Francoforte in sei giorni

Siamo partiti venerdì 29 febbraio da Pescara con la Raynair (costo biglietto a persona A/R 50 euro) alle 15,30 e siamo arrivati all’aeroporto di Hahn alle 15,30. Poi in autobus (Terravision, biglietto A/R acquistato a Pescara euro 14 a testa) ...

  • di mdisoccio
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Siamo partiti venerdì 29 febbraio da Pescara con la Raynair (costo biglietto a persona A/R 50 euro) alle 15,30 e siamo arrivati all’aeroporto di Hahn alle 15,30. Poi in autobus (Terravision, biglietto A/R acquistato a Pescara euro 14 a testa) per circa 2 ore fino a Francoforte Offenbach e da lì metro con 2 fermate per il ns hotel: Luxor (5 notti con prima colazione totale 295 euro). L’Hotel non è stato un granché però l’ho scelto per la posizione: pochi passi dalla metro, 5 minuti dallo Zoo e 10 minuti a piedi per il centro della città. E poi a colazione si poteva mangiare di tutto! Appena arrivati ci siamo sistemati e siamo andati a cercare un ristorante/pizzeria e per fortuna abbiamo trovato un posticino perfetto per tutte le nostre successive cene: Ristorante Pizzeria Sorrento. I proprietari, siciliani in Germania da 40 anni, sono state delle splendide persone con cui abbiamo subito fatto amicizia e che ci hanno dato un mare di informazioni. Il tempo non è stato un granchè, pioggia, vento, sole e la sera freddooo... però si sa se si viaggia in questo periodo il rischio c’è.

Sabato siamo stai in centro e abbiamo visitato il Römerberg (la piazza del centro) con il Römer (municipio), il Kaiserdom (la chiesa in cui furono incoronati re e imperatori tedeschi), i Giardini archeologici, la Chiesa di San Nicola, la casa di Goethe, quindi Fresgass (cd. Via dell'ingozzo) dove abbiamo mangiato un panino con wrustel. Nel pomeriggio siamo andati alla Main Tower, ma per via del forte vento non era aperta la terrazza panoramica così abbiamo preferito andare a fare una passeggiata lungo lo Zeil, dove ci sono due grandi magazzini, Kaufhof e Karstadt, nonché il centro commerciale Zeilgalerie, con i suoi sette piani e una terrazza panoramica, gratuita, che offre una grandiosa vista della città.

Poi visita all’Alter Oper e alla Borsa per fare delle foto. In centro è tutto a portata di mano e si visita molto piacevolmente.

Domenica visita al museo Stadel: biglietto 10 euro. Sinceramente ve lo sconsiglio, mi ha un pochino deluso perché credevo conservasse moltissime opere d’arte! Dalla sponda dei musei si torna in centro passando il ponte pedonale di ferro (Eiserner Steg) risalente a oltre cento anni fa. Passiamo per il monumento con l’Euro in Kaiserstraße dove prendiamo la metro per dirigerci allo Zoo (biglietto ingresso 8 euro a testa) che vi consiglio di andare a visitare perché è davvero grande.

Lunedì siamo stati a Colonia, il cuore dell'Europa! Dall’Italia abbiamo affittato la macchina a 62 euro e che ci potevano dare secondo voi? Una polo? Una fox? Una golf? Non la Punto!!! Comunque ci vogliono circa 2 ore in autostrada (a 3 corsie e gratuita) per arrivare a Colonia e purtroppo il tempo non è stato benevolo perché pioveva però ne è valsa la pena perché il Duomo è uno spettacolo dell’architettura gotica! L’ultimo giorno lo abbiamo trascorso al Museo Naturale Stenkeberg: biglietto 6 euro e vi assicuro che ne vale la pena. Ci sono tutte le specie di animali imbalsamati, dinosauri originali e non, fossili. Davvero bello.

Il pomeriggio lo abbiamo dedicato allo shopping.

Mercoledì 5 marzo sveglia molto presto (alle 5,30) perché alle 7 partiva da Francoforte Offenbach l’autobus Terravision. Anche se ero un pochino preoccupata perché nevicava il volo è partito in perfetto orario (11,30) e alle 13,35 siamo arrivati in Italia.

A me è piaciuta molto come città e vorremmo tornarci in estate, magari di passaggio, perché c’è ancora tanto da vedere. Inoltre sono rimasta molto colpita dalla cortesia dei tedeschi che si sono mostrati in varie occasioni molto disponibili (pensate che quando siamo arrivati a Francoforte e siamo scesi dalla metro pioveva ed erano circa le 20. Non riuscivamo a trovare la strada per l’hotel e una ragazza ci ha accompagnati fin davanti alla porta dell’albergo! Chi lo sa se in Italia lo avrebbero fatto!) Qualche consiglio: TagesKart per un giorno ti permette di girare in metro e tram a 5,60 euro conviene perché una corsa in metro con cambio costa 2,20 e dura solo 1 ora. Meglio bere birra che acqua nei locali perché costa meno. Il caffè espresso costa 2,50 ma non è male. I dolci sono favolosi soprattutto quelli con le noci. Visitate anche il sito ufficiale www.Frankfurt.De

  • 2651 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social