Rodi... tra cultura e bellezza

Tour primaverile sull'isola greca

  • di K82
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: 2
    Spesa: Fino a 500 euro

La macchina era un pandino nuovo modello, noleggiata all’autonoleggio accanto all’Hotel (per cui stra-comodo)… costo per 2gg: 30 euro! Una volta ritirato il bolide, partiamo alla volta della meravigliosa Lindos. I paesaggi lungo la strada sono da incanto… il mare sembrava un dipinto! Noi eravamo estasiate da tale bellezza… perciò ogni 2x3 facevamo le soste-foto per immortalare quella meraviglia. Dopo circa 40 minuti di viaggio, ecco Lindos. La spettacolare Lindos. Di una bellezza disarmante. Un paesello con sole case bianche, adagiato ai piedi di una collina sopra la quale, imponente, si erigeva l’acropoli. Ed attorno…il mare! Lindos si può visitare esclusivamente a piedi, in quanto vi sono solo vicoletti strettissimi, ma è comunque possibile parcheggiare la macchina negli appositi parcheggi. Consiglio: indossate delle comode scarpe da ginnastica! I vostri piedi ve ne saranno eternamente grati! Prima di arrivare in cima all’acropoli, è impossibile resistere alla tentazione di entrare dentro ai negozietti di souvenirs! Troverete moltissimi amuleti che rappresentano un occhio…quello è un portafortuna, si dice scacci il malocchio.

E’ talmente bello passeggiare per Lindos, che ci si ritrova in cima all’Acropoli senza neanche accorgersene. L’ingresso è a pagamento, ma non so dirvi quanto costi il biglietto perché quel giorno era gratuito per tutti i visitatori. Un po’ prima dell’ingresso, ci sono degli uomini con degli asini che vi proporranno di fare un giro in groppo a questi poveri animali… rifiutate e protestate... questi esseri viventi hanno gli occhi tristissimi, non vengono curati e vengono lasciati sotto al sole senza acqua, sopportando pesi ben oltre il consentito (il massimo dovrebbe essere 50 kg). Comunque l’Acropoli è davvero bella, visitatela tutta…lì capirete perché sono essenziali le scarpe da ginnastica. Dopo aver visitato questo pezzo di storia, siamo tornate al paese per mangiare qualcosa…il piu totale relax. Ci sono molti locali dove è possibile mangiare benissimo, ma noi ne abbiamo scelto uno con una bellissima terrazza vista mare. Al rientro da Lindos, abbiamo fatto una breve sosta a Lardos dove potrete scattare due foto alla riserva naturale…è molto bella, se avete tempo fate un salto! Ne vale la pena!

A Rodi quella sera, per cena, non siamo andate in un ristorante, ma ci siamo fermate a mangiare in un kebab che, dicono, sia parecchio buono e viene servito col pane tipico greco, il Pita, che è un pane davvero buono. Io sono vegetariana, per cui niente Kebab, ma sono stati gentilissimi e me ne hanno fatto uno con sole verdure.

16 Aprile

Ultimo giorno! Aihmé il fine settimana lungo era giunto al suo termine. Di mattina siamo state nella spiaggia vicino all’Hotel cercando di prendere un po’ di sole, ma alle 13 eravamo gia in viaggio verso l’aeroporto per tornare in Italia. Ci è dispiaciuto aver perso un giorno ad Atene, perché nel nostro programma di viaggio era anche incluso Prassonissi (laddove il mediterraneo si separa dall’Egeo con una lingua di sabbia) ed una gita in Turchia, a Marmaris. I traghetti sono prenotabili in loco e si parte al mattino con ritorno al pomeriggio. Da quel che ne sò, Marmaris è carina per gli svariati Bazar, ma non essendoci stata, non saprei fornire dettagli.

Comunque Rodi è davvero una perla e, a mio parere, aprile è un bel mese per visitarla. Ed è piacevole vedere come tutti gli abitanti di quest’isola, siano persone estremamente gentili e disponibili… la gentilezza non è cosa comune!

  • 6493 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
, , ,
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social