Capitali europee da visitare: 5 destinazioni inedite

5 capitali europee da visitare da nord a sud grazie ai prestiti Agos: Helsinki, Copenaghen, Vienna, Lisbona e Atene. Scopri cosa visitare e il costo medio su TuristiPerCaso.

L'Europa vanta un primato: si tratta del continente più piccolo che allo stesso tempo racchiude la più ricca varietà di storie, lingue, culture, tradizioni e paesaggi. Insomma: il gusto dell'esotico è di casa qui e per conoscere popoli, usanze e città alquanto diverse dalle nostre ci basta un volo di un paio d'ore. In questo articolo vogliamo consigliarvi 5 capitali europee da visitare che richiedono budget un po' diversi.

Le più belle capitali europee da visitare

Vienna

Antica capitale dell'Impero Asburgico Austro-Ungarico, per molti di noi Vienna è legata al mito della principessa Sissi, ma anche e soprattutto al valzer, al concerto di Capodanno, a Mozart e a Freud. D'altronde passeggiare per i grandi viali elegantissimi di Vienna è un'esperienza ottocentesca che emana ancora quell'aura solenne, tipica di un grande impero mitteleuropeo. Oggi Vienna è però una capitale ospitale, a misura d’uomo e ricca di attrattive tra musei e divertimenti. I grandi musei come il Belvedere sorgono ovviamente all'interno di antiche dimore imperiali, ma tra le strade della città è molto forte anche l'eco della Secessione Viennese, di cui Klimt e Schiele furono massimi esponenti. Il centro storico è stato incluso tra i Beni dell'UNESCO. Scoprite la città in carrozza e non rinunciate ad una tappa presso l’Hotel Sacher per assaggiare l'omonima e golosissima torta.

La stagione migliore per visitare Vienna è l’autunno, quando i colori della natura si riflettono nel bel Danubio blu conferendo alla città un’atmosfera magica. Ma organizzando una vacanza ad ottobre potrete anche prendere parte allo show dello strudel durante il quale, ad ogni ora, nelle cucine del Cafè Residenz un pasticciere prepara lo strudel secondo l’antica tradizionale viennese. Ma quanto costa una vacanza a Vienna? Il budget medio a persona va dai 100 euro a notte in una struttura media in un albergo del centro ai 30 euro per pasto, incluso il prezzo della City Card per i mezzi pubblici che costa circa 20 euro e il prezzo medio di 10 euro per accedere ai musei. Una vacanza di cinque giorni a Vienna costa poco meno di 1000 euro a persona.

Copenaghen

La capitale della Danimarca è una città tutta da scoprire. Se vi aspettate città europee fredde e inospitali nella parte più settentrionale del continente vi sbagliate: Copenaghen è una destinazione poliedrica, colorata, vivace e perfetta per riscoprire un rapporto con la natura. Nonostante sia molto estesa, le cose da visitare sono alquanto cocentrate e possono essere raggiunte tutte con un percorso a piedi. La Sirenetta deve essere la prima tappa d'obbligo a Copenhagen; simbolo della città, la statua in bronzo omaggia lo scrittore danese Hans Christian Andersen con uno dei suoi personaggi più famosi. I Giardini di Tivoli sono invece un parco divertimenti, adatto a tutta la famiglia, che sorge proprio nel cuore della città. Qui si trova uno degli ottovolanti più vecchi al mondo, risalente al 1914. Immancabile una passeggiata lungo lo Stroget: una delle strade dello shopping più lunghe d'Europa e poi ovviamente musei, il Teatro dell'Opera e il porto.

Si tratta di una città facile e sicura da girare. Il periodo migliore per visitarla è la primavera, quando il tempo è relativamente stabile e le temperature sono gradevoli. Il costo minimo del volo per raggiungere Copenaghen non scende sotto i 150 euro a persona, mentre gli hotel difficilmente offrono tariffe più basse di 130 euro a notte anche in bassa stagione. La Copenaghen card per mezzi pubblici illimitati e l'accesso in alcune attrazioni costa 133 euro per cinque giorni. Per quanto riguarda i pasti, mettete in conto almeno 30 euro a persona per un pasto al ristorante di media qualità, senza considerare la buona abitudine di lasciare la mancia. Facendo qualche calcolo, potremmo dire che una vacanza di cinque giorni a Copenaghen costa in media 850 euro a persona in bassa stagione.

Helsinki

La capitale finlandese è sicuramente inedita tra le mete europee. Pulita, organizzata, sicura ed efficiente: si estende lungo il mare, come se fosse una tipica città affacciata sul Mediterraneo. Nonostante il freddo, si tratta di una città molto attiva; infatti la popolazione locale ama la vita sociale e frequenta pub, saune pubbliche, musei e mercatini (ai quali vi consigliamo di andare). Piazza del Senato può essere il punto di partenza di un itinerario alla scoperta della città e della sua Cattedrale, del Palazzo del Governo, della Biblioteca Nazionale e dell'Università di Helsinki. Nella Piazza del Senato si trova anche la Sederholm House: la casa più antica della capitale finlandese. E fate in modo di trovarvi qui alle 17:59 per ascoltare il “Suono della Piazza": la performance di un’installazione sonora che dura circa 5 minuti e si diffonde da un palazzo all’altro.

