Weekend a Cardiff, tra birra e rugby

Quattro giorni nella capitale del Galles durante il Sei Nazioni
 
Partenza il: 31/01/2020
Ritorno il: 03/02/2020
Viaggiatori: 7
Spesa: 1000 €

Ogni due anni ci aspetta un appuntamento con il mondo del rugby: la partita Galles – Italia del Sei Nazioni.

Cogliamo questa occasione per trascorrere un weekend lungo a Cardiff e incontrare i nostri amici di Nottingham.

Quest’anno dall’Italia partiamo in sette: io-Francesca, io-Marco, Angelo, Merlo, Crazy, Spaggio e Berga.

La “nostra” sarà la prima partita del torneo, prevista per sabato 1 febbraio. Appena esce il calendario, prenotiamo l’hotel (anche perché la piccola capitale gallese si riempie velocemente in occasione del Six Nations!) e acquistiamo i biglietti del match sul sito della Federazione Italiana Rugby.

La nostra comitiva decide di volare da Bologna a London Heathrow, per goderci anche il tragitto attraverso l’Inghilterra: per percorrere i circa 220 chilometri che ci separano da Cardiff, noleggiamo un van Ford Tourneo da nove posti con la compagnia di autonoleggio Sixt.

Siamo pronti per il nostro weekend all’insegna di pubs e palla ovale!

Venerdì 31 gennaio 2020

Il volo British Airways (€ 92,00 andata e ritorno con bagaglio a mano, € 120,00 andata e ritorno con bagaglio in stiva) parte puntale da Bologna e alle ore 9.30 siamo già a Londra.

Dopo una veloce colazione in aeroporto e un altrettanto veloce ritiro del van, imbocchiamo l’autostrada M4 e iniziamo il nostro viaggio.

Dopo pochi chilometri, però, all’altezza di Reading, siamo già fermi nei fornitissimi services (l’autogrill inglese), dove facciamo scorta di junk food e lattine di birra.

Procediamo, poi, fino alla junction 12, dove usciamo dall’autostrada e ci immergiamo nelle campagne del Wiltshire, per raggiungere il paese di Devizes.

Qui, infatti, è prevista una tappa alla Wadworth Brewery, un birrificio a gestione familiare fondato nel 1875. Entriamo al Visitor Centre, che contiene uno shop ricco di prodotti (non solo lattine e bottiglie di birra, ma anche gadgets e merchandising) e un piccolo pub/tap room, l’Harness Room Bar. La comitiva è felicissima e, nel giro di cinque minuti, siamo seduti a brindare con pinte di 6X, la birra più famosa del birrificio: una strong premium ale, prodotta secondo la stessa ricetta dal 1923, che ha vinto numerosi premi tra i quali “miglior birra del mondo” nel 2017. Come verificheremo anche in altri pubs, in questo periodo vengono prodotte birre stagionali dedicate al Sei Nazioni: alla Wadworth si può bere la Dirty Rucker, una english ale che celebra la stagione del rugby.

Caricati i nostri acquisti sul van, ripartiamo.

Procediamo lungo strade di campagna finchè non incontriamo un pub che ispira: The George & Dragon nel villaggio di Rowde. Decidiamo di fermarci “solo per una pinta” e invece ci troviamo seduti a mangiare bianchetti impanati e patatine al formaggio in una bella saletta col camino acceso. Questa sosta non era prevista, ma l’atmosfera del pub è davvero accogliente e ci lasciamo trasportare dall’entusiasmo del proprietario, che ci consiglia la buonissima bitter prodotta dal vicino birrificio Butcombe.

Scopriamo che il George & Dragon ha due stelle AA per il ristorante; dispone, inoltre, di tre camere. Si tratta di un tradizionale “coaching inn” del XVI secolo, che terremo presente per un prossimo viaggio in UK.

Dopo circa un’oretta e mezzo di chiacchiere e cibo, ripartiamo… per fermarci dopo circa dieci chilometri, affascinati da The Lansdowne Arms, un altro pub tradizionale nel villaggio di Derry Hill. Un’altra pinta di 6X (a parte io-Marco che devo guidare e mi devo accontentare di una redbull!), poi ritorniamo in autostrada.

Una volta superato il ponte sul fiume Severn, entriamo ufficialmente in Galles e troviamo subito un traffico pazzesco, che ci costringe a scegliere percorsi alternativi.

Finalmente, verso le 19.00 arriviamo in centro a Cardiff. Sappiamo già dove parcheggiare il van (che purtroppo non entra, per le dimensioni, nei parcheggi multipiano vicini alla zona pedonale): nel posteggio all’aperto accanto alla stazione ferroviaria (£ 12,50 ogni 24 ore).

A piedi, raggiungiamo il nostro alloggio, il Sandringham Hotel, nella centralissima St. Mary Street. La posizione è, infatti, il punto forte dell’hotel, a conduzione familiare. Gli interni sono un po’ vintage, ma c’è tutto ciò che serve per la nostra vacanza, compreso un ottimo prezzo se prenotato in anticipo (£ 148,00 a testa, per tre notti con prima colazione inclusa).

