Una spettacolo della natura di nome Samos

Io e Luca siamo partiti il 7 luglio alla volta di un'isola effettivamente poco conosciuta, almeno a noi italiani, di nome Samos. In realtà avevamo optato per un'altra meta, sempre in Grecia e sempre poco conosciuta che si chiama Sifnos ...

  • di silvia1975
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Io e Luca siamo partiti il 7 luglio alla volta di un'isola effettivamente poco conosciuta, almeno a noi italiani, di nome Samos. In realtà avevamo optato per un'altra meta, sempre in Grecia e sempre poco conosciuta che si chiama Sifnos ma, a causa del viaggio interminabile, in traghetto, che avremmo dovuto affrontare, con l'aiuto di Giovanna C. Che ha pubblicato il suo itinerario di viaggio a samos, ci siamo convinti a visitare quest'isola meravigliosa.

Siamo partiti da Fiumicino lunedì 7 luglio, abbiamo parcheggiato la macchina al multipiano E per una settimana spendendo € 82,50. Abbiamo volato con la compagnia Olympic Airlines che sconsiglio vivamente a causa dei forti ritardi che i nostri voli sia all'andata che al ritorno hanno subito. Abbiamo fatto scalo ad Atene e alle 18.30 circa ci siamo imbarcati per Samos. Dall'aereo abbiamo già potuto notare un mare spettacolare, fatto di tante calette e di colori diversi, dall'azzurro al verde smeraldo..Dall'aeroporto all'hotel abbiamo optato per un taxi anche se la distanza era di circa 3 km e abbiamo speso una fortuna..€ 8 all'andata e € 10 al ritorno!Il nostro hotel, consigliato sempre da Giovanna, si chiama El Coral ed è una struttura semplice e pulitissima ,direttamente sul mare, che ci sentiamo anche noi di consigliare sia per la gentilezza e l'ospitalità della titolare, la Sig.Ra Matina, sia per la modica cifra di € 30 a persona con la prima colazione. La pensione si trova a Potokaki, un piccolo borgo con vari hotel e piccoli supermercati, a 5 minuti di motorino da Pythagorio, cittadina più popolata e turistica del posto, con un porticciolo molto carino e tanti localini e taverne da vedere e apprezzare. Appena svegli di mattina la prima cosa che facevamo era scendere le 3 scalette che ci separavano dal mare e tuffarci, stile commissario montalbano, per poi fare una ricca colazione. Abbiamo quindi affittato il motorino a € 12 al giorno e abbiamo visitato praticamente tutta l'isola percorrendo svariate decine di chilometri. Devo dire che la maggior parte delle strade sono asfaltate e ben percorribili.Le spiagge sono fatte principalmente di ciotti, solo 2 sono di sabbia ma purtroppo le più ventose. Consigliamo di visitare Kokkari che oltre ad un bel mare ha anche un centro turistico molto carino, le spiagge di Psili Ammos, Klima che garantiscono anche bevande e qualcosa da mangiare vista la presenza di taverne proprio in prossimità della spiaggia.Abbiamo anche provato a vedere le cascate a nord dell'isola che sarebbero state bellissima se ci fosse stata l'acqua!!!! per arrivare a queste cascate sembrava di essere in una giungla..Fantastico!!!però poi alla fine di questo percorso a piedi, con tanto di ruscelli e ponti per il passaggio, bisognava mettersi in costume e attravesare il fiume con l'acqua fino alla vita; se fosse stata pulita non avremmo avuto problemi, il fatto è che era melmosa e quindi non ci siamo sentiti di affrontare questa prova! dopo una giornata intensa di mare cosa c'è di meglio di una doccia e un ristorantino tipico greco? Bene, seguendo sempre i consigli di tpc, abbiamo apprezzato la cucina di Sinadysi e maggiormente quella di Antonio, dove la moussaka è davvero insuperabile! Siamo andati anche a Samos, la capitale dell'isola, con un tramonto spettacolare, abbastanza grande e piena di negozi e ristorantini, consiglio il the garden, dove abbiamo mangiato bene.

I music bar dopo cena praticamente erano ancora chiusi , ma comunque dopo giornate alla ricerca di spiaggette tranquille e dopo tanto sole una cenetta e una passeggiatina erano più che sufficienti per agevolare il sonno e prepararci ad affrontare la giornata successiva. Non abbiamo fatto escursioni perchè abbiamo preferito vedere tutta l'isola ma ce ne sono diverse da gite in barca ai traghetti per efeso.In conclusione ci sentiamo soltanto di consigliare di andare a vedere questo spettacolo della natura che di nome fa Samos!

  • 4040 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social