Varsavia a puntate

La capitale polacca mi ha conquistata!

  • di donna.v
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Fino a 500 euro
 
Annunci Google

La nostra terza volta Varsavia, nostra perchè siamo io e Giulia, mia figlia di quasi due anni. Veniamo ogni tanto per motivi di famiglia, la prima volta è stata a ottobre 2011, la seconda a dicembre 2011 e ora, in questo inizio di primavera.

Nei primi due viaggi abbiamo viaggiato con Alitalia, che ha quasi sempre prezzi convenienti anche rispetto a Wizz Air, considerando che con la nostra compagnia di bandiera è compreso il bagaglio in stiva; abbiamo scelto la compagnia degli aerei rosa per il terzo viaggio ma non sono entusiasta del trattamento: i bambini fino a due anni pagano comunque € 25,00 euro, c'è, come già detto il limite del bagaglio a mano e poi gli aerei sono decisamente scomodi.

Come già detto la prima visita è a ottobre, e trovo una Varsavia autunnale e affascinante; non fa tanto freddo ma il sole fa fatica a spuntare. Tra passeggiate in centro e centri commerciali di questa prima tappa ricorderò senz'altro la visita al quartiere Praga, un'altra Varsavia, decisamente poco turistica, le facciate sporche e scrostate, le insegne chiassose al neon, edifici fatiscenti e un'atmosfera non proprio rassicurante. Però non mi faccio scoraggiare e percorro tutta la via Zabkovska, nei dintorni della quale Roman Polanski ha girato parte del suo capolavoro "Il Pianista", qui si vedono ancora i fori dei colpi di mortaio sui muri, e c'è un grande mercato di quartiere con bancarelle povere e altrettanto povera merce in esposizione. Triste. E comunque credo sia questa la vera Varsavia, il vero volto che non si percepisce certo guardando le centinaia di grattacieli di vetro e cristallo, ipermoderni e iperlussuosi e nemmeno il moderno Stadio bianco e rosso a pochi passi da qui. Ritorno in centro in autobus con Giulia che intanto fa un pisolino, per la sua...e la mia merenda la porto da Vedel, cioccolateria storica, tutta specchi e velluti e cioccolato per tutti i gusti.

Seconda tappa ai primi di dicembre, e ci accoglie una Varsavia decisamente invernale e straordinariamente natalizia. Le luminarie sono bellissime, molto sobrie ma davvero belle, e rendono tutta la città come fosse un cofanetto di gioielli scintillanti. Non può mancare la passeggiata ai mercatini natalizi, il primo davanti al Palazzo della Cultura, poche bancarelle anche se molto carine e gli immancabili stand gastronomici che offrono pierogi, salsicce e altre bontà. Peccato che ci accompagni una pioggerellina piuttosto fastidiosa durante tutta la visita al mercatino della Piazza della Città Vecchia, comunque data la varietà degli articoli riesco a scovare parecchie cosette per i regali di Natale. E in ogni caso il centro storico è delizioso, praticamente tutto ricostruito dopo la devastazione della seconda guerra mondiale, è oggi Patrimonio Unesco.

E veniamo ad oggi, alla lettera, visto che sono rientrata due ore fa. Siamo partite domenica 25 e stavolta ci ha accolto il sole, anche se è piuttosto ventilato.

Lunedì

La mattina visita al Parco Lazienski, grande polmone verde a Sud della città ma non troppo lontano dal centro. Peccato non sia piena primavera perché il posto è davvero bello e certo sarà il massimo con le aiuole fiorite e le fontane funzionanti. Si possono comunque apprezzare i vialetti e i prati, grandi alberi secolari e monumenti e statue sparsi ovunque. Tra le tante opere il gigantesco monumento a Chopin. Ci sono poi un bellissimo teatro e il Palazzo sull'Acqua. Suggestivi. Dopo pranzo, lungo la strada per tornare a casa, facciamo tappa in Ulica Prozna, unica via dell'ex quartiere ebraico sopravvissuta alla distruzione. Gli edifici sono tutti in fase di restauro, alle finestre, privi di infissi, poster giganti di foto d'epoca, un po' come sfogliare un album di ricordi. Poco più in là la Sinagoga, anche questa unica superstite della furia tedesca. Nei dintorni uno stupendo parco pubblico con aree recintate dedicate ai bambini

Annunci Google
  • 9358 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social