Slovenia & Croazia on the road

Ciao a tutti! consulto spessissimo gli itinerari del sito e per la prima volta voglio partecipare attivamente inserendo il mio. sabato 10 giugno ore 9,45 - io e la mia compagna di avventure partiamo in macchina da Cesenatico (con tutta ...

  • di danielaguz
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Fino a 500 euro
 

Ciao a tutti! consulto spessissimo gli itinerari del sito e per la prima volta voglio partecipare attivamente inserendo il mio.

Sabato 10 giugno ore 9,45 - io e la mia compagna di avventure partiamo in macchina da Cesenatico (con tutta calma) direzione...Ancora non si sa! Autostrada per Bologna, bivio Bo-Pa, decidiamo di dirigerci verso la Slovenia e Croazia con qualche itinerario stampato da questo sito e poco altro!...Come si suol dire "un po' all'arembaggio", ma ci piace così.

Decidiamo lungo la strada di fermarci prima in Slovenia, così dopo Trieste varchiamo il confine a Sesana senza alcuna difficoltà e senza traffico (e sarà così per tutto il viaggio, sia all'andata che la ritorno) direz Grotte di Postumia. La prima cosa che notiamo e che sarà il motto di tutta la vacanza è che "è tutto verdissimo" e le strade sono nuove e con scenari mozzafiato.

Arriviamo abbastanza facilmente seguendo le indicazioni, verso le 15. Capiamo subito che l'italiano non è la lingua preferita dalgi Sloveni ma con l'inglese ce la si cava sempre! Parcheggiamo e arrivate alla biglietteria scopriamo che le visite ci sono ogni ora e quella delle 15 è già partita. Facciamo il bilgietto non proprio economico (ca. 16,00 euro a testa) e aspettiamo le 16 nel bel parco con un fiume che circonda l'igresso delle grotte. La visita dura ca 1h30 e si fa parte in trenino parte a piedi. Sono davvero spettacolari, ci si trova in ambienti enormi, incredibili, con dei colori e delle formazioni calcaree spettacolari. Ovviamente durante il percorso a piedi si è accompagnati da una guida che parla italiano. La temperatura è notevolmente più bassa ca. 8°/10° sia in inverno che in estate quindi è utile avere una giacca, anche se volendo si può noleggiare all'ingresso per 3 euro.

Quando usciamo spioviggina e dobbiamo pensare a dove passare la notte. Volendo visitare la capitale, Ljubljana decidiamo di cercare una camera lungo la strada. In bassa stagione è la cosa migliore, è pieno di affittacamere o appartamenti ovunque. Noi troviamo una stanza in un centro sportivo/ostello appena costruito a ca. 30 km dalla capitale, fra Logatec e Vhrnika. Il prezzo non è bassissimo, ma la camera è nuova, pulitissima e molto grande, c'è addirittura una piccola cucina anche se nei 50 euro a camera che paghiamo è compresa un'abbondante colazione dolce/salata. Essendo ormai ora di cena inoltrata, chiediamo consiglio ad una gentilissima receptionist che sforzandosi di parlare anche un po' italiano ci indica una trattoria nel paese vicino. Lì ceniamo a base di carne, verdure grigliate e vino rosso per la modicissima cifra di 10,00 euro a testa.

Domenica 11 giugno - partiamo subito alla volta di Ljubljana che essendo domenica ci appare subito libera dal traffico che immagino normalmente sia intenso. Parcheggiamo ai piedi della collina alla cui sommità sorge il castello circondato da un parco molto grande, dove si stava svolgendo una gara di auto a pedali camuffate (ad es. Da cigno, da culla, da antenati, da hamburger, ecc ed i tutto di più). Vista l'ora mangiamo una specie di hamburger tipico un po' più grande del solito con una birra, entrambi molto buoni, negli stand della festa al prezzo di circa 5 euro e restiamo a goderci il buffo spettacolo. Anche il centro della città è molto carino: tanti palazzi antichi restaurati, ponti, canali e localini sempre circondati da alberi e verde e tanta gente giovani. E' una città molto accogliente e pulita e vale una visita.

A questo punto ripartiamo questa volta verso la Croazia, anzi per precisione verso l'Istria. Anche in questo caso nessun problema nè coda per attraversare la frontiera. Percorriamo la litoranea che tocca vari paesi fra cui Koper, Portorose Umag, ecc. Alla fine ci fermiamo a Rovigno dove subito troviamo una camera a 50 euro a notte. Di certo cercando meglio si trova anche a meno, ma è sera ed siamo stanche così abbiamo accettato. Una cosa immediatamente ovvia è che è necessario cambiare gli euro in kune (1 euro=7,10 kune ca), altrimenti è difficile fare qualsiasi cosa visto che gli euro non sono accettati. Gli uffici di cambio sono ovunque, è necessario però verificare il tasso hanno, alcuni anche se non sono banche hanno tasso 0%

  • 10652 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social