Croazia e Slovenia, tra estate e inverno

Due giorni in mezzo al verde e alla natura

  • di Elisina021
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 4
    Spesa: Fino a 500 euro
 
Annunci Google

Siamo partiti sabato 12 maggio al mattino presto, direzione Laghi di Plitvice.

Siamo arrivati a destinazione che erano circa le 8.30 del mattino e infilati gli scarponi e preso gli zaini ci siamo incamminati verso l’entrata. Siamo rimasti subito colpiti dall’azzurro intenso e dalla trasparenza dell’acqua! Dopo aver consultato la mappa del parco ci siamo diretti verso la Grande Cascata. Abbiamo così visto i laghi superiori e tutte le cascatelle che li uniscono. Siamo arrivati poi alla Grande Cascata che è veramente bella e maestosa, contornata da montagne e fitta vegetazione. Da qui parte una scalinata che ti permette di arrivare ad un punto panoramico dove la si può ammirare da un’altra angolazione. Ci siamo poi diretti verso i laghi inferiori e visto che era ora di pranzo ci siamo fermati per rifocillarci! Dopo esserci riposati abbiamo pensato di fare il giro del lago più grande; basta seguire il sentiero che costeggia il lago e si arriva ai laghi inferiori che sono collegati tra loro da passerelle di legno. Il sentiero per raggiungerli è lungo ma ne vale la pena perché il paesaggio attorno è stupendo! Stanchi e accaldati ci siamo diretti verso l’auto che era oramai l’ora di chiusura del parco, cioè le 18. In totale avremo percorso circa una decina di chilometri! Che sfacchinata! Per fortuna l’appartamento prenotato era a pochi chilometri! Abbiamo pernottato presso House Mirjana ( 60 euro per 4 persone). Il rapporto qualità/prezzo direi molto buono!

Domenica 13 maggio

Ci siamo svegliati con il rumore della pioggia che ticchettava sulle finestre. Dopo aver fatto colazione e sistemati i bagagli in auto abbiamo fatto rotta verso le Grotte di Postumia in Slovenia. Dopo aver percorso alcuni chilometri, abbiamo visto scendere i primi fiocchi di neve, che si sono poi trasformati in un’abbondante nevicata strada facendo! Una cosa incredibile! Il giorno prima c’erano 30 gradi! Per fortuna arrivati in prossimità dell’autostrada non nevicava più.

Poco prima del confine con il territorio sloveno, ci siamo fermati a Rijeka, in italiano Fiume. Volevamo fare un giretto in centro, ma dato che tirava vento ed era freddo non ci siamo stati molto.

Siamo arrivati verso le 15.30 alle Grotte di Postumia, abbiamo fatto i biglietti e siamo entrati per la visita. Per i primi 2 km si sale su un trenino che conduce al punto di partenza della camminata assieme ad una guida che ti spiega le varie formazioni presenti e la storia delle grotte, dalla scoperta ( avvenuta nel 1818 ) ad oggi. Sono molto belle e con formazione particolari! Alla fine della visita si può vedere un acquario dove al suo interno ci sono dei Proteus anguinus, piccoli anfibi che un tempo si credeva che fossero imparentati con i draghi!

A circa 9 km dalle grotte c’è il Castello di Predjama, la sua particolarità è che è incastonato nella montagna. Non siamo riusciti a visitarlo al suo interno perché era già chiuso. Però siamo riusciti a scattare qualche foto della sua facciata e del paesaggio attorno.

Stanchi e affamati siamo andati a Gorizia alla Trattoria da Gianni per gustare la famosa lubianska, che è una super cotoletta farcita con prosciutto cotto e formaggio e grande quanto una pizza! Abbiamo dovuto dividerla in quattro per poterla mangiare! Davvero buona!!!

E poi rotta verso casa, dopo questo intenso e bel fine settimana!

Annunci Google
  • 4731 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social