Valencia, città eclettica

Sei giorni alla scoperta di una città sorprendente

  • di Titti58
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Fino a 500 euro
 
Annunci Google

Abbiamo deciso di far coincidere la data della nostra partenza con il 25 aprile, per sfruttare una serie fortunata di "ponti" lavorativi (per scoprire poi di non essere state le uniche a pensarla così, infatti ad ogni angolo di strada si sentiva parlare italiano e uno spagnolo ci ha perfino chiesto come mai fossimo così tanti). Una volta decisa la meta (un paio di mesi prima), abbiamo incominciato a documentarci su guide (soprattutto Touring/Sda), siti, blog (tra l'altro anche su questo e, a questo proposito, devo ringraziare i miei predecessori x i preziosi consigli, soprattutto Atena). Stabilito che Valencia sarebbe valsa un viaggio, è partita la prenotazione alberghiera in un hotel molto particolare, con stanze a tema, il Rooms de luxe, vicino alla Ciudad de las Ciencias, dopodichè, a fasi alterne, abbiamo consultato il sito di Ryanair per spuntare le tariffe più convenienti e alla fine ce l'abbiamo fatta, una settimana prima della partenza!

1.o giorno

Partiamo da Orio al Serio alle 11 circa e intorno alle 13 (il viaggio è breve) atterriamo all'aeropuerto de Valencia. Dopo esserci rilassate per spuntino + caffè e aver sbrigato incombenze varie (telefonate ai parenti, informazioni, piantina mezzi trasporto, piantina della città, biglietti), saliamo sulla metro per scendere a Xativa, dove si trova la fermata del bus per il nostro albergo, ma quando "emergiamo dal sottosuolo" rimaniamo affascinate dalla visione che ci si presenta nella calura pomeridiana: la Estaciòn del Norte (accanto alla Plaza de Toros, che peraltro non degneremo di una visita) risplende sotto il sole... non possiamo fare a meno di visitarla e devo dire che l'interno splende ancor più dell'esterno, tappezzata com'è da una miriade di mosaici sfavillanti. Molto soddisfatte, saliamo sul bus che ci porterà a destinazione, al margine ovest della città, e già durante il tragitto gustiamo un assaggio dell'architettura valenciana,. diversa da quella delle altre città spagnole (un misto di neoclassico, barocco, gotico-rinascimentale e, soprattutto, molto art deco'). All'albergo ci assegnano una stanza a tema, non fra le più originali, ma adatta alle nostre esigenze, vicino alla cucina comune, molto carina e ben attrezzata. Segue spesa per le prime necessità, poi cena sotto casa alla Taberna Zarzamora, direi discreta, passeggiata serale fino alla zona Ciudad de las Ciencias, con le sagome scure illuminate suggestivamente, e a letto presto (relativamente alle usanze spagnole).

2.o giorno

Proprio sotto il nostro albergo c'è la fermata del 35, che porta in centro, scendiamo a Plaza Ayuntamiento, dove non possiamo fare a meno di ammirare i numerosi edifici in stile neoclassico e art noveau, e poi via, verso il Mercado Central, una meraviglia in stile art deco', pieno di bancarelle che offrono prodotti edibili, prevalentemente ortofrutticoli, con relativi succhi in un tripudio di colori invitanti, anche se alla fine optiamo per una classica horchata, bevanda locale deliziosa, che qui assaggiamo per la prima volta. Dall'altra parte della strada si trova la Lonja de los Mercaderes, con la Llotja de la Seda, molto caratteristica e interessante da visitare e da dove, attraverso un patio-aranceto si accede al Consolat de Mar; tutto il perimetro del tetto dell'edificio è decorato da originali (e boccaccesche) gargolle, da vedere! Segue sosta alla taverna El Kiosko, a base di cibo semplice, ma verace e genuino,poi passeggiata attraverso il barrio de Carmen fino alle torri medievali del Quart e poi all'Orto Botanico, da vedere assolutamente per le specie vegetali (e la frescura!), anche se ci è parso che al momento versi un po' in condizioni di trascuratezza (mancanza di fondi?). Cena alla Caragola, nel Carmen, nei pressi del Mercado M. Sorell, locale carino e provvisto di ottimi vini e dove intratteniamo una gradevole conversazione con la "cameriera" di origine italiana (leccese!), Elide

Annunci Google
  • 9227 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social