Six people one camper: Wyoming e S.Dakota

Dopo la bella vacanza dello scorso anno, ci è rimasta la voglia di ripetere l’esperienza del tutti insieme in camper un’altra volta. L’equipaggio è lo stesso tranne Lorenza , in defezione in quanto obbligata ad un viaggio in Australia per ...

  • di giobest
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: fino a 6
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Dopo la bella vacanza dello scorso anno, ci è rimasta la voglia di ripetere l’esperienza del tutti insieme in camper un’altra volta. L’equipaggio è lo stesso tranne Lorenza , in defezione in quanto obbligata ad un viaggio in Australia per incontrare la figlia Silvia momentaneamente là emigrata, sostituita da Federica : gli altri i soliti Gio, Robi, Pia, Pietro e Paola.

Il desiderio di spazi aperti e di contatto con la natura ci portano a scegliere la nostra meta principale : Yellowstone! L’itinerario sarà circolare : denver-yellowstone-cody-badlands-blackhills-custer state park-denver.

Il costo complessivo pro capite della vacanza è stato di € 1300 compreso il biglietto aereo comperato da british via internet nel mese di dicembre a € 650. In dettaglio per 13 giorni in suolo americano abbiamo speso: Camper El Monte 31” Slide Out noleggiato via internet tramite HUwww.Campervans.ComUH € 1800 . Gentilissima la responsabile Jackie con cui ho scambiato circa 50 e-mail prima di giungere alla definizione del tutto. Molto meno efficiente il responsabile del deposito di El MONTE Rv a Denver c/o On wheels rv in 6570 N.Federal Blvd che, ci ha fatto perdere una giornata sulla ns tabella di marcia dal momento che gli ho imposto la pulizia di un camper veramente sporco e la fornitura di tutti i kit personali pagati. ( se non avessimo controllato, sarebbero mancati cuscini, lenzuola, piatti e posate, non potevo sapere al momento della consegna che ci sarebbero state anche infiltrazioni d’acqua durante gli acquazzoni ...). Sicuramente l’anno scorso ci eravamo trovati molto meglio noleggiando dal “ piccolo “ Eric Soper a Phoenix HUwww.Rv4rent.ComUH che insieme alla moglie Lynn ci avevano accolto per la prima volta in suolo americano.

Spese ai supermercati $333 Benzina per nutrire “la bestia” $980 Pernottamenti in hotel e campeggi $ 449,84 Nel diario la specifica in dettaglio anche degli altri costi ( biglietti di ingresso a siti e musei, etc.) Per l’organizzazione sono stati utilissimi i consigli delle mitiche guide del forum sez. USA del sito HUwww.Forumviaggiatori.ComU ( grande in tutti i sensi Marco di www.Vacanzeinamerica.Net e ale74 )e gli interventi di tutti i” viaggiatori” L’utilizzo del forum( in inglese) di HUwww.Tripadvisor.ComUH Lo scambio di opinioni dal sito HUwww.Americaontheroad.ItU I siti dei parchi nazionali americani HUwww.Nps.GovUH e HUwww.Custerstatepark.ComUH che mi hanno aiutato per le cartine , gli orari e i trail Il sito HUwww.Travellersonline.NetUH dell’amico Giulio con cui condividiamo, credo, l’amore per gli spazi aperti e il rapporto con la natura Il sito HUwww.Mapquest.ComUH per gli itinerari stradali ,( abbastanza attendibili le distanze calcolate e i tempi di percorrenza ) i supermercati lungo gli itinerari, i ristoranti e i campeggi. La guida Routard sui parchi dell’ovest, almeno per la prima parte del viaggio.

Oltre che a ore e ore passate a leggere notizie su internet !!!! Quello che segue è il lunghissimo diario dei nostri 13 giorni in camper passati tra wyoming e south dakota fra paesaggi e natura che non potremo facilmente dimenticare. Più che le notizie su località e monumenti nell’estensione del termine, rintracciabili su qualsiasi guida, ho cercato di attenermi alla descrizione dei percorsi, dei tempi di percorrenza e durata,prima di tutto per non cancellare dalla mia memoria un viaggio tanto impegnativo dal punto di vista della preparazione quanto semplice da affrontare una volta sul campo e in secondo luogo con la presunzione di poter far ingolosire qualcuno a tentare questo approccio ai parchi che per noi europei rappresenta l’eccezionalità, per gli americani la quotidianità. 16/8 partiamo da malpensa alle 12 e puntuali arriviamo a denver alle 18,15 con uno scalo a Londra di un paio d’ore, necessarie per lo spostamento dal terminal 1 al 4 e la sorpresa ( non capiremo mai il perché) che porta Pia a viaggiare in Business Class pur avendo pagato l’economy ( giuro, il biglietto gliel’ho fatto io e anche il cheek on line!!! Ma il fondo schiena l’ha lei !!!! che giustizia è mai questa????). A denver recuperiamo le valige( quest’anno le nostre ci sono tutte!! Hanno perso invece quelle della famiglia tedesca che viaggiava accanto a noi...) e facilmente usciamo dal bellissimo aeroporto . Il trasferimento all’hotel The Timbers HUwww.Timbersdenver.ComUH avviene tramite lo shuttle dell’hotel

  • 5932 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social