La pagina degli appuntamenti: ecco dove trovare Pat e Syusy in aprile

Cari Turisti per Caso, ecco il calendario dei prossimi appuntamenti con Pat e Syusy in giro per l'Italia, come sempre se partecipate poi tornate qui sul sito a raccontarcelo! Iniziamo con Syusy, che domenica <strong>6 aprile</strong> sorvolerà in mongolfiera i ...

 

Cari Turisti per Caso, ecco il calendario dei prossimi appuntamenti con Pat e Syusy in giro per l'Italia, come sempre se partecipate poi tornate qui sul sito a raccontarcelo! Iniziamo con Syusy, che domenica 6 aprile sorvolerà in mongolfiera i cieli della provincia modenese sopra a Vignola! A coordinare le operazioni saranno gli esperti amici di Charbonnier Mongolfiere, che abbiamo conosciuto proprio attraverso il sito. Syusy ha colto letteralmente al volo il loro invito a provare questa esperienza e fare qualche ripresa ad alta quota. Ne approfitterà per fare ulteriori riflessioni sul tema della Venere di Savignano, che ha la sua origine proprio in questi luoghi.

Sappiamo già che la mongolfiera utilizzata sarà come quella che vedete in foto: rossa e con una portata di due passeggeri e il pilota. Quello che invece non sappiamo affatto è il percorso aereo che Syusy seguirà: la mongolfiera non si guida, si può scegliere solo da dove decollare, ma una volta sospesi è volo libero e tutto è nelle mani del vento. Ovviamente, per questo motivo terremo d'occhio le previsioni del tempo, valutando bene lì per lì se le condizioni meteo consigliano o meno di tentare: i nostri amici di Charbonnier Mongolfiere sono veri professionisti e procedono sempre e solo in assoluta sicurezza. Ancora Syusy non ha deciso se l'escursione in mongolfiera si farà al mattino o al pomeriggio, dipenderà dalle esigenze di ripresa e dal tempo... Ma se abitate a Vignola, Modena e provincia, alzate gli occhi al cielo.

Gli appuntamenti primaverili con Pat, invece, hanno i piedi ben piantati a terra! - Martedì 1 Aprile, alla Fiera del Libro per ragazzi di Bologna Patrizio leggerà verso le 15.00 dei brani di Bianca Pitzorno. L'autrice sarà presente e Patrizio è molto emozionato perché la Pitzorno è l'idolo di Zoe, come per lui Stevenson! Una grande responsabilità... Assieme a loro ci sarà anche la Sottosegretaria all'Istruzione Bastico, per l'Unicef. - Mercoledì 2 aprile dalle 11.30 sarà all'istituto di ricerche farmacologiche Mario Negri di Milano (in via La Masa 19) per presentare insieme alla ricercatrice Valeria Sala un progetto dedicato alle comunità autoctona degli indios Epera e Shuar dell'Ecuador, che Patrizio ha visitato proprio insieme a Valeria e al Professor Telmo Pievani dell'Università Milano Bicocca durante il viaggio di Turisti per Caso sulle tracce di Darwin. Di questo progetto ne parleremo approfonditamente sul sito al più presto, per il momento anticipiamo solo che l'obiettivo è coinvolgere gli Epera in un'iniziativa di turismo solidale e sostenibile nei luoghi in cui vivono, nel cuore della foresta equatoriale. Il titolo dell'incontro è Qualituristi. Un progetto di turismo responsabile in Ecuador.

Un'anticipazione su quanto vi diremo prossimamente e approfonditamente sul progetto: A Santa Rosa, sul rio Cayapas, con e per gli indios Epera.

Li abbiamo incontrati in occasione del programma "Evoluti per Caso": gli indios Epera vivono a Santa Rosa, un piccolo villaggio sullerive del Rio Cayapas. Ci hanno detto di credere nel turismo come possibilità disviluppo.

Ci siamo chiesti: "Quale sviluppo? Quale turismo?" E abbiamo pensato al turismo responsabile, alla possibilità di aiutare gli Epera a creare strutture di accoglienza rispettose dell'ambienteper promuovere attività turistiche, ricreative e scientifiche, che offrano aivisitatori l'opportunità di conoscere e comprendere il profondo legame cheintercorre tra ambiente, cultura e tradizioni locali. Il nostro primo obiettivo è dunque quello di costruire unpiccolo centro di turismo responsabile a Santa Rosa, coinvolgendo attivamentenella gestione gli indios Epera, che avrebbero così l'opportunità di lavorare esvilupparsi nel rispetto delle loro tradizioni e dell'ambiente in cui vivono.

Ma l'Ecuador è un paese che in poco più di 280.000 metri quadratiracchiude una diversità biologica e culturale sorprendente e affascinante perturisti e ricercatori.

Così, per creare le condizioni idonee all'accoglienza dituristi e studiosi a Santa Rosa e offrire poi loro la possibilità di muoversi econoscere il territorio, abbiamo pensato di costituire una rete e dicoinvolgere altre comunità locali nel progetto.

Per farlo, opereremo dall'Italia attraverso l'Associazione Progeo,costituitasi per promuovere questo e altri progetti di turismo responsabile. Naturalmente, avremo bisogno di voi! Ne riparleremo, intanto partecipate all'incontro di presentazione del 2 Aprile, nell'Aula A dell'Istituto Mario Negri.

- Sabato 5 aprile alle 9.30, Patrizio vi aspetta numerosi al teatro comunale di San Giovanni in Persiceto (provincia di Bologna), per una video conferenza spettacolo sul viaggio di Darwin, con pillole delle puntate andate in onda che ripercorrono il percorso fatto sia fisicamente e geograficamente, che concettualmente insieme ai professori delle Università coinvolte. Pat spiega che l'incontro è organizzato dal Centro Ambiente Giorgio Nicoli ed è rivolto specificamente ai ragazzi delle scuole. Sarà assieme a Giorgio Celli, Davide Pettener e a Marco Bonilauri, un super-tecnico delle videoproiezioni scenografiche, che ha un accrocco computerizzato (grande come una lavastoviglie) che permette di lanciare a piacimento le più disparete pillole video relative al viaggio di Evoluti per caso. - Nel pomeriggio poi lo ritroviamo a Mantova, dalle 17.30 alla libreria Nautilus di Renato Cervi e Luca Nicolini (Piazza Ottantesimo Fanteria 19) parlare di libri, viaggi e solidarietà con Roberto Borroni e per presentare il suo nuovo libro in uscita "Chiudi il gas e vieni via", edizioni Socialmente. "Chiudi il gas e vieni via" è una raccolta di pezzi scritti da Patrizio durante gli ultimi 15 anni di viaggi da Turista per Caso. Per farsi un'idea di quello che racconta, ecco la prefazione scritta da Massimo Quaini: "Guida "intelligente" per chi prepara un viaggio o per chi si sprofonda nella poltrona di casa ad immaginare un viaggio. Dall'esperienza di "Turisti per caso" e "Velisti per caso" nasce questo "giro del mondo" di Patrizio Roversi attraverso l'ironia e la curiosità. Questo viaggio, che parte da Mantova ed arriva all'Isola d'Elba passando per le Isoledi Svalbard, Buenos Aires, Polinesia, Yemen ed Egitto, è una mappa golosa e riccadelle diversità e della varietà delle culture. Strumento di viaggio dunque e nello stesso tempo "manuale" di geografia per conoscere il mondo con gli occhi degli altri." Per informazioni sull'incontro, il numero della libreria è 0376/360414.

La Redazione

  • 471 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social