Impatto forte, ricordi intensi

Io e mio marito "Goku" siamo partiti con un gruppo di Avventure nel Mondo di 14 persone, più il nostro capogruppo Ettore. Il viaggio si è svolto per i primi 8 giorni in nepal, e successivamente ci siamo spostati in ...

  • di misidori
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in gruppo
 

Io e mio marito "Goku" siamo partiti con un gruppo di Avventure nel Mondo di 14 persone, più il nostro capogruppo Ettore. Il viaggio si è svolto per i primi 8 giorni in nepal, e successivamente ci siamo spostati in india del nord. Questo è il diario di viaggio un po' confusionario e spontaneo scritto durante le brevi pause del viaggio.

1/08/07: Partenza alle 12,50 da Roma. L'appuntamento con il rappresentante di Avventure è per le 10,30 e, ai primi minuti di ritardo, ci viene il dubbio che non si presenti. Invece arriva,ci consegna passaporti e biglietti e ci augura buon viaggio. Riusciamo intanto a trovarci con gli altri 6 partecipanti che partono da Roma. Ci imbarchiamo e arriviamo a Doha in tarda serata...Bell'aeroporto, nonostante una signora araba mi insulti perchè non porto il velo...Buon inizio! Intanto ci compattiamo con il resto del gruppo in partenza da Milano.

2/08/07: Ripartiamo alle 23,35 e arriviamo a Delhi di prima mattina. E' il nostro primno viaggio in Asia...L'aeroporto pare un capanno bruciato,è orribile, piove, sporco ovunque, tutti urlano e ti si appiccicano. Ma dove siamo? Attendiamo fino alle 13,00 per imbarcarci per Katmandu...Che noia! Ci viene l'angoscia. Un compagno si perde lo zaino in aeroporto, ma lo ritrova intatto...Miracolo! Arriviamo stravolti all'aeroporto di Katmandu; rispetto al caos assurdo di Delhi pare un'oasi di pace e silenzio. Nel tragitto verso l'accogliente hotel Marshyangali ci assale un'immensa tristezza nell'osservare la povertà delle strade.

3/08/07: prendiamo contatto con la nostra guida locale Tana e partiamo col fedele pulmino alla volta dei villaggi newari di Bungmati e di Khokna, immuni dal contatto coi turisti. Bello passeggiare in un paese simile alle nostre campagne di 100 anni fa...La gente raggruppata fuori dalle casre a chiacchierare come noi non abbiamo più tempo di fare...I bambini che giocano ridendo per tutti i vicoli...I sari colorati delle donne nelle risaie. Ci ha incuriosito osservare la pratica dei massaggi con l'olio di semape ai bambini che vengono poi appesi ad un trespolo ad asciugare.

Visitiamo un centro tibetano di rifugiate che producono meravigliosi tappeti; Goku prova anche ad usare il telaio aiutato da una sorridente signora e non va proprio malissimo! Pomeriggio a Patan, visita della brulicante Durbar Square, del tempoi d'oro, del tempio a cinque piani e di altri templi minori con il simpatico Tana. Impariamo a resistere alle insistenze dei venditori che ci assalgono come miele. Dopo una divertente cena al "Terzo Occhio", passeggiata notturna a Katmandu, con il timore (pare solo mio) di venir assaliti. Non si vedono turisti in giro, solo giovani del luogo che vorrebbero a tutti i costi venderci fumo.

4/08/07: Ci dirigiamo a Dakshinkali, paghiamo pedaggio per la "super-autostrada" e per un piccolo posto di blocco dove ci assalgono per avere una donazione. I sacrifici alla Dea Kali sono numerosi, oggi è sabato, giorno di festa, e si offrono galline e capretti da sgozzare alla dea sanguinaria. Le sensazioni sono forti. E' meraviglioso mischiarsi a questa miriade di gente festosa che ci passa accanto senza stupirsi della nostra presenza, totalmente presa dalle proprie attività, a cui ci permettono di assistere con una naturalezza e un'accoglienza ammirevoli.

Ci spostiamo poi al vicino villaggio di Pharping, sede di un bellisiimo stupa e un gompa tibetani. Ci stupiscono la pulizia e la totale assenza di visitatori, comune a tutti gli altri luoghi visitati, ma qui ancor più evidente. I monaci sono sereni e accoglienti, in un silenzio diamentralmente opposto al caos festoso di mezzora prima

  • 2837 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social