Quando andare ad Helsinki? Beh, dipende da cosa volete ammirare. D'inverno la città offre uno spettacolo unico al mondo: il sole di mezzanotte e l'aurora boreale che si riflettono nei laghi ghiacciati; se invece il freddo vi spaventa, potete optare per l'estate, quando il sole non tramonta proprio mai. E anche uscire da una discoteca con il sole è un'esperienza alquanto inedita! Escludendo i biglietti aerei che non scendono sotto i 150 euro, una vacanza di una settimana costa 1300 euro a persona; qui sono i musei che hanno un costo più alto rispetto alla media.

Atene

Una delle più antiche città del mondo, cuore e origine della civiltà occidentale, sente ancora oggi molto fortemente il legame con le proprie radici, nonostante la caotica vita odierna. Atene è una città che offre molto a livello archeologico, ma anche paesaggistico, tra spiagge e mare cristallino, e d'intrattenimento. Il primo posto da visitare è indubbiamente l’Acropoli con il suo Partenone che ancora oggi domina Atene; seconda tappa deve essere l'agorà, l'antichissima piazza in cui si tenevano le assemblee cittadine e il mercato e in cui si possono ammirare i resti del tempio dedicato ad Efesto, quello dedicato a Zeus e l’arco di Adriano. Da non perdere è anche Stadio Panatenaico di Atene, la mecca delle Olimpiadi. Non dimenticate di assaggiare anche i piatti tipici della cucina greca

La stagione migliore per visitarla è la primavera, quando le temperature non sono troppo alte e il caldo non compromette il piacere di passeggiare tra le vie della città. Per quanto riguarda i costi è decisiva la stagionalità, dal momento che la Grecia è una delle mete estive più ambite. I voli possono andare dai 60-70 euro per voli low cost in bassa stagione e comprati con largo anticipo, ma per i voli diretti in alta stagione e con compagnie di bandiera si può arrivare ai 300 euro. Per quanto invece riguarda gli hotel, si va dai 100-130 euro presso le strutture di fascia media ai 170/+200 euro di quelle di fascia alta. Per mangiare la città di Atene è decisamente economica, la media alta a pasto si aggira intorno ai 20 euro.

Lisbona

Unica tra le capitali europee ad affacciarsi sull'Atlantico e spesso ingiustamente sottovalutata, Lisbona è una delle città da visitare più colorate e vivaci. Da non perdere è un bel giro tra i quartieri della città che vantano, ognuno, una propria anima ben definita. Ovviamente un giro del genere non può che essere fatto a bordo dei tipici tram di Lisbona! Da non perdere sono il Castello di San Giorgio da cui si gode una meravigliosa vista panoramica sulla città; il Monastero dei Geronimi, la Torre di Belém e il Monumento alle Scoperte a Belém; la barocca Chiesa di Sao Roque e la Statua del Cristo-Rei. Lisbona è una capitale europea che si sviluppa in altezza, ecco perché non potete perdervi un giro su uno degli elevadores; l'elevador de Santa Justa è il più importante e bello.

Il periodo migliore per visitare la città è la primavera o l'autunno, sia per evitare le folle di turisti che per sfuggire al caldo estivo. Lisbona, oltre ad essere l'unica capitale europea affacciata sull'Atlantico è anche una delle meno costose. Un turista può aspettarsi di spendere mediamente 100 euro al giorno (ovviamente escluso il costo dell'hotel che va dai 70 ai 150 euro e quello del volo).

Città europee da visitare con Agos

Una bella vacanza di questi tempi è davvero il miglior antidoto contro il senso di angustia, tensione e preoccupazione che stiamo tutti vivendo durante la pandemia. Staccare la spina è più che mai un investimento per il nostro benessere psico-fisico: è un regalo che ci facciamo e allora perché non organizzarlo con i fiocchi? Agos è al vostro fianco in questa scelta e vuole sostenervi nell'organizzazione del prossimo viaggio; non solo aiutandovi nel finanziamento, ma anche rendendolo il più semplice possibile. Infatti è possibile accedere ai finanziamenti Agos online, in maniera veloce e soprattutto sicura, e rimborsarli in comode rate. Ottenere il finanziamento è molto semplice: vi basta richiedere l’importo che vi occorre per la vacanza dei vostri sogni compilando il form sul sito, Agos eroga il finanziamento di cui hai bisogno entro solo 48 ore dall’approvazione della richiesta. Potete richiedere un finanziamento da 500 fino a 30.000 euro! Altro che semplice weekend!

  • 1603 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico