Toscana, dolce ri... Scoperta

Finalmente, anche quest'anno sono arrivate le tante sospirate ferie! Non ce la facevamo più, io (Franca) e Cinzia, che, oltre ad essere colleghe siamo soprattutto amiche e compagne di viaggio! Abbiamo la bella abitudine che, ad agosto, abbandoniamo mariti e ...

  • di franca61
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Finalmente, anche quest'anno sono arrivate le tante sospirate ferie! Non ce la facevamo più, io (Franca) e Cinzia, che, oltre ad essere colleghe siamo soprattutto amiche e compagne di viaggio! Abbiamo la bella abitudine che, ad agosto, abbandoniamo mariti e figli e ci rilassiamo, sole solette, per qualche gg.! Questa ns.Bella mania in passato ci ha portato a visitare alcune tra le più belle città italiane ed europee, tra le quali Londra, Parigi, Amsterdam...Quest'anno la scelta è caduta sull'Italia e, memori di recenti capatine veloci in Toscana, abbiamo optato per questa regione. Dopo aver più o meno abbozzato un itinerario sui posti da visitare, finalmente domenica 5 agosto partiamo molto presto, direzione Saturnia. Cinque ore e mezza ci separano da Manciano, agriturismo "Il Quarto" dove, a darci il benvenuto, troviamo Ciccio, il simpatico cagnolino di casa che vuole sempre giocare e ci azzanna i jeans; il casale si trova sulla sommità di una collinetta, è stato ristrutturato 3 anni fa ed è molto bello! Melissa, la proprietaria, è una persona squisita, molto gentile e disponibile, che ci fa sentire subito parte integrante della sua famiglia: durante i 2 gg. Di permanenza ci racconta di com'era il casale, dei suoi progetti futuri e delle attività agricole connesse alla struttura...La camera è carinissima, molto pulita, arredata secondo la cultura e lo stile maremmano (65 euro a stanza). Il paesaggio che ammiriamo dall'agriturismo è incantevole, siamo circondate da un'infinità di dolci colline, solcate da piccole radure di verde e oliveti...S'intravede in lontananza qualche gregge di pecore...Entrambe abbiamo la percezione di essere in un'oasi di pace e tranquillità alle quali, purtroppo, non siamo molto avezze...Insomma, ci sembra di essere in paradiso!

La prima giornata della ns. Breve vacanza la trascorriamo alle terme di Saturnia, tra docce ed idromassaggi nelle piscine di acqua sulfurea e la concludiamo regalandoci un massaggio totale. Rilassante, anche se entrambe speravamo in qualcosa di più energico.

Terminiamo la serata mangiandoci una fiorentina da 1,4 Kg.In due, al ristorante La Campigliola di Manciano..Siamo in Toscana, come si fa a non mangiare la fiorentina!

Il mattino seguente, dopo una colazione abbondantissima e squisita, torte di vario tipo, affettati, formaggio, caffè, latte, tutto preparato dalle mani di Melissa, raggiungiamo il maneggio dell'agriturismo"il Capannone": qui ci accoglie Fabrizio e, con Stella e Gaia, due simpaticissime cavalle che danno retta solo agli ordini del padrone, usciamo per una passeggiata molto tranquilla nella campagna circostante. Fabrizio è un'altra persona che ci colpisce in particolar modo per le belle sensazioni che riesce a trasmetterci durante queste poche ore trascorse assieme...La passione con la quale svolge il suo lavoro, la voglia di fare, e di farci sentire a ns. Agio tant'è che ci dispiace persino quando la passeggiata finisce!

Il pomeriggio e la serata li passiamo a visitare i paesi di Montemerano, Scansano, Sorano, Pitigliano e Sovana: sono molto caratteristici e belli, con borghi in stile medioevale, ma ci colpisce soprattutto Pitigliano, la città che sorge su uno sperone tufaceo. Ci sorprende la quiete di questo meraviglioso paesino, camminando nei vicoletti percepiamo un'abitudine di vita decisamente legata alle origini; è l'ora di cena e si sentono molti e variegati odori e fragranze gradevoli uscire dalle finestrelle delle case in pietra; inoltre, le persone che incontrimo traspirano cordialità e simpatia...Insomma, ci piace tutto!

Il mattino dopo, purtroppo, dobbiamo dire addio a Melissa, in cuor ns. Speriamo che sia un arrivederci, e ci dirigiamo verso Siena. Decidiamo di risalire lungo la Cassia, vediamo il lago di Bolsena e, lungo il tragitto, ci fermiamo a visitare Acquapendente e Montalcino

  • 1658 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social