Linosa e lampedusa... Gli opposti delle pelagie

Agosto 2005….si parte! I Biglietti per Lampedusa li abbiamo acquistati a febbraio… infilandoci in una finestra lasciataci dai vari Tour Operator che acquistano interi voli per Agosto! Stando con il fiato sul collo del call center Air One, non appena ...

  • di Sara Banfi
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: fino a 6
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Agosto 2005...Si parte! I Biglietti per Lampedusa li abbiamo acquistati a febbraio... infilandoci in una finestra lasciataci dai vari Tour Operator che acquistano interi voli per Agosto! Stando con il fiato sul collo del call center Air One, non appena si sono resi operativi i voli abbiamo acquistato i biglietti con partenza il 6 agosto e rientro il 26... Per 340 euro! Durante la vacanza abbiamo saputo di prezzi raddoppiati...Il primo consiglio, quindi, è quello di pensare con molto anticipo alle vacanze alle Pelagie! Comunque si parte, da Linate, e in un’ora e 40 atterriamo (o ammariamo??? La pista non si vede, la si sente sotto alle ruote, sembra di entrare direttamente in mare!) a Lampedusa alle 16.00.

Il primo impatto è particolare: usciamo dall’aeroporto, e... non c’è nulla! Scopriamo in breve che non esiste un servizio taxi o trasferimento per il porto, ma basta chiedere e numerosi “padroncini” di pulmini si offrono di portarci al porto (2 euro e 50 a testa, per circa 1 km...Uhm...) dove ci attende l’aliscafo per Linosa.

Breve occhiata a Lampedusa e siamo sul molo.

Nel frattempo scopriamo che a Palermo c’è stato un disastro aereo... sull’aliscafo si parlerà solo di questo... In un’ora arriviamo a Linosa, che ci appare, nella luce delle 18.Oo, nera e...Piccolissima! Al molo ci stanno aspettando la responsabile del diving che avevamo contattato via email e il proprietario della casa affittata sempre tramite email... Non faccio pubblicità dicendo che si tratta del signor Tuccio: sull’isola (450 abitanti) il 90% degli aventi diritto alla residenza ha questo cognome! La casa è la prima splendida sorpresa: direttamente affacciata sul mare, è la prima che si vede scendendo dall’aliscafo. Pulitissima, isolata, ma a pochi metri dal diving e dai locali (bar e ristorante) che affacciano sul porto vecchio.

Ci sistemiamo nelle nostre camere (2 matrimoniali) e diamo un’occhiata alla casa e ai dintorni... A linosa non esistono strutture alberghiere, si possono invece affittare queste splendide casette, che sembrano fatte di pan di zucchero: rossi, rosa, gialli e azzurri gli esterni, tanti oleandri, bouganville, e una pulizia da Svizzera!!! La tariffa per tutti è di 25 euro al giorno a persona, sia che la casa si trovi in paese che in campagna! Considerate che, se scegliete la soluzione “fuori porta” la tranquillità e il silenzio sono garantiti, ma dovrete affittare almeno una bicicletta o uno scooter.

L’isola in realtà è tutta percorribile a piedi, le distanze più grandi possono essere superate in un’ora, un’ora e un quarto.

Resa verde dai fichi d’india e montuosa per la presenza del vulcano spento, quest’isola di lava nera appare proprio come una perla incastonata nel più bel Mediterraneo che io abbia mai visto! Per chi, come noi, fosse appassionato di immersioni, il Linosa Diving Center vi porterà ad immergervi in luoghi stupendi, con una visibilità di 40 metri e oltre, cernie grosse come biciclette, incrostazioni di spugne dai colori spettacolari! Infine...Mare, mare e ancora mare: sulle due spiagge (Cala Pozzolana di Ponente e di Levante) o nelle numerose cale (rocciose) tra cui i Faraglioni e la Piscina Naturale.

Merita passare una mattinata facendo un’escursione in cima al vulcano e la visita all’Ospedale delle Tartarughe marine.

Sull’isola NON esiste bancomat (ad eccezione di Bancoposta), non c’è pompa di benzina, non possono arrivare veicoli a motore da maggio a settembre.

Portatevi contanti o assegni per i vari pagamenti, oppure acquistate una carta di credito ricaricabile in Posta

  • 3177 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social