I Mille Colori di Londra

Stupenda vacanza a Londra per me e il mio ragazzo.. 5 giorni intensi e divertenti in una capitale che stupisce per i suoi numerosi aspetti e per la sua originalità!

  • di Meril
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 
Annunci Google

Partenza da Napoli alle 11,10 italiane con la compagnia low cost Easy Jet . Volo puntuale e tranquillissimo, anche per una come me che ha una paura innata per gli aerei! ..Io e il mio ragazzo arriviamo a Londra (aeroporto di Stansted) alle 13 (14 italiane) e subito notiamo la differenza climatica con la nostra soleggiata Napoli. Cielo coperto e temperatura intorno ai 20 gradi. Siamo entrambi estasiati dall’idea di essere arrivati nella capitale di cui vedevamo le immagini solo sui libri di inglese..così recuperiamo i bagagli e prendiamo lo StanstedExpress, un treno che parte dall’aeroporto di Stansted e porta a Liverpool Street. I biglietti si possono acquistare direttamente in aeroporto, noi abbiamo comprato sia quelli di andata che quelli di ritorno, anche perché la signorina inglese che ce li ha venduti ci ha assicurato “ is cheaper!” . Costo totale 28,70 £. Abbiamo anche acquistato, sempre in aeroporto, la Oyster card , una carta sulla quale è possibile caricare una somma di denaro valida come abbonamento per i mezzi di trasporto pubblici. Abbiamo caricato 15 £, per un totale di 17 £ se aggiungiamo le 3£ della cauzione, che al ritorno per qualche strano motivo non ci hanno voluto restituire dicendoci praticamente di conservare la carta per la prossima volta che saremmo tornati a Londra. Arrivati a Liverpool Street prendiamo la metro (che è controllatissima ma a noi è sembrata un po’ claustrofobica) e arriviamo a Russell Square dove ci aspetta il nostro albergo, il “Royal National” , un tre stelle enorme con circa 5000 stanze. Niente di eccezionale, ma ideale per chi vuole spendere poco trovandosi praticamente al centro di Londra. Unica pecca , che in realtà non era solo una prerogativa del nostro albergo ma di vari 3 stelle, è che se si vuole provare la colazione inglese (uova strapazzate, bacon ecc.) si deve pagare un supplemento di circa 4£. Giusto il tempo di posare i bagagli e subito scendiamo ad esplorare la città!

PRIMA PASSEGGIATA PER LONDRA.

La prima cosa che notiamo appena siamo per strada è un odore speziato che invade tutte le strade e che ci accompagnerà praticamente tutti i giorni; poi tantissimi parchi e zone verdi, la stessa Russel Square che attraversiamo per dirigerci dalle parti del British Museum è un oasi di verde e fiori colorati. Passato il British che decidiamo di vedere un altro giorno data la stanchezza, arriviamo a Covent Garden un mercato con una moltitudine di bancarelle che vendono vari oggetti artigianali e con vari negozietti, tra cui uno molto carino che vende candele. Anche qui è incredibile notare la moltitudine di persone che vivono a Londra di tutti i colori e di tutte le culture..sembra davvero l’ombelico del mondo. Proseguiamo poi per Trafalgar Square, bellissima! Stracolma di ragazzi, di famiglie e vari artisti di strada, un vero e proprio punto di ritrovo. Da lontano scorgiamo il Big Ben e subito ci spinge a proseguire anche se stanchissimi. Continuiamo a camminare e passiamo per la Horse Guard (non siamo abbastanza fortunati da capitarvi durante il cambio della guardia) fino ad arrivare a Buckingham Palace. Attraversiamo il St. James Park, e risaliamo fino a Piccadilly, una piazza che racchiude antico e moderno e come molte piazze di Londra è stracolma di gente. Affamati ci fermiamo a cenare in un English pub dal nome “Bear & Stuff”, situato tra Trafalgar e Leicester Square, dove mangiamo tipica cucina londinese con carne, salsicce, un purè di patate e verdure come condimento, buono ed economico (abbiamo pagato in due 16,80£) ma niente di eccezionale

Annunci Google
  • 10563 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Meril
    , 30/8/2010 17:10
    Sono contenta ti sia piaciuto e grazie;) scriverlo è stato come portare un pò di Londra con me qui in Italia...:)
  2. AMORE73
    , 25/8/2010 16:51
    Salve,quando leggo racconti su Londra mi emoziono sempre........e il tuo è stato piacevole da leggere,quasi si è sembrato di poterci passeggiare di nuovo.........complimenti ciao!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social