Risalendo verso nord

 Premessa Come mai due torinesi (Carla e Dario) decidono di fare un tour della Croazia partendo da Bari? Ovviamente il motivo c’è : si tratta del matrimonio dei carissimi amici Adriana e Claudio avvenuto in Puglia (noi eravamo i ...

  • di Dagh
    pubblicato il
  • Partenza il
    Ritorno il
  • Viaggiatori: in coppia
    Spesa: Da 500 a 1000 euro
 

 Premessa Come mai due torinesi (Carla e Dario) decidono di fare un tour della Croazia partendo da Bari? Ovviamente il motivo c’è : si tratta del matrimonio dei carissimi amici Adriana e Claudio avvenuto in Puglia (noi eravamo i testimoni !) per cui abbiamo deciso – vista l’occasione – di traghettare verso la Croazia per ritornare verso casa risalendo appunto la costa croata.

Sicuramente degno di segnalazione in Puglia è stato il bed & breakfast **** di Cisternino che ci ha fatto provare l’emozione di dormire in un trullo perfettamente ristrutturato!  Domenica 24/9/2006 Ore 22 traghetto Bari – Dubrovnik (linea Jadrolinija). Spesa: € 228,00 per cabina esterna + auto.

Le operazioni di imbarco sono a dir poco caotiche (non oso pensare a cosa possa avvenire in alta stagione...) con evidente carenza di informazioni (a momenti salivamo su un traghetto in partenza per la Grecia!). Comunque siamo poi riusciti a prendere possesso della nostra cabina che si rivela molto “attempata”, come tutta la nave del resto... La navigazione è fortunatamente tranquilla e di prima mattina ci viene anche offerta la prima colazione.

 Lunedì 25/9/2006 Arrivo a Dubrovnik ore 7 : primo giro per il centro storico.

Un solo aggettivo : imperdibile ! A quell’ora la città è ancora semi-deserta ed ha un fascino incredibile. Più tardi arriveranno turisti in massa e si camminerà nelle strade cittadine in mezzo alla folla. Come sistemazione abbiamo affittato – tramite l’Ufficio del Turismo della via principale (Stradun) - un appartamento vicino al centro storico per € 50,00. Consiglio per chi viaggia in auto : il parcheggio a Dubrovnik è veramente problematico; quelli a pagamento sono carissimi e forse conviene lasciare l’auto distante per recarsi poi in centro con i mezzi pubblici.

Al tramonto percorriamo il perimetro delle mura che circondano la città vecchia: vedute spettacolari! A cena scopriamo che la maggior parte dei ristoranti, anche di buon livello, non accettano le carte di credito (e sarà così per tutto il viaggio) per cui è sempre meglio avere una scorta di kune.

Anche il giro serale conferma che questa città merita assolutamente una visita.

 Martedì 26/9/2006 Cielo coperto. In viaggio verso Ston, che raggiungiamo dopo 55 chilometri. Le strade sono in buone condizioni, ci sono severi limiti di velocità (abbastanza rispettati) e il traffico non è troppo intenso. Rapida visita alle saline (deludenti), quindi si prosegue per Orebic (in tutto km. 115) dove ci imbarcheremo sul traghetto per l’isola di Korcula. Ne parte uno ogni ora e anche qui sale a bordo chi è più pronto ad “inserirsi”. Trovato appartamento vista mare a Korcula dal sig. Toni (di mestiere - ci ha detto lui - poliziotto), in Ulica Bernarda Bernardi al prezzo di 300 kune (circa € 40,00).

Nel pomeriggio giro dell’isola fino a Vela Luka, che nonostante la pioggia, ci è parso un paese grazioso. Qui inoltre apprendiamo che non ci sarà possibile raggiungere direttamente l’isola di Hvar in quanto il battello carica solo persone e non auto. Domani dovremo quindi rifare la stessa strada già percorsa all’andata.

Korcula rivela il meglio di sé alla sera nel centro storico “entro le mura”, per questo viene anche definita “la piccola Dubrovnik”.

 Mercoledì 27/9/2006 Partenza da Korcula h. 8.30 dopo colazione in appartamento (di solito dotati anche di Nescafè).

Ripercorriamo le strade già fatte all’andata, ma fortunatamente il tempo è cambiato in meglio: è una bella giornata di sole con temperatura sui 26°

  • 2796 Visualizzazioni
  • Stampa
  • Invia ad un amico

Parole chiave
, , ,
Commenti
  1. Nessun utente ha ancora commentato. Se sei un utente registrato puoi usare questo form per dire la tua!

Per scrivere su Turisti Per Caso devi prima registrarti!


Entra con il tuo account social