Isola di Hvar e Zavala

Località molto belle, ancora piuttosto "selvagge" ma ben servite. Godibilissima soprattutto in bassa stagione, senza l'invasione estiva

  • di UbaldoDebora
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 
Annunci Google

Siamo stati in Croazia per la terza volta, la prima sull'isola di Hvar e abbiamo preso un appartamento a Zavala, trovato su internet. Apartment Nautic e Deveron. Sono due complessi di 8 appartamenti di due cognati Immersi nella pineta a 50 metri dal mare. Bellissimo. Ottimo posto, molto tranquillo consigliato soprattutto nella bassa stagione per evitare la calca e godere al meglio delle bellezze del posto anche perché le spiagge non sono molto estese. Bellissimo mare con spiagge con scogli ma anche piccole e discrete baie con ciottoli, raggiungibili facilmente con una passeggiata di 5-10 minuti. Necessarie le scarpette di gomma per il mare perché sono località ricche di scogli e ricci: occhio! Ottimo appartamento, sprovvisto di forno ma con un enorme barbecue a uso comune. Gli appartamenti sono in pineta con una veloce e piacevole discesa a mare e sono raggiungibili con una strada piuttosto ripida ma sull'isola è normale. Essenziale l'automobile per visitare l'isola. Spiagge da non perdere raggiungibili in 10-20 minuti in auto: Ivan Dolac (non fermatevi alla discesa principale ma proseguite a piedi fino a raggiungere la piccola baia), Milna, Zarace (occhio alla discesa!). Lasciate perdere Sveta Nedjelja: molto suggestiva per le scogliere a picco ma non ci sono tante possibilità per fare il bagno. Da visitare Jelsa, Hvar (anche se troppo turistica), Starigrad, Vrboska. Sucuraj dista 50 km da Zavala e occorre un'ora di auto per raggiungerla con strade a strapiombo molto suggestive. Il paese è piccolo ma tutto il viaggio merita una visita. Lavanda e rosmarino ovunque insieme a tantissime farfalle e rondini segno che il clima è molto salubre. Zavala è collegata a Jelsa con un tunnel di 1400 metri scavato nella roccia. Buio e si circola alternativamente grazie a un impianto semaforico. Auguri ai claustrofobici. A chi piace pescare, approfittare delle occhiate: belle, tante e buone ;-) Ottimi prodotti locali da acquistare anche sui banchi dei contadini lungo le strade. Grappe, marmellate, mandorle, fichi e vino prosek. Occhio che quest'ultimo non è il nostro prosecco ma è un vino liquoroso tipo vin santo, cmq molto buono. Molto presenti bancomat, cambi e supermarket. Per chi vuole comprare pesce fresco, è necessario fare un salto di buon mattino a Jelsa dove c'è il mercato del pesce in una strada dietro il supermarket Kerum ma alle 10,00 ha già esaurito il meglio. Complimenti ai padroni di casa: Alexandra a Dario. Siamo a stati a Zavala dal 28 maggio al 7 giugno. Viaggio in auto fino ad Ancona e imbarco notturno fino a Spalato. Coincidenza dopo 40 minuti per Jelsa. Sono 11 ore Ancona-Spalato e due ore Spalato-Starigrad.

Buon viaggio

Ubaldo e Debora 40/45 anni Firenze

Annunci Google
  • 8651 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
, , , ,
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social