La natura di Alonissos

Volevamo prenotare solo l’aereo e arrangiarci con internet per la prenotazione di una pensione, ma alla fine i prezzi di agosto erano pazzeschi e quindi abbiamo comprato il pacchetto con un tour operator. Atterraggio a Skiathos e poi un’ora e ...

  • di dolce124
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Volevamo prenotare solo l’aereo e arrangiarci con internet per la prenotazione di una pensione, ma alla fine i prezzi di agosto erano pazzeschi e quindi abbiamo comprato il pacchetto con un tour operator. Atterraggio a Skiathos e poi un’ora e venti di aliscafo fino a Patitiri, il porto di Alonissos.

L’isola è stupenda: il mare è trasparente, se lo si guarda dall’alto si rimane incantati dal blu e verde che si contendono le insenature. Le strade per raggiungere il mare sono tutte in alto rispetto alle spiagge e sono costeggiate da centinaia di pini e ulivi: potete solo immaginare che profumo di aria pulita e sana ci sia nell’aria! A proposito, affittate pure un motorino: la nostra guida ce l’aveva sconsigliato (non ne abbiamo capito il motivo), invece basta stare attenti, come sempre, e vi godrete meglio l’isola. Se poi vi va di affittare una barchetta, credo che sia uno dei modi migliori per spostarsi tra alcune spiaggette impossibili da raggiungere via terra.

Le spiagge secondo me più belle sono: Agios Dimitrios, Milia Gialos e Leftos Gialos. Se riuscite ad andarci presto (il che vuol dire anche verso le 9-9.30) potrete godervi dei momenti indimenticabili.

La Chora, ossia la vecchia Alonissos, che sta a 4 km da Patitiri ma in salita, è un gioiello: di sera è piena di gente, ci si contendeno i tavolini dei vari ristoranti (molto semplici e cucina abbastanza uniformata purtroppo)... ma è di giorno che dà il suo meglio. Il sole illumina le case bianche, le persiane blu o verdi, i balconi di gerani e bougainville.

È un’isola molto frequentata da tantissimi italiani, noi non ci aspettavamo così tanti turisti e siamo rimasti un po’ spiazzati; comunque, a parte qualche episodio, le spiagge erano vivibili e tranquille. Ricordatevi che sono tutte di sassi (a parte Chrisi Milia che però non ci è sembrata un granchè) e quindi è meglio avere dei sandaletti o anche solo delle infradito per entrare in acqua. Si può tranquillamente sfruttare la spiaggia libera, ma in alcuni punti è un po’ scomoda e con 8€, invece, potete avere due sdraio e l’ombrellone per tutto il giorno; se arrivate in spiaggia dopo le 15 bastano 5€! Che altro dire? L’isola è piccola, ma è attrezzata con minimarket, fornerie, fruttivendoli e qualunque cosa vi serva per la sopravvivenza. Se volete un’ottima insalata con pesce fresco andate da Eleonas a Leftos Gialos...Il posto più carino che abbiamo provato con una vista incantevole.

Anche ad agosto vi consiglio una felpa per la sera...Soprattutto se avrete voglia di mettervi un po’ col naso all’insù a guardare un cielo pieno di stelle.

  • 820 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social