Santa Teresa di Gallura scelta vincente

Eccomi al risveglio da un sogno durato purtroppo solamente sette giorni. Una vacanza stupenda, con un gruppo di persone stupendo (Eva, Cesare, Giorgio, Vincenzo, Cristina, Valeria & naturalmente me) e in un posto stupendo (Sardegna, Santa Teresa di Gallura)...cosa si ...

  • di D@ndi
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in gruppo
    Spesa: Fino a 500 euro
 

Eccomi al risveglio da un sogno durato purtroppo solamente sette giorni. Una vacanza stupenda, con un gruppo di persone stupendo (Eva, Cesare, Giorgio, Vincenzo, Cristina, Valeria & naturalmente me) e in un posto stupendo (Sardegna, Santa Teresa di Gallura)...Cosa si può chiedere di più? Abbiamo speso relativamente pochissimo, quelli dell'agenzia sono stati disponibilissimi e il loro ufficio era a neanche 50 metri da casa nostra, la casa era molto carina e spaziosa, sulla via principale della città e a pochi passi dal centro e dal mare, abbiamo mangiato come animali ( un bel 10 e lode alla cucina sarda!) e non ci siamo risparmiati di nulla ( ristorantini, gite in barca, discoteche...), è stata una settimana di sole ma non abbiamo mai sofferto di afa e non si è vista una zanzara, avevamo a portata di mano le più belle spiagge della sardegna (e non solo!), da segnalare la spiaggia di Rena Bianca, bandiera blu d'europa con un panorama mozzafiato, una scogliera con alla cima una torre sulla destra e un'altra scogliera suggestiva sulla sinistra e, udite udite, la Corsica che si staglia all'orizzonte con le sue casette, il suo faro, ecc ; e la spiaggia di Capo Testa, una specie di isola collegata alla terraferma da un lembo di terra sul quale vi passa una strada fiancheggiata ai lati da due spiagge completamente diverse, da una parte c' è una spiaggia di rocce granitiche usate anche dai romani come cava (dove infatti ci sono anche resti di colonne romane sbozzate e strane rocce levigate dal vento), mentre sull'altro lato della strada vi è una spiaggia caraibica con sabbia bianchissima e l'acqua che sembra una piscina sconfinata. Insomma è stato davvero tutto perfetto! Siamo andati ogni mattina in un spiaggia diversa, e tutte le sere siamo rimasti in giro fino a tardi, abbiamo scherzato, riso, giocato, abbiamo cantato tantissimo sia a casa che di notte, sulla spiaggia di Rena Bianca, ammirando di sfuggita le stelle cadenti, con le luci della Corsica a farci da scenografia e una pioggia di stelle ad illuminare un mare incredibilmente verde e trasparente anche di notte. Grazie alle nostre due eroine, la Lancia Y di Cri e il mitico Seicentino di Cesare, ci siamo potuti spostare agevolmente (anche se le strade sono molto brutte in quanto tortuose, strettine e non c' è un lampione o qualcosa di luminoso neanche a pagarlo oro), abbiamo visitato tutto quello che c' era da visitare lì in zona e ci siamo spostati anche nella vicinissima Costa Smeralda dove le cittadine sono fantastiche (la gente un pò meno) ma per quanto riguarda il mare e le spiagge, inchiniamoci di fronte allo splendore di Santa Teresa di Gallura! In oltre il nostro periodo di vacanza ha casulamente (e fortunatamente!) coinciso con un evento musicale che si svolge (credo tutti gli anni) proprio a Santa Teresa e che si chiama "Musica sulle Bocche" (sulle "Bocche" in quanto Santa Teresa si affaccia sulle Bocche di Bonifacio, ovvero il punto di massima vicinanza tra Corsica e Sardegna). Quindi grazie a questo evento musicale al quale partecipavano musicisti nazionali ed internazionali di grande prestigio, oltre ai concerti di musica jazz, folkloristica ecc che si svolgevano ogni sera in piazza, tutte le mattine alle 5:30 sulla spiaggia di Rena Bianca, un musicista ogni volta diverso si esibiva circondato da gente di ogni età, stesa su teli da mare o nei sacchi a pelo, accompagnando l'alba con un suggestivo concerto in riva al mare (davvero emozionante!!!).

