Torino...oltre al cioccolato c'e di piu'

Dopo settimane il grande giorno arriva,venerdi 3 ott si parte per una nuova meta...Torino. Grazie al sito mi sono informata su dove e cosa vedere,cosi' che non sono partita impreparata. Visto che con la bimba piccola i viaggi non sono ...

  • di alix.80
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Fino a 500 euro
 

Dopo settimane il grande giorno arriva,venerdi 3 ott si parte per una nuova meta...Torino.

Grazie al sito mi sono informata su dove e cosa vedere,cosi' che non sono partita impreparata.

Visto che con la bimba piccola i viaggi non sono mai stati un grosso problema partiamo in macchina e dopo le 3 ore d viaggio(da Bologna ) arriviamo a destinazione.

Ci fermiamo a mangiare un boccone poi a dormire,visto che ci aspettano due lunghe giornate.

Il giorno dopo ci si alza con un bellissimo sole,prepariamo cartina,borsa e passeggino e viaa verso il centro.

Acquistiamo il biglietto giornaliero (una spesa inutile per noi,visto che l'abbiamo utilizzato solo per una corsa)e ci dirigiamo in centro.

Prima visita e' d'bbligo, la Mole Antonelliana.

La mostra sul cinema molto bella ma a chi nn interessa la parte tecnica (l'ottica e le varie cineprese) puo' sembrare un poco noiosa.

Usciti ci dirigiamo verso il centro alla riceca di un posto ove mangiare e...Come suggerito dalla gpc ci dirigiamo al ristorante Antico porto di Savona.

Con il bel tempo e il sole caldo abbiamo mangiato fuori in piazza...Io e mio marito abbiamo mangiato piatti tipici e..Siamo rimasti entusiasti.

Finito di mangiare decidiamo di andare a piedi verso il museo Egizio.

Passeggiata sotto il porticato di V.Po e finalmente si arriva alla strada giusta...Anche qui' un po' di fila ma niente di troppo pesante.

Grazie al passeggino evitiamo le scale(come ho ringraziato il passeggino !!!!!)cosi' che non e' stato troppo faticoso .Purtroppo per via della bimba e' stata anche questa una visita veloce.

Usciti dal museo ci dirigiamo nuovamente in centro anche perche' era ancora presto e qualcosina si poteva ancora visitare.

Indecisi optiamo per Palazzo Madama poiche' per visitare Palazo Reale ce' l'obbligo della guida.

Finito il giro turistico (finalmente per mio marito) arriva l'aperitivo...Da definire quasi cena visto il buffet gigante proposto dall'antico caffe' di Vittorio Veneto.

Nel frattempo decidiamo dove andare a mangiare per cena e optiamo sempre per un ristorante con cucina tipica.

Ci dirigiamo alla Badessa (sempre tutto rigorosamente a piedi)anche qui' il mangiare sempre favoloso ma sta volta decidiamo di non prendere il caffe' ma di andare a gustare il famosissimo Bicerin in uno dei bar...Scelta azzecatissima! Poiche' non era una serata fredda abbiamo passeggiato fino alla stanchezza per via Garibaldi e presi da cio' abbiamo optato per il taxi(non avevo nessuna voglia di andare a cercare la fermata e poi nn eravamo cosi' lontani dall'albergo)nota dolente e' stato il tassista ha fatto la "cresta" sulla corsa.

Finalmente in camera a riposarci,proviamo a infilarci sotto le coperte ma...Nostra figlia nn ne voleva sapere e ci ha tenuti svegli fino l'una di notte.

La mattina dopo il 5 ott ci alziamo(notevole fatica)prepariamo la borsa e andiamo a pagare.

Grazie al navigatore ci dirigiamo senza problemi alla nostra ultima meta...La Venaria Reale.

Arriviamo ad un'orario quasi decente per poter visitare il luogo senza dover fare troppa fila.

Il posto e' effettivamente molto bello,il giardino messo tutto a nuovo e rintonacato sia l'esterno che l'interno ma proprio per questo sono rimasta un po' delusa.

A parte i quadri,un paio d sedie,statue e la collezzione di vestiti di Maria Jose' il resto m ha lasciato con l'amaro in bocca.

Altra cosa siamo usciti nell'orario peggiore...Ora di pranzo!!naturalmente tutti i ristoranti che si trovano sulla via della Venaria erano pieni...Con moolta pazienza siamo riusciti a trovare qualcuno che ci prendesse Nella via principale c'erano banchetti che proponevano prodotti tipici e altro...Abbiamo acquistato un po' di fantastici Torcetti ma neanche un cubetto di cioccolato!! Con il progetto di ritornare a visitare ancora questa citta' che ci ha stupiti in tutta la sua organizzazione e cortesia penso che se la prossima volta non addento almento un giandujotto...Faccio come mia figlia mi metto a piangere.

A parte gli scherzi,spero al piu' presto di poter ritornare a fare la turista e soppratutto a poter gustare tutte le cose buone mangiate.

A chi non ha ancora avuto modo di visitare questa citta' la consiglio e la consigliero' a tutti i miei amici perche' e' stata una bellissima sorpresa.

  • 1253 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
, ,
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social