Luna di miele in Sicilia

E finalmente si parte per la meritata luna di miele. Dopo un anno così intenso, bisognava assolutamente staccare. Decidiamo di non andare lontano, ci sono posti bellissimi anche qui in Italia che non abbiamo ancora visitato. Meta la Sicilia, ben ...

  • di lu.gardoni
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
 

E finalmente si parte per la meritata luna di miele. Dopo un anno così intenso, bisognava assolutamente staccare. Decidiamo di non andare lontano, ci sono posti bellissimi anche qui in Italia che non abbiamo ancora visitato. Meta la Sicilia, ben due settimane di cui una di tour e una di relax nella splendida Favignana.

Tutto è stato prenotato via internet: - Volo Ryanair Bergamo-Trapani - Noleggio macchina per una settimana alla Hertz - Prenotazione delle varie sistemazioni per la notte 1° giorno: Trapani – Agrigento Sbrigate la procedura per il ritiro della macchina (ci hanno dato una Ford Fiesta già abbastanza ammaccata, ma noi abbiamo fatto comunque la super cover) partiamo alla scoperta dell’isola. Prima tappa le Saline di Ettore e Infersa davanti all’isola di Mozia, poi Marsala, cittadina molto bella, e Selinunte (faceva un gran caldo e ci siamo limitati all’acropoli e dintorni) Eraclea Minoa (solo la costa e non le rovine) Scala dei Turchi: da molto lontano purtroppo, in quanto siamo in un ritardo mostruoso e non c’è tempo per camminare fin laggiù. Ma lo spettacolo è da mozzafiato. Ultima tappa Agrigento con la Valle dei Templi, che al tramonto si tinge di colori molto più intensi.

Dormiamo al B&B Portatenea (Camera + prima colazione € 65). Molto carino e poi è in centro. L’unico problema è stato il parcheggio.

Cena alla trattoria Concordia 2° giorno: Agrigento - Siracusa Andiamo verso l’interno per visitare i bellissimi mosaici della Villa del Casale vicino a Piazza Armerina (peccato per la copertura in plexiglas...È un forno!).

Seconda tappa Caltagirone con la sua bellissima scalinata e poi Ragusa Ibla con il Duomo di S.Giorgio.

Modica, visitiamo la parte alta e bassa e poi tappa obbligata all’Antica Dolceria Bonaiuto per prendere il famoso e buonissimo cioccolato di Modica.

Riprendiamo la strada, abbiamo ancora un bel pezzo di strada da fare per raggiungere il posto dove dormiremo per ben due notti.

Alloggiamo presso Il Podere: un’antica masseria recentemente ristrutturata nella campagna a sud di Siracusa: struttura molto bella con ogni confort (essendo in luna di miele non vogliamo farci mancar nulla) (Camera + prima colazione € 110 a notte) Siamo arrivati tardi e decidiamo di cenare in albergo.

3° giorno: Siracusa Oggi visitiamo l’estremo sud della Sicilia: Partiamo da Siracusa: bellissima città. Prima l’area Archeologica di Neapolis è poi l’isola di Ortigia, molto molto bella.

Ripartiamo. Noto: peccato per il duomo perché è chiuso, ma in compenso ci mangiamo un gelato che è la fine del mondo presso la Pasticceria Corrado Costanzo (consigliato dalla guida). Facciamo un giro per la via principale, la settimana scorsa c’è stata l’infiorata, ora è rimasto solo il calco. L’ammiriamo dai vari manifesti appesi per la strada.

Passiamo per Pachino e Porto Palo di Capo Passero. Ammiriamo lo splendido paesaggio con sullo sfondo il forte spagnolo. Invertiamo a rotta e risaliamo. Tappa da non perdere: Marzamemi. Un antico borgo marinaro, molto affascinante. Qui il tempo sembra si sia fermato. C’è una pace, e la piazzetta con i vari locali dalle caratteristiche porte azzurre è incantevole. Non vorremmo andare via, ma aimè il tempo scorre e ritorniamo verso l’albergo. Stasera ceniamo a Ortigia 4° giorno: Siracusa – Taormina Lasciamo questo bellissimo angolo di Sicilia e saliamo verso nord. Prima tappa Catania. Purtroppo il traffico è in tilt ed è impossibile entrare in città. Rimaniamo meravigliati dal fatto che una strada di entrata alla città finisce direttamente in un mercato

  • 4436 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social