Insomma una vacanza che mi rimarrà nel cuore: come potrò dimenticare la traversata assurda che abbiamo fatto per raggiungere quel posto, dalle 4 di mattina in viaggio col Seicentino sfidando la nebbia fitta e poi giù per la Pontina e poi per l'autostrada verso Civitavecchia, due lunghe ore di marcia (storico il sorpasso del Seicentino ai danni di 3 tir che procedevano uno in fila all'altro...Spavalsissimo!!!), per non parlare delle otto ore in traghetto con mare "forza nove" e in seguito le strade tortuose della sardegna per raggiungere Santa Teresa..Ammettiamolo, chi è che non ha pensato almeno per un attimo - adesso mi vomito anche l'anima :S - !?... Come potrò dimenticare il profumo della macchia mediterranea e del mare, le nostre cantate insieme, il sapore squisito della cucina sarda (una sera per soli 24 euro, menù fisso "cena tipica gallurese", ci siamo fatti una mangiata assurda al ristorante "l'Assassino" con tanto di antipasti a volontà, due primi tra cui gnocchetti sardi fatti in casa, il tanto atteso e fantastico porceddu cotto a legna secondo la tradizione accompagnato da patate al forno non surgelate e come dessert uno splendido fagottino con ricotta e miele (seadas) di produzione artiginale, il tutto accompagnato da un buon (vino) Cannonau di Argiolas e coronato per finire da un bicchierino di tradizionale mirto rosso!!!sto ancora godendo!!!)!?... Come potrò dimenticare quei momenti incantevoli quando verso sera la gente tornava a casa e la spiaggia era tutta per noi che ci mettevamo a ballare, scherzare, sorridere e gustarci il tramonto e quello che a mio parere è il momento della giornata più bello per stare a mare!?... Come potrò dimenticare una settimana fianco a fianco col mio amore, per la prima volta in vacanza da soli, con le mie piselline dell' università e finalmente con i miei ritrovati amici più cari 'Nc Ginger e Beeeeeeec!? E' stata davvero una vacanza memorabile e per chiunque abbia voglia di andare in Sardegna e "viverla" posso dare questi consigli: per prima cosa di andare con le auto al seguito visto che tra un paesello e l'altro ci sono chilometri e chilometri di campi, rocce, pecore e di macchia mediterranea e in 7 giorni non ho mai visto un autobus, per cui andare in un villaggio (personalmente sconsigliatissimo) o in un appartamento non automuniti significa rimanere bloccati nello stesso posto per tutto il viaggio; seconda cosa, mi sento di consigliare anche Santa Teresa di Gallura perchè il posto è magnifico e le spiagge sono le migliori in assoluto, il paesino è delizioso e tranquillo, il prezzo della vita non è eccessivo come nella vicinissima Costa Smeralda e si trova in una posizione strategica che ti consente di raggiungere facilmente sia la Costa Smeralda stessa che l' arcipelago della Maddalena a est, che il versante ovest (Costa Paradiso, Castelsardo...), e volendo anche la Corsica! E per finire un elogio all' agenzia Mare In S.R.L. Che abbiamo scovato casulamente su internet e che si è rivelata talmente disponibile ( hanno addirittura un numero verde e ci hanno richiamati di tasca loro 2000 volte ) e ci ha fatto risparmiare così tanto rispetto alle altre offerte e proposte che trovavamo sia su internet che in agenzia ( circa 200 euro a persona per casa passaggio ponte sulla nave e posto auto in alta stagione rispetto alle minimo 350 delle altre proposte ) che all'inzio pensavamo fosse una gigantesca truffa ma fortunatamente così non è stato! Un GRAZIE a tutte le persone che hanno collaborato, reso possibile e vissuto con me questa stupenda esperienza e... Alla prossima vacanza!!!

  • 9097 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
, , ,
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social