New York e Niagara Falls: non puoi non vederle

Appunti di chi visita per la prima volta la grande mela e le famose cascate

Diario letto 30465 volte

  • di Claudio cr
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 3
    Spesa: Da 2000 a 3000 euro

Finalmente sono riuscito a realizzare un mio sogno: andare a New York, la Grande Mela,visitare questa città per me dal fascino incredibile, per poi trasferirsi alle Niagara Falls a vedere le cascate.

Lo so che si tratta di un tour classico,vorrei però raccontare questo nostro viaggio legato proprio all'esperienza ed alle difficoltà che possono incontrare “turisti per caso” che per la prima volta visitano New York, alla necessità di individuare alcuni luoghi e musei che non puoi non vedere una volta, avendo attenzione alle spese complessive (una vacanza di 3 adulti ha comunque un moltiplicatore pesante),pur non rinunciando a sperimentare scelte diverse sui ristoranti a cena e a qualche prima colazione e/o pasticceria di qualità.

Appunti, che spero possano rappresentare, qualche utile indicazione a chi è interessato a questi luoghi.

Un viaggio complessivo di gg. 12 con 7 pernottamenti a New York-2 pernottamenti a Niagara Falls-1 pernottamento a Toronto.

Sabato 15 agosto 2015

Partiamo da Malpensa Airport con la compagnia Delta: siamo in tre: Claudio, Daniela e nostro figlio Luca. Il viaggio, se pur diretto è lungo e impegnativo (siamo partiti alle 10.55 am siamo arrivati alle1.50 pm circa 9 ore di viaggio) ma finalmente arriviamo al JFK Airport di New York.

Prendiamo un taxi per arrivare in albergo poiché siamo carichi di bagagli; la tariffa per arrivare a Manhattan è fissa: 52$ + 6.35$ di tasse + mancia. Questa modalità evita sorprese sulla tariffa finale. É sempre opportuno tener presente che in USA al prezzo indicato bisogna aggiungere le tasse e le mance considerate praticamente obbliga- torie in una percentuale che varia ad esempio nei ristoranti dal 18 al 22%. All'atto del pagamento, ad esempio con carta di credito ti riportano lo scontrino in cui viene segnalato il prezzo parziale al quale aggiungere la mancia, spesso indicata e determinare il totale complessivo che si conferma firmando.

Siamo alloggiati al Excelsior Hotel 45 W 81th St sito www.exelsiorhotelny.com in una stanza tripla spaziosa. L'hotel non è nuovissimo ma accogliente e pulito, in una posizione veramente ideale. Si trova infatti nella parte ovest di Central Park( Upper West Side ) a 30 metri dalla fermata della linea del metrò A C blu della 81th St, in prossimità del American Museum of Natural History. L'altra metropolitana vicina è la linea 1 rossa, la cui fermata è situata sulla Broadway all'altezza della 79th St (circa 10 minuti a piedi ). La zona è tranquilla,con presenza di vari ristoranti molto carini. Consigliato.

Utili informazioni per l'utilizzo della metropolitana

Acquistare una MetroCard

Le MetroCard sono di 2 tipi: caricabile ad es. un credito di 20$ consente di attuare 8 corse e cambi. Se vi spostate molto è conveniente la MetroCard settimanale con corse illimitate al costo complessivo di 32$. Si comperano nelle stazioni della metropolitana.

Ogni linea della metropolitana è contraddistinta da un colore accompagnato da una lettera o da un numero. La direzione della linea è suddivisa in Uptown (nord) e Down town (sud). Fare attenzione ai cartelli all'entrata delle stazioni. A volte ci sono entrate diverse ( in genere ai 2 lati opposti della strada ) in relazione alla direzione in cui viaggia il treno.

Fare attenzione alla distinzione “express train “ e “local train”.

I treni espressi sono comodi per i viaggi a lunga percorrenza e fanno le fermata indicate sulle cartina con il cerchietto bianco. I treni locali si fermano invece in tutte le stazioni

  • 30465 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social