Festival settembrino a Rovereto

Alla scoperta di nuovi mondi con Oriente Occidente

 

Sul palco della trentaduesima edizione del Festival Oriente Occidente, che prenderà il via sabato 1 settembre e si concluderà domenica 9, si alterneranno le più interessanti compagnie internazionali di danza che, in sintonia con l'anima di questo festival, ci avvicineranno a culture nuove, incroci di tradizione e contemporaneità. Il festival, quindi, da sempre punto di riferimento per la più significativa danza internazionale, guarda questa volta ai nuovi mondi, posando lo sguardo su Brasile e Cuba, su Giappone e Singapore, fino alla Nuova Caledonia.

Ospiti di questa edizione sono coreografi per lo più di formazione europea, che porteranno a Rovereto tutte prime nazionali. L'apertura, sabato 1 settembre alle 21 presso l’Auditorium Fausto Melotti, è riservata a Emio Greco, uno degli astri della danza contemporanea. Assieme a Pieter C. Scholten debutterà col nuovo spettacolo Passione in Due in dimensione solistica, con la musica di Bach adattata ed eseguita live dal compositore Franck Krawczyk. Poi sarà la volta di Jomar Mesquita che con Por Um Fio rende omaggio ad Arthur Bispo do Rosario - una leggenda nel mondo dell'arte brasiliana - con una irresistibile miscela di samba, forrò, merengue, danza contemporanea. Poi toccherà alla giapponese Carlotta Ikeda, e alla sua compagnia Ariadone che ha sede in Francia, che si fa prospettiva femminile della danza Butoh, la cui forza drammatica in questa coreografia sfuma in ironia da cabaret. Un vivace commistione tra riflessione e vitalità viene proposta da Marcia Milhazes (Brasile) e Isabel Bustos (Cuba), che incarnano la più schietta anima dell’America latina, declinandola attraverso gli insegnamenti delle migliori scuole europee in dialogo con le arti visive e plastiche. Poi l’incontro tra scrittura coreografica e pittura, video arte, installazione con la performance di Aurelia Baumgartner (Germania) e Silvio Cattani (Italia). Grande attesa e curiosità, invece, per Sharon Fridman, giovane interprete di origine israeliana in Spagna dal 2006, considerato dalla critica una delle più interessanti promesse dell'arte coreutica, e per Kuik Swee Boon (Singapore) alla guida di T.H.E. Dance Company, compagnia asiatica di punta della scena orientale, per la prima volta in Italia. Ospite di Oriente Occidente anche il Kenia, con Fernando Anuang’A, danzatore e coreografo autodidatta, a Rovereto con i Maasaï Vocals che intonano canti di nascita e di morte, di lavoro o di gioco, scandendo il ritmo dei caratteristici slanci e salti in verticale. Completeranno il programma del festival, lo spettacolo vincitore della passata edizione del concorso coreografico Danz’è della compagnia Petranura Danza Megakles Ballet (Italia), e il Site Specific Young Project, laboratorio formativo creato da Mauro Astolfi, che firma la regia dell’esibizione nel centro storico di Rovereto di undici giovani danzatori trentini. Il festival (www.orienteoccidente.it) indagherà i nuovi mondi anche attraverso la sezione Linguaggi con il contributo di studiosi internazionali.

Pacchetto weekend

Per l’occasione l’Apt Rovereto e Vallagarina (www.visitrovereto.it) propone per tutti i turisti un pacchetto weekend con biglietto di ingresso a uno degli spettacoli dell’Auditorium Melotti al prezzo convenzionato di 10 euro. Il pacchetto comprende, oltre all’ingresso al Mart di Rovereto, alla Casa d’Arte Futurista Depero di Rovereto e uno sfizioso aperitivo all'enoteca Stappomatto (con assaggio di formaggi e salumi e degustazione di vini), due notti e prima colazione in b&b (a partire da 68 euro), residence/agritur con appartamenti (da 71 euro), agritur e affittacamere (da 79 euro) e in hotel (da 86 euro). Inoltre, chi ama la vita all’aperto e ha il biglietto per uno degli spettacoli dell’Auditorium Fausto Melotti e della piazza del Polo Museale di Rovereto o del Teatro Sociale di Trento, potrà usufruire di uno sconto del 10 per cento in alcuni dei migliori b&b della zona.

Annunci Google
  • 354 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social