Seguendo il San Lorenzo

VIAGGIO IN CANADA - SEGUENDO IL SAN LORENZO DAL 04/08/07 AL 18/08/07 FLY AND DRIVE – CATALOGO KUONI 04/08/2007 - E’ finalmente arrivato il tanto atteso giorno ci ritroviamo all’aeroporto di Milano Malpensa, il nostro volo è previsto per le ...

  • di FURETTAMOLLY
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: fino a 6
 

VIAGGIO IN CANADA - SEGUENDO IL SAN LORENZO DAL 04/08/07 AL 18/08/07 FLY AND DRIVE – CATALOGO KUONI 04/08/2007 - E’ finalmente arrivato il tanto atteso giorno ci ritroviamo all’aeroporto di Milano Malpensa, il nostro volo è previsto per le 15,40; un po’ di panico iniziale quando la Hostess ci comunica che con il traffico aereo di questi giorni ci sarà una probabile lista di attesa, ma poi il sospiro di sollievo i posti ci sono e anche sul volo successivo...Il più importante quello per TORONTO.

Arriviamo così a Toronto alle 20,30 ora locale, con la solita puntualità americana ritiriamo subito i bagagli e ci rechiamo al banco della Herz per ritirare l’auto prenotata, siamo in 5 e per fortuna abbiamo prenotato un 7 posti altrimenti i bagagli rimanevano a terra. L’auto ha grazie a Dio (scopriremo poi) una specie di Tom Tom, lo impostiamo e così ci avviamo verso la nostra “Avventura Canadese”.

Dopo un primo panico per l’intreccio di strade e per capire la bellissima voce della signorina “Tom Tom”, ci avviamo verso il nostro Hotel, la prima forte immagine di Toronto ci viene regalata dal Down Town della città e precisamente dalla CN TOWER che con la sua imponente altezza di 553m e l’affascinante gioco di colori ci da il benvenuto in questa affascinante terra.

L’uscita della tangenziale ci porta sulla Yonge Street (la via principale) che per una manifestazione locale è praticamente bloccata così per percorrere la bellezza di 4 km ci impieghiamo un’ora, incominciamo bene!! Godendoci lo spettacolo di auto da urlo con musica a palla e un sacco di neri festosi e chiassosi finalmente arriviamo in Hotel alla bellezza delle ore 23,00 fa caldo quasi afoso ci corichiamo dandoci appuntamento per l’indomani alle 7,30.

05/08/07 – ore 7,30 puntuali per la colazione (Stella e Sergio hanno già provato il caffè che Sergio ha preparato in camera). Il caffè in Canada negli Hotel viene offerto gratuitamente in camera altrimenti la colazione si paga. Oggi decidiamo di farla in Hotel e siamo felici (soprattutto Luisa e Ramona), oltre i soliti dolci, tortine, frutta, Yogurt, cereali c’è il salato e quindi ci facciamo preparare delle omelette personalizzate veramente ottime e poi ancora salsiccette, patate al forno ecc. Ecc.. Il tempo non è bellissimo ed anche un po’ freschino ritiriamo la documentazione di KUONI che comprende le piantine delle città, le carte Stradali e il programma di viaggio e ci avviamo per le mitiche Niagara Falls ; tanto per cambiare sbagliamo strada (non riusciamo a capire bene la ragazza Tom Tom) ma poi cartina alla mano troviamo la direzione corretta.

130 km e finalmente siamo arrivati, il cielo si è aperto e la giornata è davvero bella il tuono dell’acqua è molto forte ma soprattutto gli schizzi che arrivano fino ai View Point, e poi eccole in tutta la loro maestosità ed imponenza, le foto non si sprecano e l’entusiasmo sale avvicinandoci sempre più. Saliamo sul “Maid of the Mist” il battello che ci porta ai piedi delle cascate, una mantellina blu ci dovrebbe proteggere dall’acqua ma ci ritroviamo tutti lavati; abbiamo capelli, pantaloni e piedi bagnati ma è stato davvero divertente e sorprendente. Mangiamo dei piattini con pesce, patatine fritte ed insalata una buona birra e ci avviamo in fretta di nuovo verso Toronto, vorremmo visitare un’azienda vinicola ma non c’è tempo dobbiamo visitare un po’ Toronto e poi preparaci per la mitica cena al ristorante 360° della CN TOWER. Ci prepariamo Stella (la na. Panterona) è elegantissima, anche Ramona non scherza; ci facciamo un bel giro per assaporare le vie ed i negozietti di Toronto, niente di che anche i negozi non ci colpiscono ma è bello vedere il contrasto tra la nostra “Panterona” e tutte le ragazze nere con calzoncini corti nonostante non siano troppo esili e gli uomini neri molto trasandati insomma un contrasto come tra Sacro e Profano. La prenotazione della cena che abbiamo effettuato via internet dall’Italia è per le 20,30 ma non sappiamo quanto tempo ci vorrà per la salita. Ore 20,00 arriviamo alla torre e le nostre speranze vengono soddisfatte noi con la prenotazione ci saltiamo le 2,30 di coda per la salita, una vera fortuna; come pavoni e felici saliamo sul velocissimo ascensore panoramico che sale di 350m in 60 “ fino al bellissimo ristorante rotante, ceniamo molto bene e raffinato per la modica cifra di circa $ 65 a testa compresa la salita (un vero affare). La vista è strepitosa si vede tutto il Down Town con i suoi grattacieli moderni, i palazzi più antichi, la “City Hall” si tratta di torri gemelle a forma di conchiglia primo passo verso l’architettura moderna di Toronto, Toronto Islands , insomma tutto ciò che non siamo riusciti a vedere da terra per mancanza di tempo

  • 3068 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social