27 Agosto: quinta puntata, Patagonia, Argentina e Perù

Ultima puntata del ciclo di Evoluti per Caso, sulle tracce di Darwin. In questa puntata Syusy e Patrizio continuano a percorrere la parte più interessante del viaggio di Darwin - vale a dire l'America Latina - assieme a diversi gruppi ...

Ultima puntata del ciclo di Evoluti per Caso, sulle tracce di Darwin. In questa puntata Syusy e Patrizio continuano a percorrere la parte più interessante del viaggio di Darwin - vale a dire l'America Latina - assieme a diversi gruppi di ricercatori universitari.

Il gruppo dei genetisti dell'Università di Ferrara, coordinati da Guido Barbujani, è in Argentina: il suo scopo è collaborare con i colleghi genetisti a dare una identità ai corpi dei desaparecidos. Il gruppo di biologi padovani del professor Andrea Pilastro è nella Penisola di Valdes, ad osservare le colonie di leoni marini e di pinguini. Il gruppo dell'Università di Roma di Valerio Sbordoni e quello di Padova di Mariella Rasotto e Rudi Costa, continuano invece la navigazione su Adriatica, che segue la rotta del brigantino Beagle che 170 anni fa ha portato Darwin a navigare lungo i canali cileni e argentini: da Puerto Natales ad Ushuaia.

Syusy, con il gruppo di bioantropologi di Davide Pettener (Università di Bologna) è sulle Ande, arriva a Cuzco e poi sale sul Machu Picchu, per svelare il mistero della sopravvivenza umana: come dobbiamo interpretare la profezia dei Maya secondo cui nel 2012 ci sarà un evento catastrofico che segnerà il destino del nostro Pianeta? E' vero che sta per cambiare la polarità della terra, per cui rischiamo di ritrovarci su un pianeta senza atmosfera, quindi invivibile? Patrizio invece percorre la Patagonia argentina con il gruppo dell'Università di Pavia e del Museo di Storia Naturale di Milano, guidato da Cristiano Dal Sasso e da Ilaria Vinassa. Andranno a veder da vicino lo scavo di Paolo Gandossi, giovane paleontologo italiano, in mezzo ai panorami desolati ma affascinanti del Lago Barreales. Ma perché si sono estinti i dinosauri? E che cosa può imparare l'uomo dalla loro vicenda? Fra poco, il 12 febbraio 2009, sarà il duecentesimo compleanno di Darwin! Auguri a lui e a tutti gli scienziati, i nostri compagni di viaggio in cui abbiamo ritrovato un po' di Darwin, gli studenti e professori delle università di Milano Bicocca, Pavia, Bologna, Ferrara, Padova, Firenze, Siena, Roma Tor Vergata più il Museo di Storia Naturale di Milano... Sono stati degli ottimi compagni di viaggio: partendo dalle iguane delle Galapagos, dai primati del Brasile, dai grilli della Patagonia, ci hanno messo di fronte a temi che nessuno di noi, oramai, può permettersi di ignorare: la biodiversità, il clima, l'energia, la globalizzazione, l'economia, insomma... L'evoluzione, cioè il meccanismo che spiega passato-presente-futuro dell'Universo. Grazie Darwin, buon compleanno!

  • 901 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social