Patrizio e le giuggiole di Arquà Petrarca

Un filmato inedito di Slow Tour Padano nei Colli Euganei
Viaggiatori: 1
Spesa: Fino a €250 €

Un episodio inedito dello Slow Tour Padano di Patrizio Roversi: durante l’itinerario sui Colli Euganei raccontato nelle puntate della seconda serie, Patrizio ha fatto una sosta ad Arquà Petrarca, borgo medievale fra i più belli d’Italia, in cerca di una vera primizia locale, il brodo di giuggiole!

Avete mai assaggiato le giuggiole? Sono piccoli frutti antichi che vengono da lontano e che non sono mai stati coltivati intensivamente, solo in ambito familiare, rimanendo per questo un prodotto raro, una primizia. Le giuggiole un po’ acerbe somigliano a olive e ricordano il sapore della mela, da mature invece diventano scarlatte e dolcissime, quasi come datteri (infatti vengono chiamate “datteri cinesi”).

Si mangiano sia fresche che un po’ avvizzite e vengono trasformate in tanti modi, non solo a scopo alimentare: ad esempio con le giuggiole si possono fare anche dei cosmetici molto nutrienti. Ma la variante più famosa è senza dubbio il Brodo di giuggiole, il liquore tipico di Arquà Petrarca! Il posto giusto dove assaggiarlo e dove scoprire tutto di questo particolarissimo prodotto d’eccellenza è l’Enoteca Il Giuggiolo, dove Patrizio ha conosciuto e intervistato il titolare Luca Buson, un vero esperto in materia.

Guarda la gallery
patrizio ad arquà petrarca

Patrizio ad Arquà Petrarca



Commenti

Lascia un commento

Ti consigliamo
malaga e dintorni

Malaga e dintorni

la via francigena a modo nostro

La Via Francigena a modo nostro

La genesi  Quando il capo conferma le ferie, scatta l’Inferno! E nel mezzo del cammin...

lanzarote, l'isola che non ti aspetti

Lanzarote, l’isola che non ti aspetti

Dopo mesi di prigionia forzata da pandemia ed altri problemi finalmente sembra di vedere...

Leggi i Diari di viaggio su Arquà Petrarca