Croazia on the road... dall'Istria a Dubrovnik passando per la Dalmazia

La nostra vacanza a zonzo per la Croazia fra località di mare incantevoli, parchi naturali e deliziosi villaggi rurali

  • di grinny87
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 
Annunci Google

Quest'anno, dopo tre consecutivi, decidiamo di rinunciare all'amata Grecia per dedicarsi a nuove mete. Preferiamo i viaggi on the road e la nostra scelta finale cade sulla Croazia. Qualche settimana di organizzazione e “studio” fra internet e guida Lonley Planet e finalmente l'itinerario è pronto. La “strategia” già adottata con successo nei nostri viaggi precedenti è quella di individuare alcune località principali in cui fare base per qualche giorno e da quelle procedere all'esplorazione delle zone circostanti. Il risultato è il seguente:

  • Rovigno, in cui soggiorniamo 5 notti per dedicarsi all'esplorazione dell'Istria
  • Plitvice, 2 notti per la visita del parco naturale
  • Dubrovnik, 5 giorni per assaporare in ogni sua sfumatura i colori e la magia di questa fantastica città
  • Trogir 5 giorni, sarà la nostra base per la Dalmazia.

Equipaggio: Fabio (io) e Valentina, Renault Clio , guida Lonley Planet.

Budget: 700-900 euro a testa, consideriamo 40-50 euro al giorno (pernottamento, viaggio, pasto,varie ed eventuali)

Rovigno, 1° Giorno-24 Agosto: La città dei gabbiani

Partenza ore 10.00 (non siamo troppo mattinieri), dalla Toscana alla volta della nostra prima tappa: Rovigno, località turistica istriana. Facciamo un paio di soste in autogrill dove consumiamo un pasto frugale a base di salame e focaccia, e quindi attraversiamo la frontiera fra Slovenia ed Italia. In Slovenia per percorrere l'autostrada è necessario acquistare l'apposito bollino al “modico” prezzo di 15 euro (abbonamento), ma dal momento che poco più di venti chilometri separano la frontiera slovena da quella croata, riusciamo ad imboccare la strada statale gratuita. Fate attenzione perché le multe in cui si incorre se sprovvisti di bollino sono assai salate e non è facile imboccare la strada statale una volta attraversata la frontiera (una volta superati i vecchi “blocchi” della frontiera dovete entrare all'interno della stazione di servizio, da qui infatti parte la strada normale).

L'accoglienza riservataci alla frontiera croata non è delle migliori; un agente della dogana ci invita ad accostare e, scambiandoci per narcotrafficanti o più probabilmente per la nostra giovane età, mi accompagna in un ufficio, dove sedendosi da duro sulla scrivania mi invita a dichiarare un eventuale possesso di droga prima di procedere ad una perquisizione del sottoscritto e della nostra auto. Per fortuna riesco a convincerlo che non possediamo niente di illecito senza dover procedere alla perquisizione e così proseguiamo il nostro viaggio.

Intorno alle 16 arriviamo finalmente a destinazione. Ci attende Marica, la proprietaria dell'appartamento che abbiamo prenotato on-line. L'appartamento si trova all'inizio della zona pedonale, via Augusto Ferri, all'ultimo piano di una vecchia casa del centro storico. Fatichiamo non poco a trascinare le nostre valige (indovinate chi ha la più pesante?!) per la ripida scala in legno che scricchiola al nostro passaggio; nonostante l'impressione da fuori non fosse la migliore, l'interno dell'appartamento è molto carino e corrisponde perfettamente alle foto viste on-line. Dalle nostre finestre abbiamo una vista fantastica sulla città vecchia collocata su una sorta di isoletta unita alla costa da una sottile lingua di terra.

La vecchia città è di una bellezza unica, di origine veneziana, occupa una penisola circolare sulla cui sommità si staglia la Chiesa di sant'Eufemia la patrona del luogo. Il borgo è composto da case colorate che si affacciano direttamente sul mare ricordando scorci di Venezia mescolati all'atmosfera e ai colori di un villaggio di pescatori. La luce del tramonto è perfetta per godersi il panorama dalle finestre del nostro appartamento mentre una miriade di gabbiani, probabilmente attirati dal profumo dei ristoranti di pesce che popolano le vie del paese, volteggiano in cielo emettendo strilli simili a grasse risate

Annunci Google
  • 43764 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social