Atene e Paros

La nostra esperienza greca inizia ad Atene il 2 luglio 2008. Alloggiamo all'Hotel Tempi in zona Monastiraki, comodissimo, a due passi dall'Acropoli e dalla metropolitana (stazione di Monastiraki, 40 minuti dall'aeroporto, 25 dal Pireo). La struttura non è certo recente, ...

  • di Biris
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 1000 a 2000 euro
 

La nostra esperienza greca inizia ad Atene il 2 luglio 2008.

Alloggiamo all'Hotel Tempi in zona Monastiraki, comodissimo, a due passi dall'Acropoli e dalla metropolitana (stazione di Monastiraki, 40 minuti dall'aeroporto, 25 dal Pireo).

La struttura non è certo recente, la camera (con bagnetto e aria condizionata) è piccola e spartana ma pulita e la gestione ottima: Yannis e i suoi sono simpatici e disponibili.

Il prezzo di 64 € è molto buono per la zona rispetto a quanto trovato nel corso delle nostre ricerche.

Avevamo anche la fortuna di essere in una delle camere con terrazzino e vista (laterale) sull'Acropoli.

Che dire di Atene che già non sia stato detto? Intanto che non "basta un giorno per vedere tutto" come molti asseriscono: noi, ad esempio, ci siamo fermati tre giorni e non ci siamo certo annoiati.

Al di là dell'Acropoli (meta imprescindibile) è poi assolutamente da non perdere l'Agorà Antica ai suoi piedi, visitabile con il biglietto cumulativo di 12 € che permette di accedere anche ad altri siti limitrofi interessanti ma meno ricchi di vestigia del passato.

Splendido e ben conservato, ad esempio, il Tempio di Efesto.

Attenzione: la chiusura dei siti è prevista alle 19.30 (dalle 19.00 l'ingresso è gratuito) ma dalle 19.15 i custodi cominciano ad allontanare i turisti fischiando con insistenza, rendendo di fatto insopportabile la permanenza.

Il Museo Archeologico è veramente grande (stazione della metro Viktoria più una decina di minuti a piedi): una visita non particolarmente approfondita richiede almeno 4 ore.

Ma quello che vi è in mostra, dalle sculture agli ori micenei, è affascinante.

Il vivace quartiere della Plaka, benché pieno di negozi per turisti, merita più di una passeggiata: la zona è sempre piena di gente a tutte le ore del giorno, anche nell'assolato e caldissimo pomeriggio.

Nonostante sia molto decantata, la collina del Licabetto può deludere le aspettative: si gode di una vista privilegiata sulla metropoli ateniese, ma al di là di un bar e di una chiesetta non vi è altro.

Decisamente più suggestivo il tramonto sulla città visto dalla collinetta dell'Aeropago (sotto l'Acropoli) dove, quasi fosse un rito collettivo, alla sera convengono molte persone a chiacchierare e ammirare il panorama.

Per due sere abbiamo cenato da Sholarhio, già segnalato da un altro itinerario, ristorante tradizionale con la sua tipica e simpatica formula: per 2 persone, ad esempio, con 24€ si possono scegliere 5 piattini su 18 che vengono presentati in maniera scenografica su grande vassoio.

Il prezzo include pane, acqua, bevanda e dessert.

Ci sentiamo invece di sconsigliare "Brettos", un bar della Plaka segnalato su più di una guida.

Il locale in sé è carino, ma si è rivelato un posto snob in cui la simpatia non è di casa.

Il nostro viaggio è proseguito a Paros, un'isola delle Cicladi meno nota delle più famose Naxos, Santorini e Mykonos.

4 ore di viaggio dal Pireo con Blue Star Ferries (29 € a testa per tratta), ma esistono anche alternative più economiche (ma più lente) o più veloci (ma costose).

Paros è di medie dimensioni: per dare un'idea, da Aliki (la punta meridionale) a Naoussa (la punta settentrionale) ci vogliono dai 40 ai 60 minuti di macchina, a seconda delle strade.

Abbiamo soggiornato per quattro giorni ad Aliki, un porticciolo grazioso e tranquillo con una delle spiagge di sabbia (non attrezzata) a nostro avviso più belle dell'isola.

A breve raggio vi sono altre belle spiagge: - Parasporos, attrezzata - Faranga, attrezzata - Glyfa, non attrezzata Alloggiavamo in uno studio con aria condizionata sopra l'Aquamarine Restaurant di Denis, un simpatico greco-belga molto gentile e disponibile

  • 1806 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social