Cocktail estivo natura metropoli quebec e ontario

11 / 08 / 2007 – 24 / 08 / 2007 tot. Km percorsi in auto: 2600 Questa vacanza è stata fortemente voluta “fai da te” per non essere costretti a rispettare luoghi e tempi dettati dai T.O. Ed essendo ...

  • di Nadia & Marzio
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
 

11 / 08 / 2007 – 24 / 08 / 2007 tot. Km percorsi in auto: 2600 Questa vacanza è stata fortemente voluta “fai da te” per non essere costretti a rispettare luoghi e tempi dettati dai T.O. Ed essendo il Canada un paese molto “sicuro”.

Le fonti di informazione sono state molteplici: una buona guida turistica, questo sito, i siti degli enti turistici delle due regioni visitate (www.Bonjourquebec.Com e www.Ontariotravel.Net), uno di informazioni generali su sicurezza/guida/sanità (www.Viaggiaresicuri.It) ed alcuni per calcolare distanze e tempi di percorrenza (www.Viamichelin.It, www.Mapsgoogle, www.Msn.It).

Gli unici servizi acquistati tramite agenzia sono stati l’acquisto dei biglietti aerei, la stipula di un’assicurazione sanitaria (con Globy) e qualche consiglio per l’autonoleggio (scelta poi caduta su Alamo.It comparandola a Hertz, Avis e National)

MONTRÉAL: in ordine cronologico è stata la 1° città visitata che però rimarrà in fondo alla lista di gradimento.

Sarà per il quartiere “poco rassicurante” ove alloggiavamo (zona Rue St Hubert), sarà che ancora dovevamo “ambientarci” ma non ci è sembrata eccezionalmente bella.

Vale la pena di fare una visita al circuito di F1 “Gilles Villeneuve” che diventa una “normale strada” per rolleresti, podisti, ciclisti per tutto il resto dell’anno, l’underground city (negozi, ristoranti e altro che si snodano sotterranei alla città all’altezza della metropolitana ed in cui ci si rifugia quando fuori le temperature sono rigide), il biodome (avvolta in una sfera formata da tante barre incastonate come il gioco Geomag e sede del museo scientifico, le vedute panoramiche dall’altipiano del Mont-Royal, l’oratorio di St Joseph, la chiesa di Notre Dame e la via turistica di Ste Catherine.

A meno che non si sia appassionati di musei non c’è molto altro da vedere ...Se non trascorrere piacevoli momenti nella zona del lungofiume (che sembra più un lungomare).

La metropolitana e tutti gli altri mezzi di trasporto pubblico rimangono il miglior modo per spostarsi (anche per la scarsità di parcheggi). I carnet da 6 biglietti della metro possono risultare molto comodi.

In un certo senso è una città moderna ma ci ha dato l’impressione di una città senza una forte identità quasi inverosimile a pensare alle numerose etnie che la abitano.

QUÉBEC-CITY L’anno prossimo questa città, la prima nordamericana ad essere fondata, compirà 400 anni.

E’una città dall’atmosfera magica e forse anche fiabesca, con Chateau Frontenac (il castello che è l’albergo più fotografato al mondo), con la terrazza lignea vista fiume San Lorenzo chiamata Terrasse Dufferin, con le stradine ricche di negozi, artisti di strada, ristoranti e tanta gente, con la sua elegante Place Royal dove c’è aria di altri tempi e “vecchio continente” (=Europa), con la cittadella fortificata che svetta nella parte alta e che ospita le guardie in divisa rossa e nera pronte ogni giorno ad eseguire la parata tra le mura.

Poco sotto Chateau Frontenac c’è una scalinata ripida chiamata “casse-cou” (=rompicollo) simpatico “angolo” da cui fotografare il via-vai di gente nella ricca di negozi.

La brezza frizzante che si respira ed il panorama che si ha sul fiume San Lorenzo sono impagabili.

Poco fuori Québec city val bene una visita la cascata di Montmorency (h. Circa 80 mt cioè una trentina di mt più alta di quelle di Niagara sebbene meno imponente come portata d’acqua) e il santuario di Notre Dame de Beaupré (uno dei santuari con il maggior afflusso di pellegrini in Canada)

  • 1869 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social