossi, ma porca miseria una soluzione semplice come quella olandese alla prostituzione di strada non si può ?? solo perché qualche prete da noi romperebbe i maroni ???? MARIJUANA Altro argomento serissimo, Coffe Shop, tanti curiosi e pochi clienti. Certo il confronto con noi non regge proprio, e dai il Coffe Shop alle 20 chiude ... non si fa così!!! Dalle mie parti per esempio Ciccio Canna e Paletto sono sempre aperti , basta telefonargli. Alla faccia di quella megaminchiata della quantità minima, media, massima e xl e di tutti i temutissimi controlli a tappeto sulle strade e le discoteche !! Ma dai !!! MULTE Se siete in macchina, occhio a dove la lasciate, o ve la ritrovate con le ganasce se siete sfigati o con il classico fogliettino che però non è come da noi in carta chimica che l’unica cosa che riesci a leggere è l’importo del salasso e mai il nome dell’omino della multa cui indirizzare tutti gli accidenti disponibili, ... no qui girano con una specie di palmare, la stampano te la appioppano (come da noi), ma vuoi mettere la soddisfazione ... Si legge tutto benissimo !!!!!! MOSE Che è sto Mose ??? e che c’entra con l’Olanda ??? NIENTE assolutamente NIENTE... in apparenza !! Il Mose è il famoso progetto di chiusura a paratie (circa 278) che dovrebbe salvare Venezia, e che nel 1983 fa è stato pomposamente approvato da nostro governo . Costo previsto 4 MILIARDI 270 milioni. BENE stato avanzamento lavori zero, però mille studi, progetti e valutazioni per diversi milioni di €uro già spesi. In sostanza 1983 – 2007 ovvero 24 anni di nulla, nei quali si sono spesi già un pacco di milioni. (fonte Report Raitre) Bene che c’entra l’Olanda ??? C’entra, c’entra, perché Rotterdam è l’unica città al mondo con una problematica analoga a quella di Venezia e dopo avere subito la catastrofica inondazione del 1953, gli olandesotti hanno valutato 2 progetti, il MOSE e il cosiddetto PROGETTO DELTA. Guardacaso il MOSE lo hanno scartato in 5 minuti e hanno scelto il PROGETTO DELTA che hanno ultimato in 10 anni, con un costo complessivo di un decimo del MOSE e con una manutenzione annuale il cui costo è un quarto di quello del MOSE!!!!! Che Idioti sti olandesi eh ??? Veramente spettacolare il punto dove si osserva la diga mobile del Progetto Delta, certo non reggerà mai il confronto con il foglio A3 su cui ci sono i DISEGNI del MOSE A parte tutte le divagazioni che vi ho riporatato l’Olanda è davvero bella e ha anche tante cose senza M, i campi di tulipani, i famosi formaggi, le biciclette, i canali, una città più affascinante dell’altra Alkmaar, HArleem, Delft, Leiden, Maastricht... Giratela tutta non vi limitate banalmente ad Amsterdam.

Un consiglio economico, i voli su Amsterdam sono mediamente abbastanza cari, volate su Francoforte che con Ryan Air è uno scalo praticamente gratis, affittate una macchina e in 2 ore siete in Olanda.

Baci e abbracci

  • 1338 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social