Castelli di Ludwig-Legoland-Rothenburg–Salisburg

Ho sempre scartato l’idea di un viaggio in Germania perché non la ritenevo una meta particolarmente attrattiva, però mi sono dovuto ricredere. La Germania, e per mia esperienza la Baviera merita almeno un viaggio: panoarami e luoghi bellissimi, persone ospitali ...

  • di simbel
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

Ho sempre scartato l’idea di un viaggio in Germania perché non la ritenevo una meta particolarmente attrattiva, però mi sono dovuto ricredere.

La Germania, e per mia esperienza la Baviera merita almeno un viaggio: panoarami e luoghi bellissimi, persone ospitali e prezzi economici se paragonati ai nostri.

La programmazione del mio viaggio inizia casualmente sentendo parlare dei castelli di Ludwig, quindi cercando di far concordare i giorni di ferie a disposizione e la volontà della mia famiglia (moglie e figlia di 10 anni) di fermarsi anche sulle dolomiti ecco che il tour prende corpo: partenza 01/09/09 nel pomeriggio dalla Toscana e prima tappa tecnica per la notte a Vipiteno. Pernottamento a Maria Trens all’hotel Post (3 stelle). Camera grande e confortevole e cena ottima e soprattutto abbondante. Costo totale €89,00. Unico neo per noi, ma normale forse per questi luoghi, sopra i tavoli da pranzo vi erano attaccate striscie adesive vape per catturare le mosche, e non vi dico quante ve ne era. 02/09/09 Acquisto della Vignette per l’autostrada austriaca (10 gg per € 7,60). Il paragone dei costi e scorrevolezza delle autostrade rispetto alle nostre è sconfortante; in Germania sono gratuite ed in Austria appunto si paga un esiguo forfait per un certo numero di gg. Si parte alla volta del castello di Linderhof che a nostro modesto parere è risultato molto bello, specialmente gli interni che meritano sicuramente una visitia (spesa €14,00 i bimbi non pagano come in tutta la Germania). Qui abbiamo avuto la nostra prima esperienza con l’organizzazione tedesca (confermata anche nel proseguo) veramente eccellente, capace di pianificare in breve tempo l’orario di ingresso e raggruppare le visite per dedicargli una guida nella lingua dei visitatori. Dopo la visita, direzione Fussen con la strada Alpensee (molto panoramica), il tempo non ci assiste troppo, la poggia si alterna a schiarite e la sera rende bagnata la nostra visita alla città. Per quel che possiamo aver visto ( quindi il giudizio è parziale) la città si rileva un po’ troppo turistica ma nell’insieme gradevole. Il nostro pernottamento era stato fissato per email (in Germania accettano tutti la prenotazione telefonica o per email senza nessuna caparra e con estrema affidabilità) alla pensione Wehier (vedere gli altri diari sul sito). Il titolare, in inglese ci spiega molto gentilmente che ha avuto un problema nella nostra prenotazione ma che ha provveduto a sistemarci alle medesime condizioni in un albergo (hotel Wildmann) lì vicino e in poco tempo le mie preoccupazioni sono fugate: il cambio di sistemazione penso proprio che ci abbia favorito: l’hotel Wildmann risulta essere confortevole e la proprietaria parla anche un po’ di italiano (costo pernottamento comprensiva di colazione €79,00 totali).

03/09/09 Visita dei castelli di Hohenschwangau e Neuschwanstein (le visite le avevo prenotate attraverso il sito adeguato che dietro il costo di 1,60 pp permette di scegliere l’orario di ingresso. L’unico neo di ciò sta nel fatto che occorre presentarsi 1 ora prima dell’ora di entrata al ticket office. A mio avviso se non si è prenotato è consigliabile andare di primo mattino ad acquistare i biglietti se non si vogliono fare le file. La visita dei 2 castelli con prenotazione, togliendoci lo sconto che l’albergo dove avevamo pernottato ci consentiva abbiamo speso €40,00 (2 adulti e 1 bimba). Che dire i Castelli sono imponenti e spettacolari specialmente il secondo, gli interni non ci entusiasmano come quelli di Linderhof ma sono piacevoli. Per la salita al secondo castello occorre prevedere una buona scarpinata od utilizzare i bus o le carrozze. Noi abbiamo utilizzato quest’ultime dietro insistenza della figlia ma non sono certo economiche . Terminiamo la visita dei castelli nel primo pomeriggio (eravamo entrati puntualmente alle 9,45) quando la pioggia torna a prendere il posto del sole che sino a quel momento ci aveva accompagnato. Ci dirigiamo verso Steingaden per visitare la Wieskirche, la quale come avevo avuto modo di leggere in TPC lascia sensazioni contrastanti: c’è chi ne è entusiasta e chi rimane indifferente. Noi siamo dei secondi. Continuiamo il viaggio in direzione Legoland (parco giochi). Avevamo prenotato tramite internet al sito del parco, e avevamo trovato una combinazione a nostro avviso buona, infatti il costo dell’hotel con colazione ed ingresso al parco è di 158,00 (il solo ingresso al parco è di circa € 90,00 x 2 adulti e 1 bambino). L’hotel (3 stelle) Die Post a circa 30 minuti di distanza dal parco risulta essere discreto e di impostazione + professionale rispetto agli altri gasthof, soprattutto la colazione è degna di nota, inoltre è dotato di piscina e palestra per chi ne avesse voglia

  • 9325 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social