Tallinn ed Helsinki, le perle del Baltico

Viaggio attraverso colori, sapori ed emozioni che le terre del baltico sanno regalare

  • di BETTI75
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

È autunno appena iniziato, i paesaggi iniziano ad accendersi di colori, le mete di mare o di montagna sono “fuori stagione”, ma la voglia di partire ci permette di trovare una metideale anche in questa stagione: Tallinn. La capitale estone è un incanto e non potrà deluderci, soprattutto quando il turista mordi e fuggi lascia spazio al viaggiatore appassionato, quando ogni angolo della città sboccia mostrandosi in tutto il suo splendore. Prenotiamo un low cost con partenza dall’aeroporto di Orio al Serio e in meno di 3 ore raggiungiamo Tallinn. Un taxi ci porta rapidamente al nostro Hotel il “Baltic Imperial” situato in uno dei punti migliori per la visita della città, ai piedi della collina di Toompea e dove le mura medievali si fondono con le abitazioni, un quattro stelle, ben ristrutturato, accogliente, e con al suo interno l’unico ristorante estone specializzato in piatti a base di formaggi.

Prendiamo possesso della graziosa camera prenotata al prezzo di € 194 (tre notti colazione inclusa), apprezziamo la deliziosa cucina del Pub annesso all’Hotel e usciamo alla scoperta di questa città, poco conosciuta, poco presente sulle copertine delle riviste di viaggio ma, sicuramente, una città che, piccola e affascinante, non puo’ che lasciare un bel ricordo in chi ha la fortuna di visitarla. Quando usciamo dal nostro Hotel il cielo è leggermente coperto e non promette nulla di buono, dopo poche ore una leggera pioggiarella si fa sentire per lasciare pero’ subito spazio a tre giorni di sole e caldo. La prima tappa obbligatoria è all’ufficio informazioni situato nella città vecchia in Via Niguliste dove acquistiamo al costo di € 32,00 a testa la “Tallinn card” valida 48 ore. La tessera consente l’utilizzo di tutti i mezzi di trasporto pubblici, ingressi gratuiti in quasi tutti i principali musei della città e/o riduzioni o regali nei ristoranti e negozi convenzionati. Dall’ufficio informazioni alla “Raekoja plats” il passo è breve. La piazza è animata e circondata da graziosi locali. Il fascino di questo luogo è sottolineato dall’imponente palazzo del municipio e dalla sua torre sulla quale svetta il “Vecchio Thomas” protettore della città dal 1530. Di fronte al municipio, ad un angolo a nord della piazza, si trova la farmacia piu’ antica d’europa ancora in attività; l’ingresso è gratuito e la piccola esposizione interna merita una visita. Alla sinistra della farmacia si trova il Vicolo del Pane Bianco, passaggio pittoresco che conduce alla vicina chiesa dello Spirito Santo (ingresso € 1,00) nota per il suo splendido orologio oro e blu e soprattutto per i suoi interni in legno intagliato. Uscendo dalla chiesa, sulla destra, all’incrocio tra due vie, si trova il famoso museo del marzapane “Kalev”, dove è possibile assistere alla decorazione di statuine in marzapane e acquistarne alcune oltre che ricevere un piccolo omaggio se muniti di Tallinn card. Visitiamo il museo di storia estone che si trova in via Pikk al civico 17 caratterizzato da una raccolta di manufatti e una collezione di monete interessante (ingresso € 5). Ritorniamo verso la piazza principale raggiungiamo via Vene un angolo della città ricco di deliziosi locali e cortili dove poter osservare gli artigiani al lavoro. All’interno del cortile dei maestri una graziosa cioccolateria accoglie turisti e gente del posto in un ambiente decisamente particolare e romantico. Ci dirigiamo nuovamente verso la piazza principale che pare oramai calamitare tutta la nostra attenzione; vicino alla piazza si trova il rinomato Ristorante per turisti “Olde Hansa” e una bancarella dove acquistiamo deliziosi dolci serviti caldi in coni di carta

  • 26195 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Antonello Cavalli
    , 29/6/2013 20:36
    Molto interessante e dettagliato questo diario di viaggio.
    Complimenti, mi sarà utile per il viaggio che stà per cominciare.
    Grazie....

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social