Consigli pratici di viaggio formato famiglia

<strong>Siete genitori per scelta che non rinunciano a fare i Turisti per Caso? </strong> Questo tam tam è per voi e per tutti quelli che stanno programmando vacanze formato famiglia, con un bambino al seguito. Dopo aver letto la "<a ...

 

Siete genitori per scelta che non rinunciano a fare i Turisti per Caso? Questo tam tam è per voi e per tutti quelli che stanno programmando vacanze formato famiglia, con un bambino al seguito. Dopo aver letto la "Carta dei Dritti del bambino in vacanza", prendete carta e penna e appuntate i consigli pratici di viaggio della Federazione Italiana Medici Pediatri, che trovate in questo dettagliato reportage a cura dei nostri complici di sanofi-aventis.

Prima delle vacanze estive o invernali molti genitori chiedono al pediatra consigli su dove portare il bambino in vacanza. Ricordate che le vacanze servono per tutti e non solo per i bambini. Una bella vacanza ristoratrice aiuta una famiglia a riprendersi dalle fatiche del lavoro e a uscire dalla routine oltre a permettere a tutti di stare insieme. Se il bimbo è piccolo però non andate in zone troppo lontane dove non esiste la possibilità di trovare un medico o una farmacia. Oppure ancora non andate all'estero in località a rischio di malattie come la malaria o la semplice diarrea del turista. Ricordatevi che durante le vacanze la possibilità di passare più tempo con i vostri bambini può essere utile per insegnare loro, ulteriormente, il rispetto per l'ambiente e la natura, nonché il rispetto per la cultura e le tradizioni diverse dalle nostre che potremmo trovare nei luoghi in cui decidiamo di trascorrere i nostri giorni di ferie.

consigli per il viaggio

In macchina. Sicuramente il mezzo più utilizzato per andare in vacanza è l'auto. Ogni anno purtroppo avvengono migliaia di incidenti quindi ricordatevi sempre di usare prudenza, di non mangiare troppo durante il viaggio e di non bere alcolici oltre ad indossare sempre la cintura di sicurezza (sia per gli adulti che per i bambini più grandicelli anche se viaggiano sul sedile posteriore e anche se protestano). I bambini più piccoli debbono stare sul seggiolino, secondo le modalità stabilite per legge. I bambini fino ai 12 anni devono utilizzare l'apposito cuscino per permettere un uso appropriato della cintura. NON fate mai viaggiare un bambino sotto i 12 anni sul sedile anteriore! Fate una sosta ogni 2-3 ore di viaggio per permettere ai bambini di muoversi, in modo che possano scaricare le energie ed eventualmente andare in bagno. Prima di partire fornitevi di giochini, carte e libri che aiutino il bambino a passare il tempo durante il viaggio anche se il miglior svago per il bambino, e spesso anche per noi, è la compagnia reciproca. Cantate, raccontate delle storie. Se non avete fantasia raccontate delle vostre storie vere, magari un poco romanzate. I bambini si divertono molto a sentire le storie in cui sono protagonisti i genitori, i nonni o i fratelli e sorelle. Le vacanze servono per riposare, quindi cerchiamo di non avere fretta di arrivare né di innervosirci se capita qualche contrattempo, anzi, usate il contrattempo per inventare qualche storia. Utilizzate l'aria condizionata evitando temperature glaciali, fate soste abbastanza frequenti e durante le soste non lasciate mai i bambini da soli nelle aree di servizio, né in auto al sole. In caso di sosta in una aiuola di posteggio o in strada per coda non fate uscire i bambini, utilizzate il bloccaporte delle porte posteriori in dotazione ormai a tutte le auto

  • 2685 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social