Ci dividiamo nelle varie stanze. A noi viene assegnata la camera n.3, al primo piano, accanto alla reception. La stanza è molto spaziosa, con grandi finestre ad arco sulla via principale.

Una volta sistemati i bagagli, raggiungiamo la “quota inglese” del nostro gruppo vacanze: da Nottingham sono già arrivati Nick (unico gallese della brigata!), George, Graham, Paul, Jed, Clive, Martin e Tim.

Ci ritroviamo nel locale sottostante l’hotel, il Cafè Jazz, celebrato come “la mecca per le performances live di jazz in Cardiff”; diventerà, come sempre, la base operativa e il punto d’incontro principale del nostro gruppo per i prossimi tre giorni.

Per iniziare, l’hotel ci offre una pinta di benvenuto; tra chiacchiere, altre pinte e musica dal vivo (stasera si esibiscono i Bay Room Hounds) trascorriamo qui la prima parte della serata.

Un piccolo contingente si sposta per cena all’Honest, un locale nuovo, specializzato in hamburgers, che serve le birre della locale Tiny Rebel Brewery.

Le chiacchere (e le birre!) proseguono, poi, al Glassworks pub, nella via a fianco dell’hotel.

Sabato 1 febbraio 2020: match day!

La colazione al Sandringham Hotel comprende un piccolo buffet continentale e diverse opzioni di piatti cucinati espressi (io-Francesca scelgo srambled eggs on toast, io-Marco non mi lascio scappare la full English breakfast).

Dedicheremo la mattinata ad una visita del centro pedonale di Cardiff, insieme ad Angelo, Merlo e Berga.

Noi siamo già stati qui diverse volte, tra partite del Sei Nazioni e vacanze estive. Cardiff è, comunque, sempre interessante e piena di vita, pur rimanendo a misura d’uomo: le sue principali attrazioni si trovano nel raggio di poche centinaia di metri, ad eccezione della Cattedrale di Llandaff, che è ad un paio di chilometri dal centro e che visiteremo domani.

Guarda la gallery
galles-yedfn

The George & Dragon

galles-rmxjk

Comitiva al Cafè Jazz

galles-4bjfz

Wadworth Brewery

galles-8d76d

Llandaff Cathedral

galles-dd3w1

Selfie alla Tintern Abbey

galles-z1wuw

The Match

galles-5d1mr

Queens Vaults pub



    Commenti

    Lascia un commento

    Leggi i Diari di viaggio su Cardiff
    Diari di viaggio
    weekend a cardiff, tra birra e rugby

    Weekend a Cardiff, tra birra e rugby

    Ogni due anni ci aspetta un appuntamento con il mondo del rugby: la partita Galles - Italia del Sei Nazioni. Cogliamo questa occasione per...

    Diari di viaggio
    un primo assaggio della vecchia inghilterra

    Un primo assaggio della vecchia Inghilterra

    Castelli, cattedrali e pecore: viaggio in Inghilterra, Cornovaglia, Galles e Londra Atterrati, prediamo subito la macchina noleggiata...

    Diari di viaggio
    il galles, i draghi, il prigioniero e non solo

    Il Galles, i draghi, il prigioniero e non solo

    Il Galles è un Paese affascinante, ricco di storia e natura, capace di accompagnarti in un tour fantastico tra le leggende di draghi e...

    Diari di viaggio
    in giro per il south west england

    In giro per il South West England

    poter fare delle soste rigeneranti nel verde.

    Diari di viaggio
    due vegani a cardiff

    Due vegani a Cardiff

    Premessa: nel racconto sono presenti parole in grassetto che, di solito, sono seguite da link per rendere più agevole la ricerca. In...

    Diari di viaggio
    wales, l'estate del dragone

    Wales, l’estate del dragone

    Un avviso: tutti gli amici, i colleghi e i conoscenti, prima della partenza, vi chiederanno che cosa andate a fare esattamente in Galles, e...

    Diari di viaggio
    regno unito on the road

    Regno Unito on the road

    7 Agosto 2011 Dopo mesi di preparativi e pianificazioni, eccoci finalmente pronti per intraprendere il nostro viaggio attraverso ...

    Diari di viaggio
    sette giorni nel cuore del galles

    Sette giorni nel cuore del Galles

    conoscere la flora dei cinque continenti: se il tempo vi assiste (con noi non è stato particolarmente clemente) può rappresentare una...

    Diari di viaggio
    girovagando per il sud del galles

    Girovagando per il sud del Galles

    Quest’anno io e il mio fidanzato abbiamo deciso che invece della solita vacanza al mare volevamo fare qualcosa di diverso, quindi dopo...

    Diari di viaggio
    girovagando tra bristol, cardiff e bath

    Girovagando tra Bristol, Cardiff e Bath

    realtà ti chiedono 2,5sterline). Una chiesa ricoperta sia nelle pareti sia nel pavimento di targhe, di offerte, di statue. Gigantesche tv...

    Video Itinerari