Corsica: jamais soumise

Vacanza in Corsica per l’estate, dal 13 al 27 luglio... Terra selvaggia piena di storia e orgoglio nazionalista! Partiamo con grandi aspettative e tanta voglia di relax. La nave da Livorno a Bastia l’abbiamo prenotata verso fine aprile, approfittando della ...

  • di kika81
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

Vacanza in Corsica per l’estate, dal 13 al 27 luglio... Terra selvaggia piena di storia e orgoglio nazionalista! Partiamo con grandi aspettative e tanta voglia di relax.

La nave da Livorno a Bastia l’abbiamo prenotata verso fine aprile, approfittando della tariffa a 1€ sia per l’andata che per il ritorno.

L’idea iniziale era passare la prima settimana in un campeggio nel sud, e per la seconda andare nella zona di Calvì e Isola Rossa, passando per Corte, l’antica capitale corsa.

In realtà ci siamo innamorati di quel mare cristallino e di quelle spiagge da sogno, che abbiamo deciso di rimandare la visita alla parte nord dell’isola alla prossima vacanza! Così abbiamo avuto tutto il tempo per girare la zona tra Porto Vecchio e Bonifacio, oltre al sito preistorico di Filitosa, posto che abbiamo visitato il primo giorno.

E’ molto interessante pensare a cosa erano in grado di costruire nel 6.000 avanti Cristo e di come si siano mantenute queste strutture e i megaliti lavorati con tratti umani che venivano utilizzati per le sepolture. L’ingresso a questo sito che è di proprietà di un privato costa 6€.

Tornando al nostro campeggio Campo di Liccia, situato sulla strada principale a due minuti da Bonifacio, ci siamo fermati sulla spiaggia di Porto Pollo: un bel golfo con acqua cristallina, con il grosso neo di essere però invasa dalle barche.

Nei giorni successivi ci siamo dedicati completamente al mare e al sole visitando vare spiagge, che ci sono rimaste nel cuore.

La spiaggia che ci è piaciuta maggiormente è Santa Giulia: l’accesso è molto facile, vi è una deviazione bene indicata sulla strada principale (n. 198), subito a destra della strada di accesso c’è un parcheggio gratuito, che si riempie piuttosto presto la mattina, più avanti ce n’è un altro, più grande, a pagamento.

La spiaggia è molto grande, di sabbia bianca, con l’acqua bassa per molti metri, ideale per i bambini, e una laguna retrostante nei pressi della quale si possono trovare molte conchiglie.

Abbiamo scoperto che la Palombaggia non è una sola spiaggia, ma un tratto di costa formato da diverse insenature che hanno diversi nomi: possiamo dire che la spiaggia definita “Palombaggia”, da cui si accede da una strada litoranea che si imbocca a sud di Porto Vecchio è, per le aspettative che si hanno dai racconti di chi ci è stato, in realtà deludente perché troppo caotica; noi l’abbiamo trovata anche piena di catrame. L’accesso comunque è molto facile e il parcheggio è a pagamento.

Ci siamo stati solo una volta, e abbiamo trovato vicino a questa spiaggia altri due posto degni di nota: Tamaricciu e Acciaju, anche queste due fanno parte della Palombaggia.

Tamaricciu è la spiaggia in cui si trova il pino più fotografato della Corsica: si trova infatti in uno spiazzo tondo proteso nel mare.

Il parcheggio è gratuito lungo la strada e vi si accede tramite una lunga discesa, che è faticosa, ma ripaga con una splendida visuale della costa corsa e delle Isole Cerbicales.

Acciaju è la continuazione di Tamaricciu, è molto tranquilla, essendo principalmente la spiaggia antistante al campeggio omonimo. Anche qui il parcheggio è gratuito lungo strada, ma alla spiaggia si arriva con molta facilità per una strada asfaltata.

Un’altra spiaggia che merita una visita è Rondinara: è subito a sud di Santa Giulia e vi si accede dopo una lunga e tortuosa discesa in auto, e poi si trova direttamente sulla strada, con parcheggio a pagamento.

Facciamo però presente il fatto che i parcheggi a pagamento di cui parliamo hanno una tariffa giornaliera che si aggira tra i 4 ed i 5€, niente di spaventoso quindi

  • 3250 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social