Magia dei mercatini di Natale

Venerdi’ 8 Dicembre io e la mia ragazza siamo partiti da La Spezia alla volta di Bressanone, e dopo un viaggio un po’tormentato a causa del traffico siamo giunti nella citta’ vescovile dell’ Alto Adige. Dopo esserci sistemati in albergo ...

  • di PF78
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Fino a 500 euro
 

Venerdi’ 8 Dicembre io e la mia ragazza siamo partiti da La Spezia alla volta di Bressanone, e dopo un viaggio un po’tormentato a causa del traffico siamo giunti nella citta’ vescovile dell’ Alto Adige.

Dopo esserci sistemati in albergo ci siamo diretti subito in centro e dopo aver parcheggiato l’auto nelle vicinanze dei mercatini ci siamo diretti in piazza Duomo dove si trovano questi casottini di legno che vendono souvenir della zona e oggetti natalizi in atmosfera magica.

Abbiamo girato per il paese e siamo rimasti entusiasti per la sua bellezza, e l’aria natalizia che ti avvolgeva ti facceva sembrare di vivere dentro una fiaba.

Il giorno seguente abbiamo preso l’autostrada del Brennero e da Bressanone in cica 45 minuti ci siamo recati a Vipiteno e dove abbiamo potuto visitare il paese e il piccolo mercatino situato nella piazzetta centrale sovrastato dalla Torre delle Dodici.

Il paese molto bello con un architettura classica tirolese ma anche piccolo che in un oretta si visita in tutta calma, cosi’ abbiamo deciso di ritornare a Bressanone con l’autostrada e una volta li, con la strada statale abbiamo raggiunto in circa 30 minuti Brunico la perla della val Pusteria.

Anche qui le code sono all’ordine del giorno per la ricerca del parcheggio ma proprio in centro c’e’ un silos a pagamento dove abbiamo potuto sistemare la macchina e in un paio di minuti ci siamo ritrovati lungo la strada principale dove si trovano i mercatini.

A differenza di Vipiteno qui siamo rimasti quasi 3 ore dove oltre alle classiche bancarelle abbiamo girato per il centro situato all’interno delle antiche mura del paese.

Oltre alle bellissime vetrine e illumazioni che caratterizzano via Stadtgasse (la via principale)segnalo anche di recarsi al castello che sovrasta la cittadina raggiungibile in pochi minuti dal centro.

Alla sera siamo rientrati in albergo a Bressanone e la mattina dopo mentre facevamo ritorno a casa ci siamo fermati a Bolzano dove a differenza degli altri paesi non abbiamo fatto code e abbiamo parcheggiato nel silol in centro citta’ situato difronte a piazza Walther dove hanno sede i mercatini della citta’.

Qui oltre a fare il classico giro nelle piazza abbiamo fatto un tour in carrozza per le vie del centro dove abbiamo potuto ammirare la citta altoatesina con i suoi addobbi e la sua storia.

Al termine siamo risaliti in auto e abbiamo lasciato l’altoadige con la promessa di ritornare appena possibile.

  • 1254 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social