Cinque Terre, Portofino, Toscana e varie

Come ogni estate faccio il resoconto della mia vacanza sperando che possa servire a qualcuno come guida o consiglio per una migliore vacanza! Sarò prolissa e precisa come sempre, se vi stancate potete tranquillamente passare avanti, non mi offendo! Quest’estate ...

  • di arystellina
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Come ogni estate faccio il resoconto della mia vacanza sperando che possa servire a qualcuno come guida o consiglio per una migliore vacanza! Sarò prolissa e precisa come sempre, se vi stancate potete tranquillamente passare avanti, non mi offendo! Quest’estate nella settimana a cavallo di Ferragosto io e il mio ragazzo siamo andati con l’auto in Liguria e alloggiato a Lerici con l’intenzione di spostarci poi ogni giorno, dato che la posizione era buona e a metà tra quello che volevamo vedere, la Versilia-Lunigiana, le cinque Terre, Portofino... L’albergo a tre stelle che abbiamo preso, Europa, era proprio buono; addetti alla reception sempre molto disponibili e prodighi di consigli, colazione ottima e abbondante fino a mezzogiorno, camere spaziose e pulite con tutti i comfort, parcheggio gratuito e scalini per il centro...Certo questi un po’ faticosini soprattutto la sera quando tornavamo dalle escursioni con le borse sulle spalle! Purtroppo i primi giorni ha sempre piovuto o fatto freddo, perciò abbiamo dovuto optare per escursioni al chiuso e che non avevamo previsto tipo l’acquario di Genova o le cave di Carrara. L’acquario lo consiglio vivamente soprattutto a chi ha bambini piccoli ma sopra ai 3 anni poiché è uno spettacolo, Genova l’abbiamo visitata solo un’ora perché pioveva ma a mio avviso non ne valeva nemmeno la pena, da quel poco che ho visto è più brutta di Ancona! A Carrara non c’è molto da visitare a parte le cave; noi come da consiglio dell’albergo siamo andati a quella più importante e l’unica interna di Fantiscritti (è tutto ben segnalato). Si fa il giro con un auto organizzata per 6 € ma ne vale la pena, viene mostrata l’arte secolare di tagliare e lavorare il marmo; da lì siamo poi saliti a Colonnata famosa per il lardo. Nel paese non c’è nulla, è molto freddo e alto, solo che nonostante il nulla da vedere lo hanno sfruttato al massimo con i turisti di cui è piena ogni giorno, fanno lasciare l’auto in un parcheggio a pagamento all’inizio del paese e fanno salire con un bus ogni mezz’ora; la visita è brevissima, ci si impiega mezz’ora.

Un altro giorno piovoso siamo andati a visitare Lucca e Pistoia; mi avevano fatto una testa così per vedere Lucca perché è stupenda, piccola ma graziosa...Sì non c’è che dire veramente carina e facilmente visitabile in mezza giornata, ma forse avendo già visto quasi tutta la Toscana mi è sembrata normale. Quello che invece mi ha impressionato molto è che è una città molto costosa, parcheggi salati come a Portovenere, si paga tutto dai bagni pubblici alla cartina turistica (mai successo in Europa di aver trovato l’ufficio info turistiche con cartina solo a pagamento a 2€)! E quello che mi dispiace è che tutti questi soldi chiesti ai turisti non sono impiegati per abbellire o pulire la città, infatti molte strade all’interno sono rovinate, la viabilità confusa, ma insomma, è il caso che questi soldi vengano utilizzati per qualcosa di visibile in città! Nei giorni in cui finalmente è spuntato un po’ di sole siamo andati con l’auto a Portovenere, anche qui parcheggio all’aperto introvabile, solo al chiuso per 3 € l’ora; il paesetto è molto carino e grazioso col castello e la chiesetta sugli scogli, la baia di Byron, veramente eccezionale, consiglio di fare tante foto e soprattutto finalmente un po’ d’acqua pulita, poiché da non crederci, questi posti come le Cinque terre, Portofino sono costosissimi ma l’acqua è migliore da noi, piena di rifiuti oleosi scaricati dalle barche che stanno attaccate alla riva, sacchetti..

  • 5724 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social